Opinioni attuali

Un pensiero uscito dal nulla, un flusso di pensieri, la rabbia e la tristezza ma anche la gioia e la felicità vomitate in su un foglio di Work. Se vuoi dire la tua, contattaci.

Non una di meno – Palermo: “Non erano mostri, né cani, né un branco in movimento: erano ragazzi”
Opinioni attuali

Non una di meno – Palermo: “Non erano mostri, né cani, né un branco in movimento: erano ragazzi”

Da quando lo stupro di una diciannovenne di Palermo per mano di sette giovani uomini e un minorenne è divenuto pubblico e tutti i giornali hanno cominciato a parlarne, è divenuto evidente anche come le testate e le persone in generale siano inconsapevolmente figli del patriarcato. "Branco", "mostri", "bestie", sono i termini utilizzati per descrivere i sette, che però sono ragazzi. Sono quelli che vediamo a scuola, sono quelli che incontriamo al supermercato, i nostri colleghi di lavoro. Non sono tutti gli uomini, ma sono sempre uomini. Anche quelli che non ti aspetti. Per questo il comunicato di Non una di meno - Palermo è importante e tutti dovrebbero leggerlo. Fonte foto: Non una di meno - Palermo Lo abbiamo detto più volte, e lo ripeteremo altrettante volte: chiamandoli "branco"...
Stupro di gruppo: l’Italia che odia le donne
Opinioni attuali

Stupro di gruppo: l’Italia che odia le donne

Non è un'Italia fatta per le donne. È un'Italia che ci dice di denunciare, ma poi ci violenta di nuovo con domande e articoli in cui fanno sembrare noi le colpevoli. È un'Italia che cresce e difende uomini violenti, inclini allo stupro. È un'Italia in cui da una parte una ragazza di 20 anni viene stuprata da un gruppo di 7 amici che la fanno ubriacare proprio per abusare di lei, e dall'altra assolve dei ragazzi stupratori di una ragazza perché non avrebbero compreso il no della vittima mentre la stavano violentando senza il suo consenso. E poi ci chiedono perché ce ne vogliamo andare. Ci dicono di denunciare. Denunciate, donne. Denunciate così gli uomini cattivi vengono puniti per quello che vi hanno fatto. Denunciate perché altrimenti non siete poi così dispiaciute di quello che avete...
La storia di Tommaso: vittima di bullismo, la madre gli dà voce in un post su Facebook
Opinioni attuali

La storia di Tommaso: vittima di bullismo, la madre gli dà voce in un post su Facebook

La scorsa settimana un ragazzo di 24 anni, di nome Tommaso, ha tentato il suicidio buttandosi dal terrazzo della palazzina in cui vive insieme al padre. Fortunatamente, è riuscito a sopravvivere, ma è in gravissime condizioni. Dietro il suo gesto, ovviamente, c'è tantissima sofferenza, come denuncia la madre, Valeria Greco, in un post su Facebook divenuto virale ma che è uno schiaffo in faccia a una società che ancora nel 2023 denigra e bullizza le persone per le proprie condizioni mediche: «Volevo solo dire che Tommy non ha tentato il suicidio ma, paradossalmente, voleva salvarsi». Non ci si rende conto di quanto il bullismo possa essere pericoloso, finché qualcuno non muore, o finché non ne sei vittima. Il bullismo ti segna, il bullismo ti lascia ferite indelebili sulla pelle anc...
Eco ansia: parla il team di psicologi di Univox
Due chiacchiere con...

Eco ansia: parla il team di psicologi di Univox

Una ricerca dell’Università di Bath, pubblicata su The Lancet nel 2021, ha evidenziato che il cambiamento climatico e le insufficienti risposte da parte dei governi possono provocare ansia e angoscia climatica, come l’eco ansia. E in effetti basta parlare con i più giovani che ogni giorno cercano di lottare per il proprio futuro per constatare che questa ricerca non è poi così stupefacente. Viviamo in un’epoca in cui la classe politica ci dice di fare figli, ma poi non viene approvato un decreto per poter avere un salario minimo, e non si discute neanche abbastanza seriamente per quanto concerne il problema del riscaldamento globale, che in un’Italia con una delle sue regioni più grandi in fiamme, diventa più attuale e reale che mai. «Io adoro la montagna. E quando vai sull’Adam...
Meloni a Fox News: “Io presentata come un mostro, ma rispondo con i risultati”, ma vediamo i risultati
Opinioni attuali

