Olimpiadi 2020: i successi di oggi, 25 luglio

Condividi

E abbiamo concluso ufficialmente anche la seconda giornata delle Olimpiadi 2020 a Tokyo. Dopo aver iniziato con il botto, con un oro e un argento da parte di due pugliesi, continuano le gare e la forza di volontà e di dare il massimo è alle stelle. I nostri azzurri vogliono rendere orgogliosi non solo l’Italia, ma anche tutte le persone e le vittime che abbiamo perso a causa del Covid-19. Perché, purtroppo, in queste Olimpiadi con gli spalti vuoti e senza pubblico, è inevitabile non pensarci. Ma vediamo tutti i successi che abbiamo ottenuto nella seconda giornata di Olimpiadi.

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono ufficialmente iniziate. La cerimonia è iniziata alle 13 circa del 23 luglio e, per la prima volta, ci siamo trovati davanti a uno stadio vuoto, senza pubblico, senza nessuno a gioire o a urlare. Gli spalti del National Stadium erano vuoti a causa delle direttive anti-Covid19, non c’era pubblico e gli atleti erano distanziati per evitare ulteriori contagi, infatti sono diversi gli sportivi che hanno dovuto rinunciare alle Olimpiadi a causa di questo virus che, ancora una volta, ci privano di qualcosa e, in questo caso, di un sogno.

olimpiadi-seconda-giornata
Fonte: Twitter

Perché le Olimpiadi sono un sogno. Per noi sono solo delle competizioni in cui seguiamo i nostri atleti preferiti, in cui possiamo sostenere il nostro paese che si sta ancora riprendendo dalla pandemia che ci ha bloccati per più di un anno. Ma per gli atleti sono un sogno, l’obiettivo di una vita per cui si ha lavorato per anni interi tutti i giorni e, per questo motivo, vogliamo inaugurare un buona fortuna a tutti. Sono però anche una festa, sono una ricorrenza gioiosa, per questo vedere lo stato vuoto ci ricorda solamente il periodo che stiamo passando.

Noi di Cup of Green Tea ci occuperemo di alcuni sport, ma intanto vi ricordiamo che qui trovate tutti gli atleti italiani in gara. Nel prossimo paragrafo invece troverete tutte le gare di cui ci siamo già occupati (aggiorneremo volta per volta, per cui stay tuned):

Vi ricordo anche che qui trovate alcuni consigli per capire come seguire le Olimpiadi di quest’anno.

Olimpiadi 2020: i risultati della seconda giornata

Come sicuramente sapete, ci sono tantissime discipline, quindi non riusciremo a coprire interamente tutti gli sport, tuttavia vi lasciamo i risultati di tutti e qualche dettaglio in più su altri, giusto per tenervi aggiornati sul fronte Olimpiadi, in modo che, se vi trovate al bar a bere un caffè con gli amici, saprete di cosa parlare.

Pallavolo

Splendido primo match alle Olimpiadi 2020 per le azzurre del volley italiano, che battono la Russia (ROC a Tokyo) all’Ariake Arena con una schiacciante vittoria 3-0. L’allungo decisivo nel finale di 1° set, valso l’1-0 grazie al 25-23 conclusivo. La seconda frazione rimane in equilibrio fino al 14-13, momento in cui le battute al servizio di Indre Sorokaite valgono il sorpasso per 25-19.

Nel terzo set le atlete si fanno ancora valere e sono brave a tenere sempre a distanza le avversarie (16-9) e a gestire la partita chiudendo quindi il primo match sul 25-14 e decretando il 3-0 conclusivo. “All’esordio non sai mai cosa aspettarti, c’era tanta emozione. Abbiamo ancora margine di miglioramento” conclude il CT Davide Mazzanti.

Della medesima idea anche l’opposto Paola Egonu: “Dovevamo rompere il ghiaccio, questa è la spinta che ci serve per esprimere il nostro gioco”.

