Olimpiadi 2020: i successi di oggi, 6 agosto 2021

Condividi

Anche oggi gli italiani in gara alle Olimpiadi hanno dimostrato che su Tokyo il cielo è azzurro. Tante sono le conquiste, nell’atletica come anche in altri sport in cui non ci era mai capitato di portare a casa delle medaglie, figuriamoci degli ori. In più, l’Italia continua a essere nella TOP10 del medagliere e ha anche fatto il record di sempre per le medaglie vinte, per cui non possiamo che essere fieri di tutto il nostro Italia Team. Bravi ragazzi, facciamo un ultimo sforzo per questi due giorni, e poi se ne parla fra tre anni (per fortuna in Francia, senza fuso orario)!

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono quasi concluse. La cerimonia è iniziata alle 13 circa del 23 luglio e, per la prima volta, ci siamo trovati davanti a uno stadio vuoto, senza pubblico, senza nessuno a gioire o a urlare. Gli spalti del National Stadium erano vuoti a causa delle direttive anti-Covid19, non c’era pubblico e gli atleti erano distanziati per evitare ulteriori contagi, infatti sono diversi gli sportivi che hanno dovuto rinunciare alle Olimpiadi a causa di questo virus che, ancora una volta, ci privano di qualcosa e, in questo caso, di un sogno.

Perché le Olimpiadi sono un sogno. Per noi sono solo delle competizioni in cui seguiamo i nostri atleti preferiti, in cui possiamo sostenere il nostro paese che si sta ancora riprendendo dalla pandemia che ci ha bloccati per più di un anno. Ma per gli atleti sono un sogno, l’obiettivo di una vita per cui si ha lavorato per anni interi tutti i giorni e, per questo motivo, vogliamo inaugurare un buona fortuna a tutti. Sono però anche una festa, sono una ricorrenza gioiosa, per questo vedere lo stato vuoto ci ricorda solamente il periodo che stiamo passando.

Noi di Cup of Green Tea ci occuperemo di alcuni sport, ma intanto vi ricordiamo che qui (inserire collegamento ad articolo con tutti gli atleti) trovate tutti gli atleti italiani in gara. Nel prossimo paragrafo invece troverete tutte le gare di cui ci siamo già occupati (aggiorneremo volta per volta, per cui stay tuned):

Vi ricordo anche che qui trovate alcuni consigli per capire come seguire le Olimpiadi di quest’anno.

Olimpiadi 2020: i successi della quattordicesima giornata

Come sicuramente sapete, ci sono tantissime discipline, quindi non riusciremo a coprire interamente tutti gli sport, tuttavia vi lasciamo i risultati di tutti e qualche dettaglio in più su altri, giusto per tenervi aggiornati sul fronte Olimpiadi, in modo che, se vi trovate al bar a bere un caffè con gli amici, saprete di cosa parlare.

Karate, kumite 75 kg maschile – finale

olimpiadi-karate-italia
Fonte: Reuters

È record di medaglie alle Olimpiadi per l’Italia: a conquistare il trentasettesimo podio è Luigi Busà dal valore di un oroolimpico! A Los Angeles 1932 e Roma 1960 ne avevamo vinte trentasei, oggi è il medagliere italiano a Tokyo 2020 a farci sognare.

Luigi Busà ha conquistato la medaglia d’oro nella categoria di karate, nella specialità di kumite 75 kg maschile.

In data odierna Busù si era già intascato un potenziale bronzo accedendo alla semifinale, dove ha sconfitto Stanislav Horuna (Ucraina), 3-0 per l’azzurro.

L’oro giunge dopo la vittoria su Rafael Ağayev (Azerbaigian), che conquista la medaglia d’argento. 1-0 per Busà, grazie ad un pugno al viso: un punto di vantaggio a 50 secondi dalla fine! Busà ha cercato anche il secondo punto con un’entrata di braccia molto violenta che gli è costata un’ammonizione e l’intervento del medico per l’avversario, ma l’incontro è giunto al termine!

Lacrime per Busà, che saluta la madre davanti alle telecamere: quel ragazzo che nella sua adolescenza si è affacciato al mondo del karate per difendersi dai bulli che lo deridevano per il suo peso di 90kg, oggi è campione olimpico e porta a casa una vittoria da medaglia d’oro.

Un sentito applauso per Luigi Busà!

