Tag: russia

Russia, la Duma approva delle leggi contro la propaganda LGBT
News dal mondo

Russia, la Duma approva delle leggi contro la propaganda LGBT

Se pensavate che in Russia non potesse andare peggio di così, evidentemente vi hanno presi come una sfida, perché la Duma, ovvero la camera bassa del Parlamento russo, ha approvato un disegno di legge anti LGBT, che impone un divieto totale della "propaganda LGBT". Nel mirino, ci sono ancora una volta le persone omosessuali, ma anche la semplice comunicazione. Come si tenta ancora una volta di fare in Italia, infatti, la destra cerca proprio di eliminare tutto ciò che possa essere arcobaleno, convinta che in qualche modo possa "compromettere" i giovani. Poi il giorno dopo urlano al "pensiero unico" della sinistra. La situazione in Russia non è delle migliori. Pensiamo, ad esempio, a come il patriarca Kirill abbia giustificato l'invasione dell'Ucraina dicendo che «se l’umanità ricon...
La Russia è uno Stato terrorista: via libera del Parlamento europeo
News dal mondo

La Russia è uno Stato terrorista: via libera del Parlamento europeo

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione per riconoscere la Russia come "stato sponsor del terrorismo". A votare a favore sono stati 494 parlamentari, mentre 58 son stati contrari e 44 le astensioni. La risoluzione sottolinea come gli attacchi e le atrocità intenzionali delle forze russe, la distruzione delle infrastrutture civili, e altre gravi violazioni del diritto internazionale e umanitario sono atti di terrore e crimini di guerra. Gioisce il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che su Twitter consiglia che la Russia venga «isolata a tutti i livelli». Da quando a febbraio scorso è iniziato la guerra in Ucraina, il mondo si è schierato dalla parte dell'Ucraina, del popolo attaccato che sta subendo da mesi le morti e la guerra dei propri cittadini. Certo è che come l...
Polonia: il missile che ha colpito è partito da Kiev
News dal mondo

Polonia: il missile che ha colpito è partito da Kiev

Ormai se ne parla da ieri sera, e capiamo anche il motivo: un missile russo è caduto in Polonia, vicino al confine con l'Ucraina, uccidendo due persone nella cittadina di Przewodow. La Russia, quindi, ha ufficialmente colpito un paese appartenente alla Nato, e quindi tutti parlano di Terza Guerra Mondiale. Cos'è successo, però? E possiamo davvero parlare di Terza Guerra Mondiale? In primis, però, c'è da dire che rispetto a ieri sera abbiamo un'altra informazione: il missile, a quanto dice il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, non sarebbe partito dalla Russia, bensì dall'Ucraina. Ma facciamo un passo indietro. La guerra in Ucraina va avanti da ormai mesi, i profughi sono fin troppi e anche i morti continuano ad aumentare costantemente, non solo dal fronte ucraino ma anche da qu...
Elon Musk accusato di essere dalla parte della Russia, ma smentisce subito
Vip news

Elon Musk accusato di essere dalla parte della Russia, ma smentisce subito

La settimana scorsa Elon Musk ha pubblicato un tweet un po' controverso, spiegando quali, secondo lui, sono le condizioni che potrebbero portare alla fine della guerra in Ucraina. Tuttavia, le sue proposte accontentano tutte quelle della Russia di Putin. Per questo motivo, Ian Bremmer di Vice News lo ha accusato di aver pubblicato quel tweet dopo aver parlato con Vladimir Putin. Il CEO di SpaceX, però, ha negato di aver anche solo parlato con il tiranno russo. Se pensiamo a Elon Musk, ci viene in mente come abbia provato ad aiutare l'Ucraina in questa guerra che dura da mesi e che sta causando, come ogni guerra, troppe vittime. Ad esempio, qualche mese fa tramite il suo Starlink ha permesso agli ucraini di avere la connessione internet anche in mezzo al caos delle bombe e degli at...
Salvini ha detto di aver cambiato idea su Putin dall’inizio della guerra
News dal mondo

Salvini ha detto di aver cambiato idea su Putin dall’inizio della guerra

Salvini, segretario della Lega, ha detto in un'intervista con Bloomber, che ha cambiato idea su Putin dall'inizio della guerra in Ucraina. Ovviamente, non ci stupisce minimamente, considerando quante volte cambi idee il leader leghista, ma soprattutto tenendo in considerazione che ci troviamo alle porte delle elezioni e quindi ha davvero bisogno di convincere anche i più indecisi che, magari, sono schierati contro Putin. Ma è davvero così? Il grandissimo fan del russo, ha scelto di schierarsi contro Vladimir Putin? Salvini ha un passato un po' burrascoso se si tratta della Russia. Ricordate infatti la sua avventura in Polonia? La Polonia la dittatura russa l’ha vissuta e neanche troppo tempo fa, molti dei sindaci, dei genitori, dei nonni, hanno ancora vividi ricordi del periodo del...
Pussy Riot: “non esiste arte senza politica, gli eroi siamo tutti noi”
Vip news