Nel complesso una buona prestazione da parte di tutte le atlete, continuiamo così!

olimpiadi-seconda-giornata
La squadra di pallavolo alle Olimpiadi
Fonte: Twitter

Basket

Ottimo inizio anche per la nazionale maschile dell’Italbasket a queste Olimpiadi, che si impone sulla Germania con il punteggio di 92-82. Gli azzurri di Meo Sacchetti soffrono per tre quarti contro una Germania on fire da tre punti, 14 triple a segno su 25 tentativi). Dal primo quarto fino a metà ultimo quarto la nazionale tedesca è rimasta sempre un passo avanti, solo con un paio di sorpassi da parte degli azzurri, puntualmente controbattuti dalle giocate di Maodo Lo (24 punti) e Isaac Bonga (13), i due migliori realizzatori per la Germania.

Negli ultimi cinque minuti di gara esplode l’Italia: due triple in fila di Simone Fontecchio e Nicolò Melli hanno ribaltato il risultato sul +4 per l’Italia, poi di nuovo Melli e un super canestro di Danilo Gallinari nell’ultimo minuto di gioco. Un ottimo inizio con i 20 punti di un chirurgico Fontecchio, 18 del talentuoso Stefano Tonut, 18 di Gallinari, 13 di Melli e i 10 di un non troppo brillante Nico Mannion.

olimpiadi-seconda-giornata
La squadra di basket alle Olimpiadi
Fonte: Twitter

Così il top scorer Azzurro di giornata Simone Fontecchio: “Inizio tosto, veramente difficile. Non era semplice reagire alla loro partenza ma siamo stati bravi e siamo rimasti aggrappati al match fino alla fine. Poco da dire: tanti attributi e tanto carattere. Questo è un gruppo veramente speciale”.

L’Italia tornerà in campo contro l’Australia mercoledì 28 alle 10.20 del mattino, in una bella sfida alla pari poichè entrambe le squadri giungono come vincenti del primo turno.

Basket 3×3

Anche oggi una vittoria e una sconfitta per le atlete del basket italiano alle Olimpiadi, vittoria contro la Romania e nella stessa giornata sconfitta contro la Cina. Il primo successo è segnato da una scatenata Rae D’Alie, autrice di 13 punti e del canestro che ha dato la vittoria a 1’14” dallo scadere dei 10’ regolamentari. La vittoria è costata però alcune energie, che abbiamo pagato nello scontro con la Cina.

Nonostante l’ultima sconfitta il bilancio è perfetto per inseguire un posto tra le prime 6 del girone a 8. Il punteggio attuale è molto importante poichè potrebbe valere per il posto ai quarti di finale, simbolo della voglia delle nostre ragazze di inseguire quel sogno di fare qualcosa di importante anche nel basket femminile. L’avventura delle azzurre prosegue domani con altre due partite contro Giappone e USA.

olimpiadi-seconda-giornata
La squadra di basket 3×3 alle Olimpiadi
Fonte: Twitter

Softball

Purtroppo ancora brutte notizie per l’Italia di softball italiana alle Olimpiadi, che ha perso 5-0 contro il Messico ed è aritmeticamente fuori dalla zona-medaglie. La nazionale di Pizzolini è alla quarta sconfitta in altrettante gare: nella parte centrale del match i punti subiti sono irrecuperabili per le nostre azzurre.

Addio qualificazione per il podio per queste Olimpiadi, ma nonostante tutto grazie ragazze!

olimpiadi-seconda-giornata
La squadra di Softball alle Olimpiadi
Fonte: Twitter

Scherma

Dopo il grande successo ieri alle sciabole durante la prima giornata di Olimpiadi, si seguono con tanto interesse anche le Olimpiadi di scherma femminile con Martina Batini, Alice Volpi e Arianna Errigo, mentre per i colleghi maschili troviamo Marco Fichera, Andrea Santarelli ed Enrico Garozzo. Iniziano le donne. Arianna Errigo è la prima a gareggiare e riesce a battere senza troppe difficoltà l’egiziana Elsharkawy, con un punteggio di 15-2. Poco dopo di lei c’è Martina Batini, che purtroppo viene eliminata 15-10.

