Olimpiadi 2020: i successi di oggi, 29 luglio

Condividi

Altre medaglie per i nostri azzurri alle Olimpiadi 2020! Con le gare di oggi l’Italia riesce a raggiungere la TOP10 nel medagliere, con 2 ori, 7 argenti e 10 bronzi e quindi un totale di 19 medaglie a quasi una settimana dall’inizio delle Olimpiadi di Tokyo! Ma non è ancora finita, perché domani finalmente comincerà l’atletica e i nostri atleti riusciranno a farsi valere anche in quella disciplina. Intanto gioiamo per i successi ottenuti nei giorni scorsi e soprattutto oggi, dal canottaggio al nuoto.

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono ufficialmente iniziate. La cerimonia è iniziata alle 13 circa del 23 luglio e, per la prima volta, ci siamo trovati davanti a uno stadio vuoto, senza pubblico, senza nessuno a gioire o a urlare. Gli spalti del National Stadium erano vuoti a causa delle direttive anti-Covid19, non c’era pubblico e gli atleti erano distanziati per evitare ulteriori contagi, infatti sono diversi gli sportivi che hanno dovuto rinunciare alle Olimpiadi a causa di questo virus che, ancora una volta, ci privano di qualcosa e, in questo caso, di un sogno.

Perché le Olimpiadi sono un sogno. Per noi sono solo delle competizioni in cui seguiamo i nostri atleti preferiti, in cui possiamo sostenere il nostro paese che si sta ancora riprendendo dalla pandemia che ci ha bloccati per più di un anno. Ma per gli atleti sono un sogno, l’obiettivo di una vita per cui si ha lavorato per anni interi tutti i giorni e, per questo motivo, vogliamo inaugurare un buona fortuna a tutti. Sono però anche una festa, sono una ricorrenza gioiosa, per questo vedere lo stato vuoto ci ricorda solamente il periodo che stiamo passando.

Noi di Cup of Green Tea ci occuperemo di alcuni sport, ma intanto vi ricordiamo che qui (inserire collegamento ad articolo con tutti gli atleti) trovate tutti gli atleti italiani in gara. Nel prossimo paragrafo invece troverete tutte le gare di cui ci siamo già occupati (aggiorneremo volta per volta, per cui stay tuned):

Vi ricordo anche che qui trovate alcuni consigli per capire come seguire le Olimpiadi di quest’anno.

Olimpiadi 2020: i risultati della sesta giornata

Come sicuramente sapete, ci sono tantissime discipline, quindi non riusciremo a coprire interamente tutti gli sport, tuttavia vi lasciamo i risultati di tutti e qualche dettaglio in più su altri, giusto per tenervi aggiornati sul fronte Olimpiadi, in modo che, se vi trovate al bar a bere un caffè con gli amici, saprete di cosa parlare.

Nuoto

Il nuoto ci sta regalando tante emozioni inaspettate. Tralasciando i lacrimoni che la mitica Federica Pellegrini ci ha fatto avere, entrando nella storia come la prima atleta a riuscire a raggiungere per cinque Olimpiadi di fila la finale nella stessa disciplina, anche gli altri atleti non sono da sottovalutare. Nei 200 rana oggi abbiamo assistito alla seconda semifinale di Francesca Fangio che, purtroppo, riesce ad arrivare solo ottava. La prima in batteria, Schoenmaker, invece ha sfiorato per pochissimo il record mondiale. Un record mondiale comunque è stato stracciato, dalle cinesi nella staffetta 4×200 stile libero donne, che riescono a concludere in 7’40′33.

Il nuoto riprende, dopo una pausa, alle 12:30, con Simona Quadarella in vasca per gli 800 metri femminili e che riesce a chiudere la gara al terzo posto complessivo fra le batterie con un tempo di 8’17″32, dopo le americane Ledecky e Grimes e riuscendo a qualificarsi per la finale che si terrà sabato. Martina Caramignoli non riesce invece a qualificarsi, arrivando 20esima e chiudendo la gara con un tempo di 8’33″15. Comunque un’ottima gara!

