Tag: formula 1

Anthoine Hubert: 2 anni dall’incidente che gli costò la vita al GP del Belgio
Sport

Anthoine Hubert: 2 anni dall’incidente che gli costò la vita al GP del Belgio

Anthoine Hubert aveva un sogno, voleva correre in Formula 1. Anthoine non ce l'ha fatta a realizzare il suo sogno perché in quel tragico incidente del 31 agosto 2019 la vita gli è stata strappata a soli ventidue anni, sarebbero stati ventitré il mese dopo. I semafori si sono spenti alle 16:45 al circuito belga di Spa-Francorchamps e con loro la sua timidezza, la sua grinta e il suo talento. Proprio nel 2019 debuttò nella Formula 2 con la Arden, conquistando due vittorie, a Monaco e nella sua Francia. Molti sostenevano che sarebbe potuto diventare campione del mondo un giorno, ma quel giorno non è mai arrivato. https://www.instagram.com/p/CTCF0xKIMoq/?utm_source=ig_web_copy_link L'incidente fatale https://youtu.be/oUkfzyw2Yk8 Belgio, circuito di Spa-Francorchamps, 31 a...
F1, Max parla di Jos Verstappen: “Mi lasciò in autostrada dopo il campionato di kart”, ma c’è dell’altro
Sport, Vip news

F1, Max parla di Jos Verstappen: “Mi lasciò in autostrada dopo il campionato di kart”, ma c’è dell’altro

Max Verstappen, pilota della Red Bull, negli ultimi anni ha riservato grandi sorprese alla sua scuderia, dimostrando forza e determinazione al volante, tanto da rivelarsi una minaccia per il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Secondo ciò che è stato affermato dallo stesso Max, parte di questo successo sarebbe dovuto alla rigida educazione imposta da Jos Verstappen, ex pilota di F1 e padre di Max. Fonte: Instagram - Red Bull Chi è realmente Jos Verstappen? Jos Verstappen, classe 1972, ex pilota di F1, ha iniziato a gareggiare a otto anni, conquistando a dodici il titolo nazionale juniores. Ma non si arrestano qui i successi di Jos, e infatti dopo due titoli europei juniores nel 1991 diventa vincitore della Formula Opel, guadagnandosi l'opportunità per gareggiare nella ...
F1: Hamilton insiste su Bottas alla Mercedes, chiusa la trattativa con Russell?
Sport

F1: Hamilton insiste su Bottas alla Mercedes, chiusa la trattativa con Russell?

Dopo l'excursus storico relativo ad ogni coppia di piloti della Ferrari, passiamo ad indagare quelle di un'altra scuderia, ma in particolare una soltanto: la Hamilton-Bottas e il suo futuro alla Mercedes. Lewis Hamilton ha rinnovato il suo contratto con la Mercedes almeno fino al 2023, ma rimane ancora un'incognita su quale pilota lo affiancherà nella prossima stagione. I riflettori sono puntati sulle figure di Valtteri Bottas, che ha firmato con la scuderia fino al termine del 2021, e George Russell, pilota della Williams, ma non si escludono nuove proposte! Hamilton vuole Bottas: amicizia, stima o strategia? Il parere di Hamilton, pilota di punta della scuderia, sarà estremamente importante nella scelta del pilota che correrà al suo fianco nel 2022. A rivelare ulteriori dettagl...
F1: tutte le coppie fisse della Ferrari dagli anni ’70
Sport

F1: tutte le coppie fisse della Ferrari dagli anni ’70

La storia della Formula 1 ci ha insegnato che prima degli anni '70 ogni scuderia disponeva anche di 6-7 piloti per gareggiare con le proprie vetture. La Ferrari ha visto trionfare Ascari, Fangio, Hawthorn, Surtees, ma proprio quest'ultimo è stato protagonista delle prime cosiddette "coppie Mondiali", assieme a Bandini. La prima del Cavallino rampante risale al 1961 con Phil Hill e Wolfgang von Trips, vittima in quello stesso anno di un incidente fatale, con la conquista del primo Campionato Mondiale Costruttori per la Ferrari. Segue anche la Ickx-Merzario. Phil Hill e Wolfgang von Trips - Fonte: Pinterest Dalla Lauda-Regazzoni alla Schumacher-Barrichello, dalla Massa-Räikkönen alla Leclerc-Sainz: un altro tassello della storia della F1! Lauda-Regazzoni: 1974-1976 Niki Lauda,...
F1: respinto il ricorso presentato dall’Aston Martin, Vettel rimane squalificato
Sport

F1: respinto il ricorso presentato dall’Aston Martin, Vettel rimane squalificato

La Formula 1 si trova ora nel pieno della sua pausa estiva, ma al termine del GP d'Ungheria sono stati parecchi i conti lasciati in sospeso, a cominciare dal rischio incombente di penalità per Charles Leclerc, fino al caso Aston Martin. La scuderia aveva presentato un ricorso contro il provvedimento adottato dalla FIA, il quale aveva segnato la squalifica di Sebastian Vettel, confermata alle 22:07 del 1 agosto. L'Aston Martin si era dimostrata sicura delle prove in suo possesso per scagionare la vettura di Vettel, ma la direzione di gara ha definito queste ultime come "non rilevanti" per procedere con una istanza di riesame della squalifica del quattro volte campione del mondo. Vettel si era ritrovato a rischio di squalifica ancora prima dell'inizio gara a causa della scelta di ind...
F1: terzo motore per la Ferrari di Leclerc
Sport