Meloni a Fox News: “Io presentata come un mostro, ma rispondo con i risultati”, ma vediamo i risultati

Intervistata su Fox News, il nostro presidente Giorgia Meloni ha affermato di esser presentata «come un mostro», ma «faccio quello che è giusto per la mia nazione». Ad esempio, e qui lo facciamo noi l'elenco di "cose giuste" per la nostra nazione, il divieto rave, il ripristino dei vitalizi, le donne in spiaggia con il burkini (e le feste private muslim-friendly), il nome umano ai cani, la carta da €1 al giorno per i più poveri, e come non parlare anche della targhetta degli hamburger vegetariani e chiaramente la maternità surrogata resa reato universale. E dimenticavo quasi il treno da una corsa al mese fra Roma e Pompei. Grazie, Presidente, era davvero quello di cui l'Italia aveva bisogno. L'articolo è di stampo satirico, per quanto il governo Meloni da quando sia entrato in carica ...
Pensando ancora alla Barbie di Greta Gerwig
Opinioni attuali

Pensando ancora alla Barbie di Greta Gerwig

Si può continuare a vivere dopo aver visto Barbie? È il terzo articolo che scrivo a riguardo e non sono neanche realmente sicura che sarà l'ultimo, ma sono stata colpita da tutti quei messaggi con un'intensità assurda e non riesco proprio a scrollarmeli di dosso. Mi sono rimasti appiccicati sulla pelle perché sono tremendamente la realtà. E quindi adesso provo a spiegarli alle persone che non sono riuscite, forse un po' per fortuna, un po' per orgoglio, a non percepirli. In un mondo di Ken, ci vorrebbero decisamente più Allan. [Nell'articolo sono presenti degli spoiler] La trama del film girà ovviamente intorno a Barbie, ma non è un film cartone come quelli che abbiamo amato e conosciuto (potrebbe interessarvi: Barbie: i film più belli della «bionda perfetta»), bensì è un...
Giulia De Lellis e il vergognoso viaggio in Israele
Opinioni attuali

Giulia De Lellis e il vergognoso viaggio in Israele

Stava passando un po' nell'ombra il vergognoso e terrificante viaggio di Giulia De Lellis con il suo compagno Carlo Beretta, vicedirettore dell'omonima casa di produzione di armi, in Israele, dove hanno avuto l'occasione non solo di incontrare il Presidente dello Stato ma anche di fare un vero e proprio addestramento con l'IDF (Israel Occupation Force), ovvero le forze armate israeliane che letteralmente hanno ucciso più di 40 minori solo nell'ultimo anno. Stava passando inosservato perché evidentemente i 5 milioni di followers dell'influencer non sono minimamente informati sulla questione palestinese, ma fortunatamente l'account @karem_from_haifa ha denunciato tutto tramite un video. Giulia De Lellis e Carlo Beretta In molti si son detti stupiti, che non se l'aspettavano. Ma davver...
A Salvini lo sciacallo questa volta non va bene!
Opinioni attuali

A Salvini lo sciacallo questa volta non va bene!

Si chiamava Feliciana Chimienti, aveva 44 anni ed è morta il 16 luglio scorso a causa di un tumore. Perché parliamo di lei? Perché la morte della commerciante, madre di due figli, è stata ripresa e ovviamente romanzata estremamente dai giornali italiani, e soprattutto strumentalizzata a livello politico dal vicepremier Matteo Salvini, che non perde l'occasione per fare lo sciacallo. Tuttavia, questa volta non gli è andata bene, perché Gabriele, marito di Feliciana, non è stato in silenzio e ha rivendicato i valori e l'onore della moglie, gli stessi che mancano a chi l'ha voluta "lodare". Feliciana Chimienti Sappiamo benissimo che Matteo Salvini non perde l'occasione per umiliare se stesso. Non parlerò di tutta la storia da fan di Putin - Putin non mi piace più (ricordate: La contest...
L’Italia non è una dittatura, ma la leghista Cisint forse non lo sa
Opinioni attuali