Riesce a raggiungere la semifinale anche Margherita Panziera nei 200 dorso, che conclude in 2’10″26, ovvero il dodicesimo tempo complessivo. La semifinale sembra essere molto agguerrita, ma anche la nostra azzurra riuscirà a tirare fuori gli artigli, sebbene dovrà cercare di fare molto meglio di questa gara.

Ci fanno ancora sognare i nostri staffettisti che hanno gareggiato nella 4×100 misti mista, quindi con due uomini e due donne. Abbiamo avuto nel dorso il mitico Simone Sabbioni che conclude in 53″96, a rana il campione Nicolò Martinenghi che finisce in 58″38, a farfalla la fantastica Elena Di Liddo che tocca il muro in 57″29 e, infine, la regina del nuoto italiano, Federica Pellegrini a stile libero, che conclude la gara in 53″02. Tempo complessivo 3’42″65, e riescono a raggiungere la finale di queste Olimpiadi dietro Gran Bretagna, Usa, Cina e Australia.

olimpiadi-2020-sesta-giornata
Simona Quadarella alle Olimpiadi 2020
Fonte: Italia Team

Scherma

L’Italia gioca alle semifinale femminili di queste Olimpiadi. Alice Volpi riesce a chiudere il primo assalto in svantaggio di un punto, 5-4, contro Fanni Kreiss, ungherese, ma con Arianna Errigo riusciamo a salire 10-5, con un parziale contro Kata Kondricz di 6-0, e continua nella stessa via anche Martina Batini, portandoci sopra 15-7 contro Flora Pasztor. Alla fine dei quattro assalti, l’Italia riesce a portarsi sopra 20-10 contro l’Ungheria, poi 25-13, 30-20 e infine le nostre azzurre riescono a vincere 45-32, riuscendo a volare in semifinale.

Tocca adesso riuscire a sconfiggere la squadra femminile della Francia per riuscire ad arrivare in finale e le nostre ragazze partono molto bene, con un primo parziale ottimo grazie all’Errigo che riesce a concludere con 10-3. Dopo il quinto assalto, sebbene con più punti da parte della Francia, le nostre azzurre conducono ancora la semifinale di quest’Olimpiadi di fioretto, con un punteggio di 25-16 e poi di 30-25, 35-31 e un po’ di ansia ci viene: i punteggi sono molto vicini, ma le nostre atlete sono preparate.

Dopo il penultimo assalto della Volpi contro la Ranvier, il distacco è di tre punti, 40-37, i punti decisivi saranno di Arianna Errigo. Dopo una grande sfida, le nostre ragazze non riescono a battere le francesi, perdendo di soli due punti, 45-43, ma dovendo continua a lottare per il bronzo. Le Olimpiadi per questa grande squadra non sono ancora finite!

Alle 11:30 inizia la finale femminile a squadre, con le nostre Volpi, Batini ed Errigo che cercheranno di lottare per il bronzo contro gli USA. Cominciano in svantaggio, con un 5-3 per le americane, ma siamo ancora all’inizio e infatti dopo il secondo assalto saliamo in vantaggio di un punto, e poi arriviamo con il terzo a 15-13, fino a distaccarci completamente quando Batini lotta contro Nicole Ross, riuscendo ad arrivare a 20-14. Dopo che Volpi gareggia contro la neocampionessa in carica portando l’Italia 30-20, entra Erica Cipressa, riserva, che sostituisce Marina Batini. Alla fine della competizione le nostre azzurre raggiungono il podio con un punteggio di 45-23, ottenendo la diciannovesima medaglia dell’Italia Team.

olimpiadi-2020-sesta-giornata
Bronzo alle Olimpiadi a squadra di fioretto
Fonte: Italia Team

Pallavolo

La nazionale italiana femminile al terzo successo consecutivo contro l’Argentina per 3-0.

Non benissimo l’inizio per le azzurre, che faticano a trovare giocate decisive: a metà del primo set siamo sotto di tre punti e Mazzanti decide di cambiare regista inserendo Orro.

