Olimpiadi 2020: i successi di oggi, 8 agosto

Condividi

Sono (quasi) ufficialmente finite le Olimpiadi 2020 a Tokyo. Per il nostro Italia Team ormai non ci sono più gare e non resta che assistere alla cerimonia di chiusura che si terra oggi alle 13 italiane. In ogni caso, oggi abbiamo assistito alle ultime gare: atletica, ginnastica ritmica, ciclismo su pista e pallanuoto. In una di queste discipline, è arrivata una medaglia, riuscendo a farci arrivare a quota 40. Vi ricordiamo anche che alle 12 pubblicheremo il resoconto di tutte le medaglie vinte, mentre alle 18 i momenti più iconici delle Olimpiadi, per cui se volete rivivere con noi le emozioni di questi giochi, stay tuned sui nostri social.

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono quasi concluse. La cerimonia è iniziata alle 13 circa del 23 luglio e, per la prima volta, ci siamo trovati davanti a uno stadio vuoto, senza pubblico, senza nessuno a gioire o a urlare. Gli spalti del National Stadium erano vuoti a causa delle direttive anti-Covid19, non c’era pubblico e gli atleti erano distanziati per evitare ulteriori contagi, infatti sono diversi gli sportivi che hanno dovuto rinunciare alle Olimpiadi a causa di questo virus che, ancora una volta, ci privano di qualcosa e, in questo caso, di un sogno.

Perché le Olimpiadi sono un sogno. Per noi sono solo delle competizioni in cui seguiamo i nostri atleti preferiti, in cui possiamo sostenere il nostro paese che si sta ancora riprendendo dalla pandemia che ci ha bloccati per più di un anno. Ma per gli atleti sono un sogno, l’obiettivo di una vita per cui si ha lavorato per anni interi tutti i giorni e, per questo motivo, vogliamo inaugurare un buona fortuna a tutti. Sono però anche una festa, sono una ricorrenza gioiosa, per questo vedere lo stato vuoto ci ricorda solamente il periodo che stiamo passando.

Noi di Cup of Green Tea ci occuperemo di alcuni sport, ma intanto vi ricordiamo che qui (inserire collegamento ad articolo con tutti gli atleti) trovate tutti gli atleti italiani in gara. Nel prossimo paragrafo invece troverete tutte le gare di cui ci siamo già occupati (aggiorneremo volta per volta, per cui stay tuned):

Vi ricordo anche che qui trovate alcuni consigli per capire come seguire le Olimpiadi di quest’anno.

Olimpiadi 2020: i successi della sedicesima giornata

Come sicuramente sapete, ci sono tantissime discipline, quindi non riusciremo a coprire interamente tutti gli sport, tuttavia vi lasciamo i risultati di tutti e qualche dettaglio in più su altri, giusto per tenervi aggiornati sul fronte Olimpiadi, in modo che, se vi trovate al bar a bere un caffè con gli amici, saprete di cosa parlare.

Atletica

Ci mancherà scrivere la diretta dell’atletica, ma oggi ufficialmente si conclude e, come da tradizione, l’ultima gara sarà la Maratona maschile a cui parteciperanno tre azzurri: Yassine El Fathaoui, Yassine Rachik, Eyob Gebrehiwet Faniel, che potrebbero riuscire a dare all’Italia un’ottima posizione. I favoriti però sono il kenyano Eliud Kipchoge, che è anche il campione olimpico uscente, e l’etiope Leslisa Desisa, che è il campione mondiale in carica. Per cui ne vedremo delle belle.

Non appena parte la maratona nel primo km, qualcuno rimane già indietro, in vantaggio c’è il colombiano Suarez. Il nostro El Fathaoui sembra essere in difficoltà, ma neanche Faniel è nelle prime posizioni, tuttavia dopo 5 km Faniel e Rachik sono nel gruppone di testa, mentre El Fataoui è a 17 secondi di distanza dal primo del gruppo, tra cui si trova anche Faniel, mentre poco più dietro c’è Rachik.

Al km 10 Kipchoge alza il ritmo e passa avanti, e i nostri due azzurri sono sempre nel gruppo in testa. Degli atleti cominciano a fermarsi, tra cui l’ugandese Kiprotich, campione olimpico del 2012. Dopo 5 km al comando ci sono 43 atleti tra cui Rachik e Faniel, mentre El Fataoui passa a 57″ dalla testa. 2 km dopo però si stacca Rachik, aggregandosi a un gruppetto di sette atleti a 18″ di distanza. Mantiene il ritmo invece Faniel, anche quando il ritmo si alza, sebbene con fatica.