F1: terzo motore per la Ferrari di Leclerc

Nonostante sia appena giunta la pausa estiva per il Campionato mondiale di Formula 1, il GP d'Ungheria ha lasciato fin troppi conti in sospeso tra i diversi piloti che sono stati coinvolti negli incidenti provocati da Bottas e Stroll: a pagarne le conseguenze più amare sono state le vetture di Ferrari, Red Bull e McLaren. La scuderia Red Bull ha già esposto le sue difficoltà nel sopperire ai danni riportati dalle monoposto di Verstappen e Perez, ma torna a fare capolino anche la vicenda Leclerc-Stroll, in seguito alla scellerata manovra del pilota dell'Aston Martin. Proprio quest'ultima si era già ritrovata per diverse ragioni al centro delle attenzioni mediatiche: una tra tutte mostra la squalifica di Sebastian Vettel, riconosciuta dalla FIA a causa di disguidi nella rilevazione d...
F1: Sebastian Vettel si schiera con la comunità LGBTQ+, ma poi scatta la squalifica
Vip news

F1: Sebastian Vettel si schiera con la comunità LGBTQ+, ma poi scatta la squalifica

Non serviva anche la squalifica di Sebastian Vettel per decretare che il GP d'Ungheria sembrava condannato già dalla prima curva: la frenata scellerata di Bottas e la manovra spericolata di Stroll hanno causato l'uscita di scena non solo dei colpevoli, ma anche di Leclerc, Norris e Perez, oltre ai danni riportati dalla vettura di Verstappen, secondo sfortunato incidente per la Red Bull, costretta a singhiozzare per i costi di riparazione che potrebbero portare a sforare il limite di spese consentito dalla FIA. Ma ancora prima dell'inizio gara i commissari della FIA avevano avviato un'indagine che ha dell'incredibile. Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel si è ritrovato sotto inchiesta con la pretesa di aver violato il regolamento che impone il divieto di mostrare sim...
F1: bowling al GP d’Ungheria, squalifica per Vettel e caso Hamilton-Verstappen
Sport

F1: bowling al GP d’Ungheria, squalifica per Vettel e caso Hamilton-Verstappen

Il GP d'Ungheria segna l'avvento della pausa estiva per la Formula 1, ma potrebbe non rivelarsi così serena come si prospettava in seguito agli eventi che hanno sconvolto questo Gran Premio. I dissapori tra Hamilton e Verstappen sembrano essersi inaspriti come conseguenza dell'incidente che gli ha visti protagonisti a Silverstone. Bottas e la sua scellerata frenata in prima curva hanno causato danni non solo alla classifica, ma anche al budget delle scuderie coinvolte. L'arroganza di Stroll senza precedenti segna la rovina per la corsa di Leclerc. Vettel ha festeggiato il suo secondo podio con casco, maglietta e mascherina a favore della comunità LGBTQ+ in segno di protesta contro l'operato disumano di Orbàn, ma il verdetto finale della FIA decide per la sua squalifica. Fonte: F1 ...
“Giù le mani dalla Ferrari: di me dite quello che volete”, a Maranello dal 1943
Sport

“Giù le mani dalla Ferrari: di me dite quello che volete”, a Maranello dal 1943

Enzo Ferrari nasce a Modena nel 1898 e, sin dalla sua infanzia, si appassiona ai motori grazie al padre che decide di portarlo a vedere una corsa automobilistica al circuito di Bologna. La passione per le automobili non si affievolisce nel corso degli anni, così alla fine della Prima Guerra Mondiale decide di fare domanda di lavoro alla FIAT, ma viene rifiutata. Il sogno ormai infranto lo conduce alle porte di un'azienda produttrice di Torpedo dove incomincia a lavorare come collaudatore. Il suo percorso si dirama attraverso altre aziende fino al suo incontro con l'Alfa Romeo per cui lavora come pilota e successivamente come direttore del settore delle corse. Arriva così il 1929. In questo anno, a Modena, fonda il suo immenso orgoglio, la Scuderia Ferrari. Dieci anni dopo abbandon...
GP di Monza 2021: 50% di pubblico e biglietti raddoppiati
Sport, Opinioni attuali

GP di Monza 2021: 50% di pubblico e biglietti raddoppiati

Tutti gli appassionati di F1 hanno iniziato a risentire degli effetti della pandemia di Covid-19 quando interi Gran Premi hanno incominciato ad essere cancellati o calendarizzati in date differenti dalla FIA, a causa dell'alto rischio di contagio tra gli spettatori e tra i diversi team in competizione. Il GP di Monza non fa eccezione: nel 2020 il Gran Premio nel Tempio della Velocità si è tenuto a porte chiuse come tutte le precedenti gare. Gli organizzatori si sono premurati di invitare 250 persone, tra medici e infermieri impegnati nella lotta alla malattia, ad assistere a questo Gran Premio. Anche il Campionato mondiale di Formula 1 2021 ha sofferto a causa delle disgrazie create dalla pandemia, come testimoniano i casi del GP del Canada o del GP d'Australia. Ma se il Gran Premio d'...