Nel secondo set dentro anche Rafaela e Cristina Chirichella, e l’Italia entra in partita al 100% vincendo il secondo set con netto vantaggio. Nulla da fare anche nel terzo set, Italia padrona assoluta del campo.

Risultato di vittoria assoluta per la nostra nazionale, un ottimo punto di partenza in vista della gara contro la Cina campione in carica, nonostante sia reduce da due sconfitte consecutive. Il prossimo match sarà sabato 31 luglio alle 14.45, tutti sintonizzati e forza ragazze!

olimpiadi-2020-sesta-giornata
Italia – Argentina alle Olimpiadi
Fonte: Italia Team

Ginnastica artistica

Alle 12:50 iniziano anche le finali all-around femminili di ginnastica artistica di queste Olimpiadi. Emozionante vedere Simone Biles in tribuna che, seppur non sia un’italiana, merita comunque tutto il supporto per aver avuto il coraggio di riconoscere i propri limiti e di cercare di far comprendere che la salute mentale è importante. In ogni caso, oggi vedremo gareggiare due delle nostre fate, Alice D’Amato e Martina Maggio, che si esibiranno per ultime.

Martina Maggio riesce a ottenere un ottimo 14.033 al volteggio, grazie al suo avvitamento e mezzo, e 13.000 al corpo libero. Tra le sue avversarie ci sono state atlete impeccabili che hanno ottenuto punteggi eccellenti, ma anche altre colleghe che sono inciampate e scivolate, come la cinese Tang. Alice D’Amato invece ottiene un 12.966 al corpo libero e un 11.633 alla trave, a causa di una caduta. A metà gara in testa c’è la brasiliana Andrade con 29.966, seguita dalla statunitense Lee con 29.900. Martina Maggio invece si trova in decima posizione con 27.033, mentre Alice D’Amato è al 24esimo posto con 24.599. Ma ancora è tutto da vedere, le Olimpiadi di ginnastica artistica non sono finite.

Alice D’Amato ottiene un 14.300 al volteggio, aprendo un po’ le gambe nella prima fase ma poi facendo tutto in modo eccellente, solo un piccolo saltello alla fine. Questo la porta a 38.899 dopo tre rotazioni. Martina Maggio fa un po’ di oscillazioni a vuoto alle parallele ma riesce comunque a concludere l’esercizio con 12.466, arrivando a 39.499. Dopo tre rotazioni Martina è 15esima e Alice 22esima. Adesso manca un’ultima rotazione per decretare le vincitrici.

All’ultima rotazione le nostre azzurre devono gareggiare nella trave e nelle parallele asimmetriche. La prima a gareggiare è Alice D’Amato con le parallele e ottiene 13.000, con un punteggio complessivo di 51.899. Martina Maggio invece si esibisce alla trave e ottiene un punteggio di 13.066, finale 52.565. Il podio è dominato dalla statunitense Sunisa Lee, molto commossa con il suo 57.433, seguita dalla brasiliana Andrade (57.298) e dalla russa Melnikova (57.199). Il quarto posto va alla russa Urazova (56.966).

Tiro con l’arco – individuale femminile

In data odierna sono state disputate le eliminazioni di trentaduesimi di finale della categoria di tiro con l’arco individuale femminile. Lucilla Boari si è scontrata con Zyzanska (Polonia) uscendone vittoriosa con uno schiacciante 6-0. La vittoria le ha permesso di accedere agli ottavi di finale, dopo la sconfitta inflitta alla compagna Chiara Rebagliati ai sedicesimi: Boari si era trovata inizialmente in svantaggio dopo aver perso i primi due parziali con un doppio 25-26, rimontando nel terzo set e concludendo con due parziali consecutivi, 28 e 27.

Domani alle 03:22 di notte per il fuso orario italiano si giocheranno infatti gli ottavi di finale tra Boari e Marusava (Bielorussia), mentre il percorso olimpico di Rebagliati si chiude qui, in seguito alla vittoria ottenuta contro Bjerendal (Svezia) ad un 6-2 con quattro set da 24, 26, 28 e 26.