Alice Volpi deve confrontarsi con l’ungherese Kata Kondricz, che parte inizialmente in svantaggio ma che poi comincia a distanziare l’avversaria, concludendo la sua gara con un dignitoso 15-5 e quindi continuando con gli ottavi di finale, dove affronterà la tedesca Ebert. Tocca adesso allo scherma maschile, iniziando con Santarelli, che, sebbene sia stata molto sudata, è riuscito a tenersi sempre in vantaggio e a vincere contro il russo Khodos, volando agli ottavi di finale.

Dopo di lui ci saranno Enrico Garozzo contro il giapponese Kano e Marco Fichera contro il kazako Kurbanov. Nessuno dei due purtroppo riesce a dominare: Fichera perde contro Kurbanov 15-7, e Garozzo si arrende contro al giapponese Koki che vince 15-11. Adesso tocca ad Alice Volpi e Arianna Errigo. La seconda azzurra riesce a volare ai quarti di finale vincendo 15-8 contro la canadese. Alice invece dovrà confrontarsi contro la Ebert. Una gara abbastanza sudata, quasi alla pari, ma vinta dalla nostra azzurra 15-13. Anche lei ai quarti di finale!

Adesso in gara c’è Santarelli contro Bardenet, che riesce anche lui a vincere e volare ai quarti di finale di spada, con 15-11. Nella prossima gara dovrà affrontare il giapponese Yamada. A breve torneranno in pedana le azzurre vincitrici per aggiudicarsi un posto in semifinale, con un derby in cui inizialmente domina senza alcuna risposta Volpi, ma che poi vede Errigo cominciare a prendere confidenza, ma non abbastanza perché Volpi vola in semifinale!

Santarelli intanto gareggia contro Yamada, e riesce a vincere con un 15-13, guadagnandosi anche lui la semifinale, dove gareggerà contro l’ungherese Siklosi. La prima a gareggiare in in semifinale è Alice, che, tuttavia, decide di arrendersi davanti alla favorita russa Deriglazova, numero uno mondiale e anche campionesse uscente. Adesso l’azzurra deve lottare per il bronzo. Stesso discorso per Santarelli, che dovrà lottare per il bronzo.

Alle 13:14 tocca ad Alice Volpi contro la russa Korobeynikova, che però non le dà alcuno scampo e quindi finisce fuori dal podio, perdendo 15-14. Comunque un ottimo percorso e un’ottima gara, brava Alice! Stesso discorso per Santarelli, che perde contro l’ucraino Reizlin, 15-12. Magari nella terza giornata di Olimpiadi andrà tutto meglio, ma complimenti comunque ai nostri atleti!

Ginnastica artistica

Finalmente in questa seconda giornata cominciano anche le Olimpiadi di ginnastica artistica, con Vanessa Ferrari, che si trova alla sua quarta e ultima olimpiade, Martina Maggio, Asia D’Amato e Alice D’Amato. Molto attesa è anche l’esibizione di Simone Biles che, seppur non sia italiana, è stata una scoperta dell’ultima Olimpiade e ha fatto innamorata e sognare tantissimi fan dello sport. La prima a gareggiare delle nostre è Martina Maggio al volteggio, che riesce a fare un’ottima gara, ottenendo 14.100.

Subito dopo la Maggio abbiamo Vanessa Ferrari, che ha fatto esibizioni molto superiori ma che riesce comunque a ottenere un 14.200! Alice D’Amato poi si esibisce con un doppio avvitamento e un ottimo Yurchenko, con solo un saltello sul posto in atterraggio e che riesce a ottenere il punteggio più alto fino a ora fra le azzurre: 14.333. Dopo Alice c’è la gemella Asia, che riesce a ottenere un 14.233. Il punteggio al volteggio con cui le atlete italiane riescono a concludere è di 42.766, con media di 14.250.

