DIRETTA, GP di Abu Dhabi 2021: Max Verstappen campione del mondo!

Condividi

L’attesa é giunta al termine: il GP di Abu Dhabi 2021 chiude una delle più emozionanti stagioni che si ricercava da tempo ormai. L’indiscusso dominio Mercedes ha iniziato a vacillare, portando i due contendenti per il titolo mondiale a doversi confrontare con nessun punto di vantaggio.

gp-di-abu-dhabi-2021
Fonte: Instagram @ f1

Si decide proprio al Yas Marina Circuit il vincitore tra il già sette volte campione del mondo Lewis Hamilton e Max Verstappen.

Ma qui si porgono anche gli ultimi saluti a Kimi Räikkönen, che disputerà la sua ultima gara per la Formula 1, si lasciano i più sinceri auguri ad Antonio Giovinazzi, che dalla prossima stagione correrà in Formula E per il team Dragon Racing, e si ringrazia Valtteri Bottas alla fine del suo lungo percorso in casa Mercedes.

Cliccate qui se volete seguire in diretta il Gran Premio di Abu Dhabi 2021!

GP di Abu Dhabi: Prove Libere e Qualifiche

Le FP1 avevano visto primeggiare Verstappen con 1:25.009, P2 per Hamilton, mentre le FP2 sono state segnate sul finale dall’incidente da bandiera rossa di Raikkonen, il quale ha perso il controllo della sua monoposto, finendo contro le barriere. Hamilton guadagna il miglior tempo di 1:23.691, seguito da Ocon e da Bottas, mentre Verstappen con il suo 1:24.332 si piazza in P4, nonostante l’ottima prestazione.

Nelle FP3 Hamilton primeggia su Verstappen di un paio di decimi e riesce persino ad evitare la penalità che sarebbe dovuta scoccare a causa dell’impeding di Mazepin: Michael Masi, presidente della FIA, decide di non ripetere l’errore della scorsa settimana al Jeddah Corniche Circuit e di lasciare decidere le sorti del mondiale soltanto ai piloti. Masi decide che non sia necessaria la convocazione di Hamilton di fronte ai commissari e quindi neanche la possibile penalità di dieci posizioni in griglia.

Dalle Q1 pareva Hamilton il favorito: sono stati necessari parecchi interventi da parte dei meccanici della Red Bull alle monoposto di Verstappen e Perez, mentre in Q2 si è accesa la speranza di una pole position della Ferrari di Sainz. I tempi sono stati ribaltati già alla fine delle Q2, con Alonso pronta ad infastidire il nuovo giro di Hamilton, ma la vera svolta arriva nelle Q3: Perez permette a Verstappen di guadagnare secondi importanti nel secondo settore del suo primo giro e così aggiudicarsi la P1 in partenza per il Gran Premio di Abu Dhabi 2021.

Verstappen segna il miglior tempo con 1:22.109, mentre Hamilton lo segue in P2, Norris in P3. Le due Ferrari si piazzano in P5 con Sainz e in P7 con Leclerc.

DIRETTA – GP di Abu Dhabi: Gran Premio

É arrivato il momento che tutti aspettavamo: l’ultimo Gran Premio di questa stagione si corre in un rivoluzionato Yas Marina Circuit, ad Abu Dhabi, dove Lewis Hamilton e Max Verstappen correranno per giocarsi la vittoria del titolo mondiale. Se Lewis dovesse riuscire a classificarsi davanti a Max, conquisterebbe il tanto agognato ottavo titolo e scavalcherebbe il record condiviso con la leggenda di Michael Schumacher. Se, invece, fosse Max a primeggiare su Lewis, diventerebbe per la prima volta nella sua carriera campione del mondo, alla guida della Red Bull che ha visto soltanto Sebastian Vettel realizzare questo sogno per quattro volte tra i suoi piloti.

Si decide tutto oggi, in un totale di 58 Laps. I due contendenti partiranno dalla prima fila, P1 per Verstappen e P2 per Hamilton.

Inizia il Gran Premio con il sorpasso di Hamilton su Verstappen.

Verstappen recupera portando fuori Hamilton, ma il pilota della Mercedes riprende subito la P1. Sainz sorpassa Norris e raggiunge la P4. Perez è in P3.

Non risulta necessaria alcuna investigazione per Verstappen. Il primo fastest lap è di Hamilton.

Lap 4, Bottas è sceso alla P8, mentre Russell si trova in ultima posizione. Mazepin non correrà questa GP dopo essere stato riscontrato positivo al test di Covid-19. La P5 è contesa anche da Leclerc e Tsunoda, questa molto vicino al pilota della Ferrari.

Lap 6, Verstappen si avvicina al passo di Hamilton, ancora P2 per il pilota della Red Bull. Il suo compagno lo segue in P3. Sorpasso di Vettel su Stroll, P14.

Siamo al Lap 9, Sainz a nove secondi da Perez, dalla possibilità di salire sul terzo gradino del podio. Leclerc sempre più vicino a Norris. Verstappen accusa problemi alle gomme posteriori. Ricciardo rientra in zona punti.

Per Verstappen sfuma la possibilità di un undercut, si allontana da 3.55 da Hamilton. Problemi per Norris con il campio.

Lap 14, Verstappen rientra ai box e monta una gomma bianca. Leclerc va lungo e Tsunoda recupera la P6.

Leclerc sorpassa Tsunoda, Hamilton ai box al Lap 15. Perez diventa leader del GP di Abu Dhabi.

Lap 16, Verstappen è in P4, Leclerc viene nuovamente sorpassato da Tsunoda, ma rientra ai box. Verstappen non riesce a superare Sainz.