Sconfitta amara, invece, per Tatiana Andreoli contro Barbelin (Francia) con un 6-2 schiacciante per l’arciere francese concluso con un 30 finale e un discreto 25 per l’azzurra.

olimpiadi-2020-sesta-giornata
Fonte: OA Sport

Tiro a volo, fossa femminile e maschile – qualificazioni e finale

In data odierna dalle 02:00 e dalle 02:50 di notte per il fuso orario italiano si sono disputate le qualificazioni per le finali della categoria di tiro a volo di fossa rispettivamente femminile e maschile. Alle 07:30 si è disputata la finale di fossa femminile a cui soltanto l’azzurra Silvana Stanco è riuscita ad accedere, classificandosi in quinta posizione.

Jessica Rossi alle qualifiche termina con 119 punti, non abbastanza per accedere alla finale a differenza della collega Stanco, che raggiunge 121 punti e vince lo shoot-off che le permette di guadagnare la terza posizione.

Anche Mauro De Filippis si ritrova a dover combattere allo shoot-off per accedere alla finale di fossa maschile, ma viene eliminato al secondo piattello e conclude in decima posizione.

La finale di fossa femminile vede la vittoria di Stefecekova (Slovacchia) che conquista una medaglia d’oro meritatissima, seguita da Browning (Stati Uniti) con l’argento e da un’emozionatissima Perilli che vince il bronzo per San Marino! La finale di fossa maschile è stata dominata dalla Repubblica Ceca con l’oro di Lipták e l’argento di Kostelecky, bronzo per Coward-Holley (Gran Bretagna).

Un sentito applauso per tutti i nostri azzurri che hanno saputo dimostrare bravura, forza e determinazione.

olimpiadi-stanco-tiro-a-volo
Fonte: OA Sport

Canottaggio 2 di coppia pesi leggeri femminile e maschile – finali

Federica Cesarini e Valentina Rodini sono i nomi delle prime due donne italiane vincitrici della medaglia d’oro nella categoria di canottaggio 2 di coppia pesi leggeri femminile. Nate come avversarie, ma affamate di vittoria anche come squadra, hanno solcato le acque inquiete del Sea Forest Waterway tagliando il traguardo prima dell’argento della Francia e il bronzo dell’Olanda.

Cesarini commenta: “È stata una liberazione, ora posso dire di essere in pace” e Rodini aggiunge: “Sapevamo che sarebbe stata durissima e Federica è stata bravissima nel gestire la gara”.

olimpiadi-oro-canottaggio
Fonte: La Stampa

Importante traguardo anche per la squadra di Stefano Oppo e Pietro Ruta nel canottaggio 2 di coppia pesi leggeri maschile che conquistano la medaglia di bronzo, preceduti solo dall’oro dell’Irlanda e dall’argento della Germania.

Sono trascorsi 21 anni dall’ultima medaglia vinta dall’Italia alle Olimpiadi di Sydney 2000 in questa specialità, oggi se ne aggiungono ben due che rendono orgogliosi tutti gli italiani!

olimpiadi-bronzo-canottaggio
Fonte: Corriere dello Sport

Canottaggio 2 senza femminile e maschile e singolo maschile

Ancora una volta è l’Australia a trionfare nella categoria di canottaggio alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nel 2 senza femminile grazie al suo equipaggio Mclntyre e Morrison, seguita dalla Danimarca di Erichsen e Rasmussen e dalla Romania di Ailincai e Buhus. L’Italia di Rocek e Tontodonati si classifica in sesta posizione!

Nel canottaggio 2 senza maschile l’Italia di Abbagnale e Abagnale si piazza in quinta posizione. La prima posizione spetta ai Paesi Bassi con l’equipaggio di Sprang e Krommenhoek, seguiti dalla Bielorussia di Valadzko e Furman e dalla Francia dei Turlan.

Nella semifinale di canottaggio singolo maschile, invece, l’azzurro di Mauro si posiziona al quarto posto con un tempo di 6:50.19, prima posizione per Borch (Norvegia).

Autori

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Disney Plus: uscite agosto 2021
Next post GP di Monza 2021: 50% di pubblico e biglietti raddoppiati