Abbiamo adesso la rotazione per le parallele asimmetriche, con Maggio, le gemelle D’Amato e infine Ferrari. Martina riesce a fare un’esibizione eccellente, che però non è premiata come si sperava: solo un 13.700. Alice D’Amato invece è stata un po’ imprecisa nei giri in impugnata, ma riesce a fare un’uscita stoppata alla perfezione, ottenendo un ottimo 14.233. La terza è Asia D’Amato, che raggiunge un 13.399, sebbene sembra che si aspettasse di più. Vanessa Ferrari decide di non salire sull’attrezzo poiché già le compagne hanno fatto un ottimo lavoro.

L’Italia chiude la rotazione della seconda giornata di Olimpiadi con 84.632, un punteggio ottimo che le porta in testa, tuttavia adesso arrivano le competizioni più complesse. La trave vede a esibirsi Asia D’Amato, Martina Maggio, Vanessa Ferrari e Alice D’Amato. Infine, come individualista, ci sarà anche Lara Mori. La prima riesce a ottenere 13.333, mentre la seconda 13.066, sebbene sia abbia avuto solo una piccola esitazione in chiusura. Ferrari purtroppo ottiene solo 12.500, ma il suo punteggio sarà scartato e al suo posto verrà inserito quello di Alice D’Amato, 12.600. Adesso l’Italia ottiene 123.431 complessi, quattro decimi sopra il Giappone.

Inizia quindi il corpo libero, dove si esibiranno in ordine: Maggio, D’Amato (Asia), Ferrari e D’Amato (Alice). Martina fa un ottimo risultato, con un passo indietro solo nell’ultima diagonale, ma riesce a ottenere solo 12.700, contro il 13.366 del Giappone. Asia D’Amato purtroppo finisce con le mani a terra, ottenendo solo 11.833. Adesso le speranza sono per Vanessa Ferrari, che si esibisce sulle note di Con te partirò, che sembra essere molto contento della sua gara, e noi con lei. Il punteggio assegnato dai giudici è di 14.166, ed è in testa.

Tocca ora all’ultima azzurra per questa seconda giornata di Olimpiadi, che riesce a concludere con 13.033. Il punteggio finale di questa prima suddivisione è di 163.330 contro il 162.662 del Giappone, quindi abbiamo ufficialmente battuto la squadra di casa. Adesso comunque tocca attendere per la finale a squadre, che sarà difficile ma non impossibile! Intanto vi faccio sapere anche che Vanessa Ferrari è ufficialmente prima, persino davanti a Simone Biles! Forza ragazze!

olimpiadi-seconda-giornata
Vanessa Ferrari alle Olimpiadi
Fonte: Twitter

Pallanuoto

Comincia alla grande il cammino del Settebello in queste Olimpiadi. Nel Tatsumi Waterpolo Center di Kotò, i campioni del mondo e bronzo olimpici in carica superano per 21-2 la nazionale sudafricana, che è alla sua terza partecipazione ai Giochi dopo quelle del 1952 e 1960. Gli azzurri capitanati da Alessandro Campagna iniziano a rilento con un punteggio di 2-0 nel primo tempo per poi sciogliersi nel secondo tempo chiudendo sul 21-2. Il miglior marcatore è Di Fulvio con 5 gol. I prossimi appuntamenti del Settebbello sono: Martedì 27 luglio con la Grecia alle 8.30 italiane, quest’ultima sarà una partita molto ostica. Gli ellenici vengono da una vittoria contro i campioni d’Europa dell’Ungheria 10-9. 

Surf

Alla Tsurigasaki Beach il surf fa il suo debutto alle Olimpiadi. Leonardo Fioravanti, entrato a far parte ai Giochi Olimpici a causa dell’infortunio del sudafricano Jordy Smith, di cui era riserva , ritiratosi a causa di un problema al ginocchio, chiude al terzo posto la sua prima heat e arriva ai ripescaggi, per poi vincere la sua seconda heat con 12.53 punti e passar al terzo round. Domani si sfiderà agli ottavi il peruviano Lucca Messias. 

