Bucha: il video del NYTimes con alcuni ucraini prima di essere giustiziati

Condividi

Un’inchiesta del New York Times ha fatto emergere delle immagini raccapriccianti e tristi, situate a Bucha, una cittadina che ormai tutti conosciamo a causa delle brutalità perpetrate dai russi nei confronti degli ucraini. Nel filmato condiviso dalla testata americana si vedono nove civili ucraini in fila, costretti a marciare in fila con un fucile puntate contro.

bucha-inchiesta-nytimes

Alcuni di loro sono curvi e si aggrappano alla cintura della persona davanti a loro. Altri hanno invece le mani sulla propria testa. Il filmato è di una telecamera di sicurezza e risale al 4 marzo scorso, quindi quando ancora la guerra era ai suoi albori. Il video si interrompe, ma quello che è successo dopo è stato registrato da un testimone in una casa lì vicino.

Il New York Times ha detto che i reporter hanno interrogato per settimane le persone presenti, e alcuni testimoni hanno detto che i soldati hanno portato i civili dietro a un edificio occupato dai russi in via Yablunska 144 e poi hanno udito degli spari. Inutile dire che quei nove cittadini di Bucha non sono più tornati in dietro.

bucha-inchiesta-nytimes
Otto degli uomini di Bucha uccisi dai russi

Scrivono che un filmato di un drone del giorno successivo «fornisce la prima prova visiva che conferma il racconto dei testimoni e mostra i corpi morti a terra sul lato dello stesso edificio». «Due soldati russi sono lì vicino di guardia». Da Mosca sono sempre arrivate delle smentite su quello che accade nella città, definendo tutto come «fake news e provocazioni».

Non inseriremo le immagini dei cadaveri in quanto sono molto forti e, sebbene sia corretto mostrate quello che la Russia sta facendo e ha fatto a dei cittadini perché è ignobile leggere i negazionisti della guerra, non lo riteniamo rispettoso nei loro confronti.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.