Pussy Riot: “non esiste arte senza politica, gli eroi siamo tutti noi”

Le Pussy Riot continuano a lottare per i russi, e domani saranno in scena agli Arcimboldi. «L'unico modo che l'Europa ha per fermare Putin e la guerra in Ucraina è liberarsi totalmente della dipendenza energetica dalla Russia», ha detto Maria Alyokhina, in arte Masha, fondatrice e voce delle Pussy Riot, in occasione dell'unica data del tour europeo "Riot Days". Le ragazze, dopo anni, arresti e fughe, continuano a far parlare di sé ma soprattutto a far parlare dei problemi che coinvolgono il regime russo, in particolare in questo periodo molto delicato. Le Pussy Riot sono l’incubo di Putin dal 2011. In 11 anni, con i loro vestiti eccentrici e colorati, hanno davvero provato a rivoluzionare la Russia con i loro messaggi femministi e lgbt-friendly. Dalla preghiera punk ai baci ai polizio...
Daria Dugin: morta in un presunto attentato la figlia dell’ideologo di Putin
News dal mondo

Daria Dugin: morta in un presunto attentato la figlia dell’ideologo di Putin

Daria Dugin aveva 30 anni ed era la figlia del cosiddetto "Rasputin" di Vladimir Putin, ovvero uno «uno degli artefici della guerra del tiranno russo in Ucraina» (così lo definisce il DailyMail). L'auto della ragazza sarebbe stata distrutta, mentre lei era alla guida, da un'autobomba alla periferia di Mosca. Si pensa, tuttavia, che il complotto fosse destinato al padre di lei, Alexander Dugin, 60enne. Il filmato apparentemente girato sulla scena del presunto attentato mostra il Land Cruiser Prado di Daria avvolto dalle fiamme sul ciglio della strada con almeno un camion dei pompieri presente. Alexander Dugin è un politologo e filosofo russo, principale ideologo dell'eurasiatismo contemporaneo. Il suo pensiero viene considerato alla pari di quello fascista, in quanto avrebbe come ob...
Come le pubblicità e i siti erotici sono utilizzate per sconfiggere la propaganda russa
News dal mondo

Come le pubblicità e i siti erotici sono utilizzate per sconfiggere la propaganda russa

Abbiamo parlato questa mattina di quanto la situazione in Russia sia complessa a causa della propaganda. Un esempio è Marina Ovsyannikova, giornalista che ha osato andare contro la guerra e adesso rischia fino a 10 anni di reclusione, ma ci sono tante storie che potremmo raccontare. Adesso, però, vi presentiamo Anastasiya Baydachenko, una delle persone che sta cercando di combattere contro la propaganda russa in un modo anticonvenzionale, ovvero utilizzando annunci pubblicitari contenenti immagini e video su siti erotici e di gioco d'azzardo. Chi loda la Russia, non è cosciente che è un totalitarismo, un posto non sicuro per chi ha un’opinione diversa, per chi non è pronto a dire sì, è vero a qualsiasi cosa il dittatore Putin propina alla massa. Lodare la Russia significa essere ignora...
Marina Ovsyannikova: la giornalista che ha osato andare contro la guerra, adesso rischia fino a 10 anni di reclusione
Vip news

Marina Ovsyannikova: la giornalista che ha osato andare contro la guerra, adesso rischia fino a 10 anni di reclusione

Quando leggiamo le persone lodare la Russia di Putin, dire che è il politico migliore fra tutti, raccontiamogli la storia di Marina Ovsyannikova, una giornalista russa che lo scorso marzo era stata arrestata e poi rilasciata per aver esposto un cartello in diretta televisiva semplicemente dicendo di essere contraria alla guerra e di non credere a tutta la propaganda che la Russia sta propinando da mesi a tutti i cittadini. Adesso la donna rischia ben 10 anni di carcere a causa di una legge che mira a far stare in silenzio chiunque voglia raccontare una verità diversa da quella del regime.e Marina Ovsyannikova Oltre alla storia di Marina Ovsyannikova, potremmo raccontare anche quella di Roman Anin, giornalista, che rischia il carcere per essere andato contro un amico di Putin, o semp...
Russia: multati Pinterest, Twitch e Airbnb
Economia e finanza

Russia: multati Pinterest, Twitch e Airbnb

Il servizio di streaming video Twitch, il social network Pinterest, la società di noleggio vacanze Airbnb e la United Parcel Serviced (UPS) sono stati tutti multati da un tribunale della Russia martedì scorso per essersi rifiutati di archiviare i dati personali dei cittadini russi in Russia, fa sapere Reuters. Tutte e tre le piattaforme sono state multate per 2 milioni di rubli (circa 37 mila e 700 dollari). Anche a United Parcel Service, società americana di trasporto e spedizione pacchi, è stata multata per 1 milione di rubli. Il 28 giugno un tribunale di Mosca ha dichiarato di aver sottoposto Twitch, Pinterest, Airbnb e United Parcel Service a una multa salata per essersi rifiutati di archiviare i dati personali dei cittadini russi in Russia. Questo può solo significare che il ...