L’Italia non è una dittatura, ma la leghista Cisint forse non lo sa

Islamofobia a Monfalcone: la sindaca, la leghista Anna Maria Cisint, ha avuto il coraggio di lamentarsi delle persone che indossano il costume che vogliono a mare. O meglio, ha piagnucolato contro gli "stranieri musulmani" che fanno il bagno in acqua "con i loro vestiti". Secondo la sindaca, «chi viene da realtà diverse dalla nostra ha l’obbligo di rispettare le regole e i costumi che vigono nel contesto italiano e locale». Capito, capito. Quindi stiamo dicendo che in Iran si fa bene a costringere le donne a coprirsi obbligatoriamente con il velo? Perché alla fine sono le regole e i costumi, giusto? Ma la sindaca sa cosa sia la libertà? Posso dire che c'è un terribile aumento di islamofobia in Italia in questo periodo? Penso alla festa in piscina muslim friendly che la Lega ha cerc...
5 problemi di attualità per farti sentire un imbecille per piagnucolare per un remake della Disney
Opinioni attuali

5 problemi di attualità per farti sentire un imbecille per piagnucolare per un remake della Disney

Le avete viste le testate nazionali parlare del Biancaneve politicamente corretto? Avete visto le testate internazionali piagnucolare perché hanno fatto qualche modifica a uno dei cartoni oggettivamente più sessisti e discriminatori della Disney? Ma con che coraggio in un momento storico in cui ci troviamo in crisi climatica, economica, inflazione, con studenti che si suicidano a causa dello stress e dell'ansia, con discriminazioni, violenze sessuali, con giornalisti che non sanno come scrivere e parlare di determinati argomenti... Parliamo di un cartone della Disney solo perché non ci sono i "sette nani" che vivono in una caverna e vengono descritti come dei bambini? «Biancaneve e i sette... Compagni politicamente corretti?» ha scritto come titolo il Daily Mail, condividendo quelle ch...
Carol Maltesi: solo 30 anni per Davide Fontana, “lui si sentì usato dalla giovane e disinibita Carol”
Opinioni attuali

Carol Maltesi: solo 30 anni per Davide Fontana, “lui si sentì usato dalla giovane e disinibita Carol”

Oltraggiosa, vergognosa, sessista e discriminante nei confronti non solo della categoria delle sex worker ma anche e soprattutto delle donne. Carol Maltesi aveva 29 anni, ed è stata brutalmente uccisa da un uomo (non bestia, non bruto, da un uomo!) di 43 anni ossessionato da lei che dopo averla uccisa ha diviso il suo corpo in quindici pezzi, l'ha congelato e poi l'ha gettato per strada dentro dei sacchi di spazzatura, come se non avesse alcun valore. Eppure, questo non è bastato per dargli l'ergastolo. Perché Carol Maltesi (e non Charlotte Angi) lavorava nel mondo del sex work, e quindi era «troppo disinibita». Lui, invece, «innamorato perdutamente». Carol Maltesi era una ragazza originaria di Sesto Calende, comune in provincia di Varese che a vent’anni si è trasferita a Milano. ...
Eugenia Roccella: dateci il salario minimo, e noi (forse) penseremo a fare figli
Opinioni attuali

Eugenia Roccella: dateci il salario minimo, e noi (forse) penseremo a fare figli

Problema culturale. Per la ministra per la Famiglia, la Natalità e le Pari opportunità, Eugenia Roccella, in Italia i giovani non fanno figli per un problema culturale. Non perché passiamo anni interi a buttare soldi per un'università che ormai non ci dà neanche la certezza di ottenere un lavoro ben pagato e nel settore in cui abbiamo studiato, non perché spesso siamo costretti ad accettare uno stage o un lavoro sottopagato, giusto per riuscire a pagare l'affitto, non perché non esiste una legge sul salario minimo e quindi spesso lavoriamo ore e ore per due spiccioli. Non facciamo figli perché preferiamo lo spritz. Ma mi faccia il piacere. Sempre che vogliono decidere perché noi non facciamo figli! Siamo viziati, non vogliamo rinunciare a niente, preferiamo i cani e i gatti, non vo...
Graduatorie Censis: aumenta la dispersione universitaria
Opinioni attuali, Università

