Crimini di guerra: soldato russo si dichiara colpevole

Condividi

Si chiama Vadim Shishimarin, ha 21 anni ed è stato accusato di aver ucciso a colpi di arma da fuoco un civile disarmato di 62 anni, e adesso rischia l’ergastolo. È il 21enne il primo soldato russo a processo in Ucraina per crimini di guerra, e si è anche dichiarato colpevole. A riportare la notizia è la BBC, e fa sapere che l’ufficio del procuratore generale Iryna Venediktova ha detto che sta esaminando più di 10.700 potenziali crimini di guerra che riguardano più di 600 sospetti.

vadim-shishimarin-crimini-di-guerra
Russian serviceman Vadim Shishimarin (C) attends a court hearing in the Solomyansky district court in Kyiv, Ukraine, 13 May 2022. Vadim Shishimarin (21) is accused of killing an unarmed 62-year-old civilian man as Shishimarin fled with four other soldiers near Chupakha village in the Sumy area. Ukraine is holding the first war crimes trial amid the Russian invasion. Shishimarin faces possible life imprisonment if found guilty as the prosecutor’s general office said. EPA/TANYA GORDIENKO

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.