Nuoto

Diversi appuntamenti con il nuoto alla seconda giornata di Olimpiadi, con tanti azzurri che cercheranno di fare il proprio miglior tempo e portare avanti il nome dell’Italia. A nuotare saranno Razzetti, Detti, Di Liddo, Poggio, Panziera, Ballo, Di Cola, Pilato, Carraro, Ceccon, Sabbioni e Quadrella, per cui abbiamo tante possibilità di farci valere! Fra le semifinali dei 100 farfalla donne abbiamo in vasca Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi, che sono riuscite entrambe a qualificarsi nella prima giornata.

Vola Nicolò Martinenghi che con una prestazione meravigliosa si prende la finale dei 100 rana, che si preannuncia di altissimo livello, con un 58”28 fa suo il record italiano che gli vale il terzo tempo, davanti a lui solamente il brittannico Sir Adam Peaty con 57”63 e l’olandese Arno Kamminga con 58”28.

Male purtroppo per Gabriele Detti che con il suo 3’44″88 ottiene il 6° posto nei 400 stile libero dietro al tunisino Ahmed Hafnaoui, con 3’43”36, all’australiano Jack McLoughlin con 3’43”52 e allo statunitense Kieran Smith con 3’43”94. ora dovrà concentrarsi in vista degli 800

Anche per Alberto Razzetti stessa sorte nei 400 misti, arriva ottavo in 4’11”32, dopo aver nuotato in batteria il personale in 4’09”91. a quella che è la sua prima finale olimpica in carriera, il primo posto e qui l’oro va allo statunitense Chase Kalisz, già argento a Rio nel 2016, in 4’09”42, argento per il compagno di squadra Jay Litherland in 4’10”28 e bronzo per l’australiano Brendon Smith in 4’10”38.

La prima batteria dei 100 farfalla donne è fra: Surkova (Rus), Curzan (Usa), Hansson (Swe), McKeon (Aus), Huske (Usa), Wattel (Fra), Bianchi (Ita), Throssell (Aus), e purtroppo la nostra azzurra arriva ultima in batteria, con un punteggio di 58″07. Vince invece la francese Wattel, con 56″16. Nella batteria successiva c’è Elena Di Liddo che, a sua volta, non riesce a fare un punteggio da finale (57″60), sebbene nella prima parte della gara sia stata davvero in gamba. Prima in batteria la cinese Zhang con 55″89. Le nostre azzurre sono quindi fuori dalla finale.

In ogni caso le gare non sono finite: adesso ci sono i 400 misti donne, con una batteria in cui troviamo la nostra Cusinato contro Hosszu (Hun), Flickinger (Usa), Ohashi (Jpn), Weyant (Usa), Willmott (Gbr), Belmonte (Esp), Mihalyvari-Farkas (Hun). Con un punteggio di 4″40″65, la nostra atleta arriva Ottava.

Inizia alle 12 la seconda sessione di batterie del nuoto alle Olimpiadi 2021, con i 100 dorso insieme a Margherita Panziera, che entra in semifinale con l’ottavo tempo: 59″74. Nei 100 rana, invece, Benedetta Pilato viene squalificata, tuttavia non si sarebbe riuscita comunque a qualificare per la semifinale.

Tiro con l’arco

Squadra femminile, ottavi di finale: Italia-Gran Bretagna

Oggi si sono disputati per la categoria di tiro con l’arco gli ottavi di finale tra le squadre femminili di Italia e Gran Bretagna, alle 02:30 di notte per il fuso orario italiano. Tale gara ha visto trionfare il terzetto delle azzurre Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Chiara Rebagliati sulle ragazze della squadra di Gran Bretagna con un 5-3.

Il primo set si apre con un 26 per entrambe le squadre, ma è la Gran Bretagna ad aggiudicarsi il primo set con 52 punti, 0-2, a distanza di un unico punto dall’Italia.

Anche nel secondo set si ha un pareggio iniziale di 27 ed è l’Italia a conquistare l’intero set con un 54-52, portando il punteggio 2-2.