Kipchoge dopo il km 30 aumenta ancora il ritmo e si stacca dai suoi rivali, lasciandoli indietro. Dopo 2 km sono in cinque e poi in tre a inseguire il campione che si distacca sempre di più. Faniel, al km 35 è a 2’35″. Quando mancano 3 km al traguardo Kipchoge riesce a continuare in testa, gli altri posti del podio sono contesi da quattro atleti a 40″ di distanza da lui: Cherono, Lamdassem, Abdi e Nageeye. Fa una passerella nel rettilineo finale e vince Kipchoge. Gli azzurri arrivano 20esimo (Faniel), 40esimo (El Fathaoui), mentre si è ritirato Rachik.

Fonte: OA Sport

Ciclismo su pista

Passiamo ora al ciclismo su pista, disciplina che in queste Olimpiadi ci ha dato tanta soddisfazione. Per l’Italia Team oggi alla prima prova dell’Omnium femminile ci sarà Elisa Balsamo. Le atlete dovranno fare 30 giri per lo Scratch e, purtroppo, la nostra azzurra è caduta poco prima dello sprint decisivo, ed è un gran peccato perché era in ottima posizione. A vincere è la statunitense Jennifer Valente. Dopo la prima prova, la Balsamo è tredicesima con 16 punti, insieme alle altre cicliste cadute.

La seconda prova dell’omnium è il Tempo Race, ovvero una gara con uno sprint a ogni giro. Elisa Balsamo purtroppo sembra essere indolenzita per le botte prese nella caduta della prima prova. A metà gara è 12esima con 34 punti. Dopo tre prove scende ancora al 15esimo posto: purtroppo sembra che quella caduta abbia segnato tutta la competizione. L’ultima prova dell’Omnium è la Corsa a Punti. Conclude la sua gara quattordicesima. Un gran peccato!

olimpiadi-sedicesima-giornata
Fonte: Twitter

Ginnastica ritmica

E non dimentichiamo delle nostre farfalle che ieri ci hanno fatto sognare e che rischiano una medaglia a queste Olimpiadi. Le favorite per l’oro sono Russia e Bulgaria, ma la nostra Italia si è qualificata al terzo posto senza commettere alcun errore, quindi chissà. A iniziare è l’Ucraina con le 5 palle, seguita dall’Israele e poi dall’Italia, che si esibiranno nuovamente sulle note di “Ninja”, esibizione che ieri hanno eseguito alla perfezione, e oggi non ha fatto differenza, con i loro body stile kimono che hanno reso tutto più reale.

Il primo punteggio dell’Italia è 44.550, non male, sebbene le ragazze abbiano preso 0.050 in meno a ieri. Tuttavia, Emanuela Maccarani va al tavolo a fare ricorso, chiedendo in un D score più elevato che viene accolto. Il punteggio è ora a 44.850. A metà rotazione l’Italia è seconda dietro la Bulgaria, e poi dietro la Bielorussia. Le farfalle italiane dovranno dare il massimo per riuscire a guadagnare almeno la medaglia di bronzo.

Il secondo e ultimo esercizio è quello con i 3 cerchi e le 4 clavette. L’Italia si esibirà sempre per terza. Si esibiscono sulle note di “Albero della vita”, toccanti ed eccezionali riescono a ottenere 42.850, tre decimi in più alla qualifica, concludono quindi con 87,700. Adesso bisogna tener d’occhio Bulgaria, Russia e Bielorussia, che sono le rivali più grandi per il podio.

La Bulgaria fa un errore sul finale, ma riesce comunque a ottenere un punteggio superiori alle italiane, guadagnandosi, al momento, il gradino più alto del podio. L’Italia seconda. La Bielorussia sarà penalizzata da due perdite, la medaglia sembra più vicina che mai. E infatti ottengono solo 38.300, totale di 84.050, quindi le nostre azzurre, che al momento sono seconde, hanno una medaglia sicura. Bisognerà vedere solo cosa farà la Russia per capire quale medaglia. Ottengono 44.200 le russe, sebbene abbiano commesso un paio di errori vistosi e si guadagnano comunque l’argento. Bronzo per le nostre azzurre, dopo l’argento di Atene 2004 e il bronzo di Londra 2012. Brave ragazze!

olimpiadi-sedicesima-giornata
Fonte: Twitter

Pallanuoto

Magra consolazione per il Settebello che nel torneo di pallanuoto maschile,chiude al settimo posto. La squadra allenata dal coach Sandro Campagna vince contro il Montenegro ai rigori per un punteggio di 18-17, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 14 pari.

Autori

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post L’ironia dei no vax che comprano (illegalmente) i Green Pass ma che poi vogliono denunciare il canale Telegram
Next post Olimpiadi 2020: tutte le vittorie dell’Italia