F1 DIRETTA, Gran Premio di Abu Dhabi 2022: Danke Seb

Condividi

E così siamo giunti al termine di questo spettacolare Campionato Mondiale di Formula 1! A onorarne la fine sarà proprio il Gran Premio di Abu Dhabi 2022 al Yas Marina Circuit. Godetevi con noi la diretta di questi ultimi 58 Laps per salutare anche un icona della massima categoria dell’automobilismo: il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel quest’estate aveva già annunciato il suo ritiro al concludersi della stagione, ora più vivido che mai. Se volete rivivere dall’inizio la sua carriera in F1 qui trovate alcuni dei suoi momenti più speciali!

sebastian-vettel-gran-premio-di-abu-dhabi-2022
Fonte: Mark Thompson

Le qualifiche sembrano promettere bene per i campioni in carica: la prima fila è tutta Red Bull, con il due volte campione del mondo Max Verstappen in pole position. Sergio Perez e Charles Leclerc (che scatterà dalla P3) si trovano a pari punti nella lotta per il secondo posto, e sarà proprio questo GP a decretare vinti e vincitori.

Potete seguire la gara in diretta sui canali Sky Sport F1, Sky Sport 1 e Sky Sport 4K, e in streaming su SkyGO e NOW. La differita verrà trasmessa anche su TV8 alle 18:00 (cliccate qui per collegarvi al canale).

DIRETTA, Gran Premio di Abu Dhabi 2022: Danke Seb

Ha inizio il Gran Premio di Abu Dhabi 2022! Verstappen mantiene la P1, mentre Leclerc cerca il sorpasso su Perez. Brutto contatto tra Lewis Hamilton e Carlos Sainz che spinge fuori pista il pilota della Mercedes, ma gli concede la posizione: Hamilton aveva già superato la Ferrari di Sainz alla partenza. L’incidente è stato comunque notato. Problemi alla partenza anche per George Russell che scende in P7. Non ci sarà nessuna investigazione per Sainz.

Siamo al Lap 3, le due Red Bull mantengono le prime posizioni, che sembrano continuare ad allungare sulle Ferrari. Viene nuovamente notato l’incidente tra Hamilton e Sainz, in quanto il sette volte campione del mondo avrebbe guadagnato con il taglio della chicane.

Lap 5: infatti, il muretto box Mercedes lo informa di cedere la posizione a Sainz, in modo da evitare di incorrere in una penalità. Ma Hamilton si riprende subito la P4 e prosegue la sua gara alla ricerca della sua prima vittoria stagionale, nonostante il distacco da Verstappen e Perez continui ad aumentare.

Siamo al Lap 6, si avvicina Russell alla Ferrari di Sainz, mentre il suo compagno di scuderia si trova ancora dietro a Perez: sarà proprio la classifica di oggi a decidere il secondo classificato del Mondiale Piloti, ma anche la gerarchia del Campionato Costruttori!

Lap 7, Hamilton sembra perdere ritmo, a vantaggio ancora una volta di Carlos Sainz.

Siamo al Lap 8, Sainz chiude il sorpasso su Hamilton e si riprende la P4! Sebastian Vettel ed Esteban Ocon sono invece in lotta per la P8: Vettel supera il pilota dell’Alpine, ma non riesce a mantenere la posizione. Dal muretto box Mercedes danno il via libera a Russell per lottare con il compagno di scuderia.

Lap 10, Hamilton continua a riscontrare problemi, sta perdendo potenza, ma non dovrebbe trattarsi di un problema causato dal contatto con Sainz ai primi giri. Alla lotta per la P8 si è aggiunto anche il due volte campione del mondo Fernando Alonso!

Siamo al Lap 11: la Mercedes di Hamilton continua a perdere ritmo, mentre ci sono delle discordanze tra il muretto box Ferrari e il loro pilota Carlos Sainz, che non riscontra il buon passo avvertito dal team.

Lap 12, Vettel cerca il sorpasso dall’esterno su Ocon, ma non riesce a chiuderlo neanche in questa occasione, ma la fine del GP di Abu Dhabi è ancora lontana! Prima avvisaglia di track limits per Lewis Hamilton.

Lap 14, il fastest lap è ancora di Verstappen, mentre Leclerc guadagna mezzo secondo su Perez. Secondo avviso di track limits per Hamilton: i suoi tempi continuano a crollare.

Siamo al Lap 15, Ocon rientra ai box e lo seguono anche Tsunoda, Gasly e Schumacher. Leclerc continua a guadagnare su Perez! Pit stop anche per Perez, Russell (problemi ai box per Mercedes, il cambio è durato 5.2) e Norris che hanno montato gomma bianca. Leclerc sale in P2, mentre Perez esce dalla pit lane: Vettel e Alonso non gli permettono di passare, va tutto a vantaggio della Ferrari.

Lap 18, pit stop anche per Sainz, ma non si ferma ancora Leclerc. Viene notato l’unsafe release di Russell, che conquista il fastest lap. 5 secondi di penalità per Russell.