Il terzo set, invece, vede un 24 per l’Italia, ma un peggiore 20 per la Gran Bretagna: l’Italia si aggiudica anche questo set con un 46-45 e acquista un vantaggio di 4-2 nel punteggio.

Arriva il quarto set, 25 per la Gran Bretagna e 29 per l’Italia, che si trasformano nella vittoria delle azzurre con un 53-53 che segna il 5-3 conclusivo.

olimpiadi-seconda-giornata
Fonte OA Sport

Squadra femminile, quarti di finale: Italia-Corea del Sud

La felicità dovuta alla vittoria contro alla Gran Bretagna è una felicità sofferta: al ranking round la Corea del Sud ha monopolizzato l’intero podio ed è proprio la squadra femminile coreana a sconfiggere l’Italia ai quarti di finale con uno spiazzante 6-0.

I quarti di finale tra le squadre femminili di Italia e Corea del Sud per la categoria di tiro con l’arco si sono disputati alle 07:08 di mattina per il fuso orario italiano: il primo set vede un 29 per la Corea e un 26 per l’Italia, il quale arriva a costare il 58-54 finale, 2-0 per il terzetto coreano.

Arriviamo al secondo set con un altro 26 per l’Italia e un 28 per la Corea che si aggiudica anche il secondo set con 56-54, 4-0.

Nonostante si stia vedendo la migliore Italia di questi giorni il terzo set viene conquistato dalla Corea, 56-49.

Il sogno azzurro di tiro con l’arco alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per la squadra femminile si interrompe qui, di fronte ad un’invincibile Corea del Sud, favorita all’oro di questi Giochi.

Tiro a volo

Skeet femminile e maschile – qualificazioni

In data odierna, dalle 02:20 di notte per il fuso orario italiano, hanno avuto luogo le qualificazioni alle Olimpiadi 2021 per la categoria di tiro a volo di skeet femminile e maschile. Gli azzurri in gara sono Diana Bacosi, arrivata al primo posto nelle qualificazioni si skeet femminile, Chiara Cainero, Gabriele Rossetti e Tammaro Cassandro.

Inizio spumeggiante per Bacosi con un 15/15 piattelli, mentre Cainero ottiene 14/15. Bacosi è rimasta in prima posizione per tutta la prima serie femminile composta da 28 partecipanti: quattro concludono con 25/25, dieci con 24/25, otto con 23/25 e sei, tra cui Cainero, con 22/24.

La seconda serie si apre con un 3/3 per entrambe le azzurre, ma ad accompagnare in chiusura il successo di Bacosi, che raggiunge un 50/50, troviamo Meng e Vinogradova (ROC), mentre Cainero ottiene un 44/50.

La terza porta un 14/14 per Bacosi e Cainero. Bacosi non perde la prima posizione insieme a Meng (Cina) con un 75/75 finale, mentre Cainero si ritrova in ventiquattresima posizione con un 67/75.

Durante le qualificazioni femminili la pedana è stata raggiunta anche dagli uomini: chiudono la prima serie Rossetti con un 23/25 e 24/25 piattelli per Cassandro, rispettivamente ventitreesima e quattordicesima posizione.

La seconda serie, invece, si chiude con 25/25 per entrambi gli azzurri!

Arriva così la terza serie che vede 16/17 piattelli per Rossetti, portati in chiusura a 24/25, mentre Cassandro conquista 25/25. Rossetti si classifica in sedicesima posizione con 72/75, mentre Cassandro guadagna la terza posizione con il suo 74/75.

olimpiadi-seconda-giornata
Fonte: OA Sport

Grazie per aver seguito con noi questa seconda giornata di Olimpiadi, appuntamento a domani, sempre alle 18! E buona fortuna agli azzurri e alle azzurre che gareggeranno nella giornata di domani!

Autori

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Ungheria: a Budapest in migliaia contro le politiche omofobe di Orban
Next post Inseguire i propri obiettivi: dopo un anno siamo ancora qui