Graduatorie Censis: aumenta la dispersione universitaria

Sono state pubblicate nella giornata di ieri le graduatorie Censis delle università, e quello che ne emerge è che nell'anno accademico 2021/2022 abbiamo raggiunto la percentuale maggiore di abbandono degli immatricolati entro il loro primo anno di università, nonostante i dati provvisori degli anni 2021/2022 e 2022/2023 registrino anche una maggiore immatricolazione rispetto agli anni precedenti, dove invece c'era stato un brusco calo. Ma c'è ancora tanto lavoro da fare. Facciamo giusto qualche cenno sia al Centro Studi Investimenti Sociali che alle classifiche che principalmente sono più guardate dai futuri studenti, ovvero quelle riguardanti le classifiche delle università (e, in questo caso, è davvero eclatante come il sud sia tanto più indietro rispetto al nord). Il Censis è un...
Il pool party con le donne musulmane si farà… E anche con una grande pubblicità!
Opinioni attuali

Il pool party con le donne musulmane si farà… E anche con una grande pubblicità!

In Italia, ma oserei dire anche in tutta Europa, c'è un grave problema di islamofobia, e non è assolutamente una novità. Ma quello che è successo nel cosiddetto caso della festa in piscina per sole donne e quindi muslim friendly, ha dello sconcertante. Dei ministri che letteralmente nel periodo storico che stiamo vivendo pensano a far cancellare una festa privata in cui le donne semplicemente avrebbero potuto divertirsi e rilassarsi, proprio come hanno fatto determinati ministri il luoghi come il Papeete. Facciamo un passo indietro. Il Bahja pool party si sarebbe dovuto svolgere a Limbiate, provincia di Monza e Brianza, questo sabato 8 luglio, con delle determinate regole. Ad esempio, niente foto e video, alcuna presenza di telecamere e, ovviamente, dedicato solo alle donne. Ma non...
Voto ai fuorisede bocciato per le elezioni politiche
Opinioni attuali

Voto ai fuorisede bocciato per le elezioni politiche

"Il diritto di voto non può essere limitato", recita una parte dell'art.48 della nostra Costituzione. Continua: "se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale indicati dalla legge", e aggiungiamoci: e se sei un fuorisede. Perché i fuorisede non hanno il diritto di votare dalla città in cui vivono, e spesso sono costretti ad astenersi in quanto i biglietti di treni, aerei o bus sono davvero troppo costosi. Per non parlare per chi si sposta dal nord/centro verso il sud e quindi oltre allo spreco di soldi, deve contare anche lo spreco di tempo in quanto spesso tornare a casa è letteralmente un'Odissea. Durante le elezioni politiche del 25 settembre, si è verificata una correlazione tra le regioni con la più bassa affluenza eletto...
Simone Pillon loda Justin Bieber per una dichiarazione del 2011 sull’aborto, ma non sa che lo scorso anno ha sostenuto la Roe v. Wade
Opinioni attuali

Simone Pillon loda Justin Bieber per una dichiarazione del 2011 sull’aborto, ma non sa che lo scorso anno ha sostenuto la Roe v. Wade

Simone Pillon e il suo sfruttare qualsiasi individuo per fini personali, senza però aggiornarsi. Ieri ha infatti pubblicato una frase di Justin Bieber in cui dice di non credere nell'aborto e che "vuol dire uccidere un bambino", ma ci sono un paio di commenti da fare. In primis, la frase è stata detta dal cantante nel 2011, a sedici anni, mentre lo scorso anno, un po' più maturo, ha difeso il diritto delle donne di scegliere cosa fare del proprio corpo. In secundis, Bieber ha posto metà dichiarazione come domanda. Poi Bieber ha fatto uso di droghe ed è anche stato arrestato per guida in stato di ebbrezza: perché Pillon lo utilizza come esempio? Simon Pillon e la sua eterna lotta contro le donne e il loro diritto di scegliere sul proprio corpo. Sono contrari all’aborto, perché sono&nbsp...
Lo sciacallaggio dei quotidiani nazionali davanti all’errore di uno studente
Opinioni attuali, Università