Lap 18, Verstappen sorpassa Sainz. Il passo di Perez crolla, ma la strategia della Red Bull sembra indirizzata a mantenere Perez davanti a Hamilton.

Ottimo lavoro di Perez: Hamilton riesce a sorpassarlo, ma Perez recupera la P1: permette a Verstappen di avvicinarsi a Hamilton, si trova ad 1.72. “Checo che leggenda“, commenta Verstappen.

Pit stop per Perez che rientra dietro a Bottas. Tsunoda P3, ma mancano ancora diversi rientri ai box.

Tsunoda rientra ai box e Bottas raggiunge la P3. Sainz P7 e Leclerc P9. Corpo a corpo tra Gasly e Alonso. Verstappen si lamenta ancora per l’instabilità del posteriore.

Ritiro per Kimi Raikkonen: testacoda in seguito ad un problema con i freni, danneggia l’ala anteriore. Si conclude così il suo ultimo Gran Premio. Grazie Kimi, campione del mondo del 2007. Si era guadagnato il posto lasciato dallo stesso Michael Schumacher alla Ferrari.

kimi-raikkonen
Fonte: Instagram @ f1

Lap 27, ritiro anche per Russell a causa di alcuni problemi tecnici.

Lap 30, Verstappen si trova a 4.2 da Hamilton: le sorti di questa gara sembrano ormai decise a favore del pilota della Mercedes. La vittoria di Lewis Hamilton porterebbe alla scrittura di un nuovo record, con otto titoli mondiali.

Pit stop anche per Bottas, Perez risale in P3, mentre Sainz si trova in P6. Bottas rientra dietro a Leclerc che non gli permette il sorpasso.

Verstappen si trova a quasi 5 secondi di distanza da Hamilton. Mancano ancora i pit stop di Alonso e Gasly, rispettivamente in P4 e P5. Virtualmente Sainz si troverebbe in P4.

Bottas riesce a superare Leclerc e si lancia alla ricerca di Norris per la P7. Problemi al cambio dell’Alfa Romeo di Giovinazzi. Si chiude così anche per lui l’ultima gara di questa stagione, con la speranza di un suo ritorno in F1. Grazie Antonio. Viene lanciata la virtual safety car.

Pit stop per le due Red Bull in regime di virtual safety car. Niente rientro ai box per Hamilton.

Lap 39, fastest lap per Verstappen. Tsunoda spinge Alonso, ma non è necessaria investigazione.

Lap 41, Verstappen si lancia al recupero del gap che lo tiene lontano da Hamilton, dalla P1 e dalla vittoria del Mondiale Piloti, ma guadagna solo 4 decimi. Leclerc P12 dopo il secondo pit-stop deciso dalla scuderia, mentre Sainz P4: ci sono dubbi in casa Ferrari su chi designare come primo pilota?

Lap 47, attualmente Hamilton rimane fisso in P1, segue Verstappen in P2, P3 per Perez, P4 per Sainz e P5 per Norris.

Compaiono le grafiche con le prime statistiche del “Driver of the day“: gli appassionati hanno chiesto un voto unanime per Raikkonen.

Lap 50, Norris ai box per una piccola foratura: Sainz sale in quinta posizione nel Mondiale Piloti, superando il compagno di scuderia che rimane in sesta posizione.

Lap 53, safety car dopo l’incidente di Latifi: pit stop per le due Red Bull. La gara rischia di terminare in regime di safety car. Perez non rientra, Sainz è sul podio!

Ultimo giro: viene tolta la safety car. Verstappen si incolla a Hamilton e lo supera. Hamilton non riesce a chiudere il sorpasso.

Verstappen P1 in ultima curva. Verstappen campione del mondo! P2 per Hamilton e P3 per Sainz!

Max Verstappen conquista il suo primo titolo mondiale e mette al sicuro il record di Michael Schumacher. Podio per la Ferrari di Carlos Sainz.

P1 per Verstappen dopo il sorpasso su Hamilton (P2), P3 per un fantastico Sainz, P4 per Tsunoda che supera Bottas (P6) e recupera il compagno di scuderia Gasly (P5), P7 per Norris, P8 per Alonso, P9 per Ocon e P10 per Leclerc.
max-verstappen-gp-di-abu-dhabi-2021
Fonte: Instagram @ redbullracing

Congratulazioni a Max Verstappen per la vittoria del Mondiale Piloti 2021! La Mercedes si consola con la vittoria del campionato costruttori, mentre la Ferrari chiude terza nella classifica di quest’ultimo, ma anche con Carlos Sainz sul podio in questo ultimo GP della stagione!

Mercedes non ci sta: arriva il doppio reclamo

A nome della scuderia Mercedes, Toto Wolff, team principal della scuderia, non intende rassegnarsi alla sconfitta di Lewis Hamilton.

L’articolo 48.8 del regolamento sportivo prevede che “nessun pilota può sorpassare una vettura in pista, compresa la safety car, fino a quando non passa la linea per la prima volta dopo che la safety car è tornata al box“, mentre il secondo articolo preso in esame é il 48.12 “tutte le vetture che sono state doppiate dal leader sono tenute a superare le vetture nel giro del leader e la safety car“.

La direzione gara, però, ha dato l’ordine di superare la safety car solo a Norris, Alonso, Leclerc, Vettel e Ocon.

Wolff sottopone agli occhi dei commissari anche l’ondeggiamento di Verstappen sul rettilineo in seguito al sorpasso su Hamilton al Lap 58 e il leggero sorpasso della Red Bull di Verstappen all’improvviso rallentamento di Hamilton durante la safety car.

Ma entrambi i ricorsi vengono respinti dai commissari: Max Verstappen si conferma campione del mondo 2021.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.