Lap 19, viene richiamato anche Hamilton ai box e Perez ritorna in zona podio. Il sette volte campione del mondo però avverte ancora problemi al fondo. Leclerc guadagna anche su Verstappen: il campione del mondo in carica avvisa il box Red Bull del degrado della gomma anteriore. Verstappen rientra ai box e Leclerc diventa leader del Gran Premio di Abu Dhabi, ma deve ancora fare il suo pit stop. Il fastest lap è di Perez.

Lap 21, pit stop per Leclerc. All’uscita dalla pit lane si trova davanti a Sainz.

Siamo al Lap 23: doppio sorpasso di Alonso su Tsunoda e Bottas, ma Tsunoda si riprende la P11. Vettel (P8, superato dalla McLaren di Norris), Bottas (P13) e Magnussen (P16) non si sono ancora fermati per il loro pit stop. Sebastian Vettel si lamenta della mancanza di passo e dei continui sorpassi: viene richiamato ai box, ma la sosta è piuttosto lunga ed esce dalla pit lane in P19. La strategia di Aston Martin prevede per lui un solo pit stop.

Lap 27, Vettel supera Magnussen. RITIRO DI ALONSO, per lui il GP di Abu Dhabi si conclude qui al Lap 28. Il fastest lap è di Charles Leclerc. Sorpasso di Vettel su Gasly.

alonso-alpine-abu-dhabi-gp-2022
Fonte: Instagram @ skysportsf1

Lap 30, Bottas viene sorpassato da Vettel e Gasly, mentre Ricciardo supera Zhou per la P12.

Siamo al Lap 33, Sainz inizia ad avvertire degrado sulle sue gomme. Bloccaggio di Sergio Perez, che rientra ai box. Leclerc resta fuori. Perez rientra in P6, dietro alle due Mercedes. Ricciardo cerca il sorpasso su Albon per la P11.

Lap 36, pit stop per Albon. Verstappen continua ad aumentare il vantaggio, nonostante il muretto box Red Bull abbia chiesto di pensare a mantenere le gomme. Il fastest lap è di nuovo di Perez, fermo ancora in P6. I tempi di Hamilton (P5) sono migliori di quelli di Russell (P4).

Lap 38, LATIFI NEL MURO: contatto con la Haas di Schumacher che lo spinge fuori pista, testacoda di entrambi. Ma entrambi i piloti riescono a ritornare in pista, bandiera verde. Il Yas Marina Circuit porta con sé brutti ricordi per Nicholas Latifi, il quale ha rivelato di voler lasciare il mondo della F1 proprio a causa delle sorti del GP di Abu Dhabi 2021. Pit stop per Sainz e Russell: Hamilton sale in P3, ma richiede una seconda sosta.

Lap 41, 5 secondi di penalità per Schumacher. Pit stop per Norris, mentre Vettel cerca il sorpasso su Zhou per la P10.

Siamo al Lap 44, il fastest lap è di Russell. Il muretto box Ferrari teme per la P2 di Leclerc: se non si ferma per un altro pit stop potrebbe essere superato sul finale, ma il pilota non pensa di riuscire a ricostruire la sua gara dopo un’altra sosta.

Lap 46, Perez chiude il sorpasso su Hamilton, ma il sette volte campione del mondo si riprende la P4: è lotta tra i due, reminiscenze della scorsa stagione. Proprio qui si era deciso il mondiale tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. E Perez si riprende la posizione. Il fastest lap è di Norris (P7).

Lap 47, Verstappen avvisa Perez tramite la sua radio di poter continuare a spingere. Sorpasso di Stroll su Vettel e Ricciardo, ma il pilota della McLaren si riprende la P9. Perez si trova a 8.4 da Leclerc.

Siamo al Lap 53, Perez è a 5.1 da Leclerc.

Mancano solo 5 giri: Perez si avvicina ancora. Hamilton perde ritmo.

3 giri al termine: Hamilton rallenta esponenzialmente, crolla in P7. RITIRO DI HAMILTON, il secondo posto nel Campionato Costruttori è della Ferrari, mentre il sette volte campione del mondo conclude per la prima volta senza aver vinto nessun Gran Premio stagionale.

abu-dhabi-hamilton-2022
Fonte: Instagram @ skysportsf1

Ancora 2 giri: rimane viva la sfida tra Perez e Leclerc. Perez è a 1.7 da Leclerc. Attualmente é P10 per Vettel e P9 per Ricciardo.

Siamo all’ultimo giro! Max Verstappen vince il Gran Premio di Abu Dhabi 2022 – è la quindicesima della stagione – e conquista il record del maggior numero di vittorie stagionali, battendo anche quello del sette volte campione del mondo Michael Schumacher. Charles Leclerc conclude la gara in P2 assicurandosi la seconda posizione nel Mondiale Piloti. Sul podio anche Sergio Perez.

Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel taglia per l’ultima volta il traguardo di un Gran Premio di Formula 1, chiudendo in zona punti al Yas Marina Circuit. Il titolo di Driver of the day è tutto suo! Ciao Seb.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.