Pallanuoto

Altre sconfitta per l’Italia nella pallanuoto maschile: gli Stati Uniti battono per 7-6 il Settebello nella gara per il quinto-ottavo posto.il prossimo match che gli azzurri giocheranno per il settimo posto con il Montenegro che è stato battuto dalla Croazia 12-10.

olimpiadi-2020-quattordicesima-giornata
Fonte: Twitter

Nuoto sincronizzato – programma tecnico a squadre

L’Italia chiude al sesto posto il programma tecnico a squadre del nuoto sincronizzato. Le azzurre speravano di raggiungere quota 92.0000 punti con un esercizio pulito, ma sono state penalizzate per via di alcune imprecisioni tecniche concludendo l’esercizio con 91.3372 punti (27.6 di esecuzione, 27.3 l’impressione, 36.4372 di elementi). Al primo posto c’è la Russia (ufficialmente con il nome di Roc) con un punteggio di 97.2979. Seconda posizione per la Cina con 96.2310 ed infine terza l’Ucraina con 94.2685.

olimpiadi-2020-quattordicesima-giornata
Fonte: Twitter

Atletica

Torniamo anche con la nostra diretta per la disciplina dell’atletica che, in queste Olimpiadi 2020, ci sta dando non pochi successi. Ieri abbiamo infatti preso il terzo oro nella marcia, ma oggi non siamo andati peggio, riuscendo a guadagnare ben due ori! Ma non voglio spoilerarvi troppo, per cui vediamo subito cos’hanno combinato i nostri azzurri oggi, a una settimana dall’inizio dei giochi olimpici e a pochi giorni dalla fine.

La prima disciplina dell’atletica a partire è la 50 km di marcia, in gara ci sono tre azzurri: Agrusti, Caporaso e De Luca. Per i nostri azzurri però è molto difficile, in gara infatti c’è anche il francese Diniz, che è colui che detiene il record del mondo e che, tra l’altro, conduce anche la gara delle Olimpiadi del 2020. A metà gara i nostri italiani sono ventisettesimo, trentunesimo e cinquantottesimo, per cui la vittoria è molto lontana.

Avanza però Caporaso, arrivando al ventesimo posto. Poco dopo di lui c’è anche Agrusti. All’ultimo giro, per cui agli ultimi due chilometri, in vantaggio c’è il polacco Tomala che, con molta fatica, riesce a prendere il meritatissimo oro. Andrea Agrusti conclude ventitreesimo, mentre gli altri due azzurri hanno deciso di ritirarsi. È una gara molto complessa, per cui si alleneranno sicuramente molto di più!

La seconda gara in giornata in cui potremo tifare a degli italiani è la 20 km di marcia, dove ieri Massimo Stano ha vinto l’oro. Oggi sarà femminile e le azzurre in gara sono Eleonora Giorgi, Antonella Palmisano e Valentina Trapletti. Sin dalla partenza Antonella Palmisano è alle prime posizioni, e al primo km tutte e tre le nostre italiane si trovano nelle prime undici posizioni. Mantengono il ritmo anche dopo due km, sono in trenta nel gruppo in testa, con Palmisano in vantaggio.

Al quarto km invece Palmisano mantiene il ritmo ma Giorgi è 23esima e Trapletti 25esima. Giorgi, purtroppo, si ferma per problemi fisici, ma abbiamo da fare il tifo per le altre due azzurre. Speriamo che lei possa comunque riprendersi e non sia nulla di grave. Agli 8 km, Palmisano è sempre davanti, ma Trapletti comincia a stancarsi. A metà gara la situazione non cambia, ma Qieyang cerca di superare Antonella Palmisano. Con un grande spirito olimpico, Giorgi riprende la gara, staccata però di più di 5 minuti.

Mancano 6 km e la nostra azzurra è sempre nel gruppo davanti, giocandosela con la cinese Qieyang e l’australiana Montag. In testa sono in dodici. Dopo un chilometro però la cinese si stacca, e dopo un altro ancora invece si staccano in 6. Palmisano è sempre lì a guidare. A 2 km di distanza l’azzurra è in vantaggio di 6 secondi su Arenas. E la nostra Antonella ci riesce, prende il quarto oro nella disciplina dell’atletica in queste Olimpiadi 2020. Grandissima lei, ottima gara e anche buon trentesimo compleanno! Diciottesima Valentina Trapletti e purtroppo penultima Eleonora Giorgi, con troppi problemi fisici.

olimpiadi-2020-quattordicesima-giornata
Fonte: Italia Team

Abbiamo quasi preso l’abitudine di avere un oro al giorno nell’atletica, i nostri azzurri ci hanno viziati. Adesso mancano in gara, nella quattordicesima giornata di Olimpiadi per la disciplina dell’atletica, la 4×100 con Jacobs, Patta, Tortu e Desalu, che ieri si sono qualificati con un record nazionale, e anche la 4×400 di Sibilio, Aceti, Scotti e Re che tenteranno invece di qualificarsi per la finale. Forza ragazzi, forza azzurri, donateci altre emozioni.