Lo sciacallaggio dei quotidiani nazionali davanti all’errore di uno studente

Uno studente alla sua seconda prova di maturità copia dal cellulare, viene scoperto e, di conseguenza, bocciato. E all'improvviso diventa un caso nazionale. All'improvviso ne parla chiunque: La Stampa, La Repubblica, ANSA, Open, FanPage, Orizzonte Scuola e potrei continuare ancora e ancora e ancora. Ne parlano i docenti nei gruppi Facebook, commentano gli individui che forse la maturità l'hanno data secoli fa, tutti condannando l'errore di un ragazzo che ha, sì, sbagliato, ma che non è neanche l'unico ad aver copiato alla maturità. Forse uno dei pochi a essere scoperto. Nessuno, però, pensa in che distopia stiamo vivendo: shitstorm nazionale per un ragazzino che ha sbagliato, niente più privacy. Tutto è terribilmente pubblico. Penso che ci siano davvero poche cose deludenti quanto il g...
Unisalento: docente di latino che vessava gli studenti sospesa per 4 mesi
Opinioni attuali, Università

Unisalento: docente di latino che vessava gli studenti sospesa per 4 mesi

Ricordate la professoressa di latino dell'Università del Salento accusata tramite una lettera indirizzata alla ministra dell'Università e della Ricerca dall'associazione Unione degli Universitari - Lecce di vessare i propri studenti in sede d'esame? Secondo quanto comunicano i vari quotidiani locali, il rettore Fabio Pollice ha avviato un'inchiesta interna e sembrerebbe proprio che, effettivamente, la docente trattasse male i suoi studenti, in quanto a distanza di qualche mese è arrivato prima il sollevamento temporaneo dalla presidenza della commissione di esame e poi la sospensione. Torniamo indietro per chi non avesse voglia di rileggere l'articolo sul caso. La lettera è scritta dall'Unione degli Universitari di Lecce e inizia con il ricordo della studentessa che si è suicidata ...
Quando i social network possono fare del bene al mondo (sai com’è, ne ha urgente bisogno)
Opinioni attuali

Quando i social network possono fare del bene al mondo (sai com’è, ne ha urgente bisogno)

Lungi da me è l'intenzione di atteggiarmi da maestrina per spiegare quanti messaggi positivi i social network possano condividere, se non fosse per quei leoncini da tastiera convinti che "mostrarsi" sia un peccato capitale, volto al mero scopo di ricevere approvazione o di rendersi migliori agli occhi degli altri. Invece che fare la predica a chi li usa in modo consapevole e con nobili intenzioni, sarebbe forse meglio concentrarsi su chi li sfrutta arrivando a ledere alla libertà - e alla vita - degli altri. Questo è per te Giulia. Fonte: Getty Images Quando i social network possono fare del bene al mondo (sai com'è, ne ha urgente bisogno) Un peccato capitale, sì, pena l'Inferno (per chi ci crede). Le piattaforme social sono nate proprio con l'idea di permettere ai loro utenti d...
Giorgia Meloni porge gli ultimi saluti non solo a Berlusconi: in arrivo un altro governo tecnico?
Opinioni attuali

Giorgia Meloni porge gli ultimi saluti non solo a Berlusconi: in arrivo un altro governo tecnico?

Vi abbiamo assicurato che non andremo a infierire sull'immagine di Berlusconi né in positivo né in negativo, e vogliamo tenere fede a questa promessa. Il dibattito ora verte sulla sua "erede" Giorgia Meloni, e sul futuro di Forza Italia. Giorgia Meloni porge gli ultimi saluti non solo a Berlusconi: in arrivo un altro governo tecnico? Sono in tanti a usare ormai il titolo di "erede" per riferirsi alla Meloni, viste le vicende che hanno scosso il mondo della politica italiana negli ultimi giorni. Infatti, Berlusconi ha esalato i suoi ultimi respiri neanche cinque giorni fa, e siamo tutti almeno una volta incappati in un servizio che ne celebrasse il ricordo (e non mi spingerò, mignolino). Con l'ex Premier si chiude un'era politica, ma non bisogna dimenticare che il Bel Paese deve and...