Iniziano con la 4×400 m Sibilio, Aceti, Scotti e Re. Per qualificarsi i nostri atleti dovranno riuscire ad arrivare o fra i primi tre in batterie oppure dovranno sperare di essere ripescati. Al primo cambio l’Italia è quarta, in vantaggio gli Usa. Ai 300 metri però guadagna campo ed è terza. Al traguardo arrivano quarti in batteria, per cui non si qualificano direttamente ma possono benissimo sperare nel ripescaggio, anche loro con un record italiano di 2’58″91. Alla fine della seconda finale, l’Italia riesce a qualificarsi con il miglior tempo di ripescaggio. I finalisti sono Usa, Botswana, Polonia, Trinidad e Tobago, Italia, Olanda, Giamaica e Belgio. Forza ragazzi, fateci sognare anche voi!

Concludiamo adesso con la seconda staffetta, la 4×100 m con Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu. Le aspettative ovviamente sono tanto alte, ma in queste Olimpiadi abbiamo già visto il miracolo dell’atletica nei 100 m, con l’uomo più veloce al mondo italiano. E infatti non ci deludono! Ci riescono, riescono a fare la storia ancora una volta! Anche la staffetta 4×100 è d’oro, è italiana, con Tortu che ha davvero volato. Chiudono in 37″50, davanti alla Gran Bretagna (37″51) e il Canada (37″70). Bravissimi i nostri atleti!

Fonte: Italia Team

Ginnastica ritmica

Dopo lo splendido successo a ginnastica artistica di Vanessa Ferrari e della squadra, iniziano le qualificazioni alle Olimpiadi 2020 anche per le azzurre della ginnastica ritmica. Come individualiste per l’Italia ci saranno Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, entrambe alla loro prima Olimpiade, per cui buona fortuna ragazze, fatevi valere! Per qualificarsi, comunque, dovranno riuscire a essere fra le migliori dieci.

Il primo attrezzo con cui dovranno gareggiare è la palla. Fra le due, inizia Alexandra Agiurgiuculese, che fa un’ottima gara ottenendo un punteggio di 25.600. Dopo un bel po’ di esibizioni splendide, tocca anche a Milena Baldassarri, che riesce, anche lei, a dare il massimo, con un’espressività strepitosa e una buona gestione dell’attrezzo. Ottiene 25.700, ottimo! Alla fine della prima rotazione Baldassarri è quinta e Agiurgiuculese sesta, bravissime ragazze, continuiamo così!

Nella seconda rotazione dovranno confrontarsi con il cerchio. Purtroppo Agiurgiuculese ha fatto cadere il cerchio proprio all’inizio dell’esercizio, ottenendo solo 22.050. Baldassarri invece riesce a concludere l’esercizio senza alcun errore e ottiene un eccellente 24.550. A metà gara Milena è sesta con 50.250, ancora in lista per la finale, mentre Agiurgiuculese è dodicesima con 47.650, per cui dovrà dare ancora di più nei prossimi esercizi.

Il nastro è il protagonista della terza rotazione. Agiurgiuculese è sempre la prima delle due a gareggiare, e riesce a fare un buon esercizio con una piccola perdita che le fa ottenere solo 19.250, facendola arrivare a un punteggio di 67.850. Baldassarri fa qualche sbavatura, perdendo la presa più volte sul nastro e purtroppo alla fine della terza rotazione scende all’undicesimo posto, con 70.400, mentre la sua collega è sedicesima. La gara però non è ancora finita.

L’ultimo esercizio è alle clavette e sarà quello decisivo per le nostre azzurre. Buono l’esercizio di Alexandra, senza alcun errore e che le fa ottenere 24.150, concludendo la gara in 91.050. Purtroppo, dopo diverse esibizioni, scivola all’undicesimo posto e non riesce quindi a qualificarsi. Ora dita incrociate per Baldassarri. Non fa alcun errore e ottiene 25.650, facendola volare al sesto posto in finale, che si disputerà domani, con 96.050. Bravissime le nostre ragazze!

olimpiadi-2020-quattordicesima-giornata
Fonte: Twitter

Autori

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

  • Giulia, Giu per chiunque, 17 anni, studentessa e fonte di stress a tempo pieno. Adoro scrivere, conoscere e imparare. Instagram: @/xoxgiu

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post #51 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Miley Cyrus
Next post La Lega e la mafia: a Latina si vuole sostituire Falcone e Borsellino con Mussolini, a Foggia il comune è sciolto per mafia