Tag: giorgia meloni

Tampon tax: il governo ha ridotto l’IVA sugli assorbenti
News dal mondo

Tampon tax: il governo ha ridotto l’IVA sugli assorbenti

Quando Giorgia Meloni fa cose più da sinistra della sinistra stessa. Sì, fa male ma è così: il nuovo Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha lavorato sulla Tampon Tax, tagliando l'IVA sugli assorbenti dal 10% (prima di lei era stato il precedente premier Draghi a farla passare da 22% a 10%) al 5%, e non solo per gli assorbenti ma anche per i pannolini. E quindi dopo anni di lotte da parte della sinistra o della pseudo sinistra, e soprattutto da parte dei giovani che scendono in piazza a manifestare per i propri diritti, la premier Meloni è riuscita a far passare questa benedetta Tampon Tax. Tampon Tax in Italia? In realtà non è proprio una novità: pensiamo, ad esempio, a Firenze, il primo capoluogo di Regione in Italia a prendere questa scelta, a decidere che la tampon tax è un...
Giorgia Meloni chiarisce sulla norma anti rave, ma ancora non ci ha convinti
News dal mondo

Giorgia Meloni chiarisce sulla norma anti rave, ma ancora non ci ha convinti

Sono diversi giorni che si discute su questa problematica legge anti rave, in seguito al rave di Modena che ha letteralmente fatto più scalpore del raduno di fascisti a Predappio con tanto di saluto romano e inni al duce (tra l'altro, in otto sono stati persino arrestati). Il Presidente Giorgia Meloni (noi al contrario di qualcuno rispettiamo i pronomi e le volontà del singolo) ha quindi risposto ai dubbi tramite un post su Facebook, che tuttavia più che confortare chi sa già che ci sarà da manifestare o occupare, fa salire ancora più dubbi. In quanto nessuno dello staff di Cup of Green Tea è un avvocato o comunque possiede le competenze per poter parlare a livello legale della norma del codice penale chiamata "legge anti rave", utilizzeremo altre fonti di persone un po' più studia...
Chi sono (e cosa sono) i nuovi ministri del governo Meloni
Opinioni attuali

Chi sono (e cosa sono) i nuovi ministri del governo Meloni

Giorgia Meloni è ufficialmente Primo Ministro d'Italia. Sergio Mattarella le ha conferito l'incarico di guidare il prossimo governo e lei è divenuta la prima donna Presidente del Consiglio dei Ministri (e perché la prima è proprio una donna di destra che è popolare per andare contro le donne?) italiana, per cui oggi conosceremo, e ricorderemo, i membri del suo governo. Alcuni sono più popolari di altri, e non per qualcosa di positivo, l'età media è fin troppo alta (il secondo più giovane, è Matteo Salvini con i suoi 49 anni), ma vedremo come lavoreranno insieme. La nuova legislatura è iniziata malissimo. Abbiamo visto due giorni fa come nel primo giorno già abbiano cominciato ad attaccare il diritto all'aborto, senza attaccare esplicitamente il diritto all'aborto, tramite tre proposte...
“Non toccheremo l’aborto”: ma Maurizio Gasparri presenta una proposta di legge antiabortista
News dal mondo

“Non toccheremo l’aborto”: ma Maurizio Gasparri presenta una proposta di legge antiabortista

Davanti alle varie critiche che ricevette, Giorgia Meloni disse di non voler né modificare né abolire la legge 194 sull'aborto, bensì di voler «applicare meglio la prima parte della Legge 194 che prevede tutto il tema della prevenzione, cioè vorrei aggiungere un diritto al diritto ad abortire che non viene toccato», ma la realtà sembra essere un'altra, considerata la proposta di Maurizio Gasparri che mira non a modificare la legge 194, bensì a riconoscere la capacità giuridica del concepito, e quindi, in altre parole, ad abolire l'aborto. Mentre tutto il mondo comincia a dimostrare di odiare le donne riducendole semplicemente a madri, in Italia la situazione anche prima di oggi non era migliore. Vi ricordiamo infatti i troppi medici obiettori, così tanti che, sebbene l’a...
Giorgia Meloni ha vinto le elezioni in un’Italia anziana che non mette i giovani nella condizione di votare
Opinioni attuali

Giorgia Meloni ha vinto le elezioni in un’Italia anziana che non mette i giovani nella condizione di votare

Questa mattina ci siamo svegliati con la notizia che non avremmo mai voluto leggere, con quella che i giovani temevano: Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni ha vinto le elezioni politiche del 2022. Le ha vinte perché la sinistra ha scelto di basare una campagna elettorale non sui fatti ma sugli attacchi, c'è riuscita perché l'Italia è uno dei tre stati europei a non permettere ai fuorisede di votare, perché in molti hanno deciso di non esprimere una minima preferenza perché "tanto vince la Meloni", "mi fanno tutti schifo" e "non mi interessa". Giorgia Meloni premier l'avete votata voi. "L'Italia ha fatto la sua scelta", dicono oggi Giorgia Meloni e i suoi, senza però tenere in conto che l'affluenza è in calo di circa dieci punti e questo può significare solamente che non tutta l'I...
Il diritto a non abortire non può esistere, perché nessuna donna è costretta ad abortire
Opinioni attuali

Il diritto a non abortire non può esistere, perché nessuna donna è costretta ad abortire

Giorgia Meloni, in un comizio a Genova, ha parlato dell'aborto e di come Fratelli d'Italia (che ha candidato dei politici antiabortisti) non stia cercando di affossare la legge 194. Ovviamente, considerando gli ideali della destra e anche i diversi post che scrivono sui social individui come Simone Pillon (che fa comunque parte di un partito alleato di FDI), non viene difficile comprendere perché in molti ritengano che Giorgia Meloni una volta al potere possa abolire l'aborto, tuttavia sembra che queste non siano le sue intenzioni. Anzi, vuole dare persino più diritti a chi non vuole abortire perché, si sa, in Italia sei obbligata ad abortire. Ah, non è così? Uno dei tanti post di Simone Pillon Giorgia Meloni non è alleata delle donne, a prescindere che sia pro o contro l'aborto. La...
Ancora sul Peppa Pig Gate
News dal mondo

Ancora sul Peppa Pig Gate

Assurdo quanto stia durando questa storia, ma la destra continua ancora a piangere perché esistono delle famiglie LGBT e una di loro è apparsa in Peppa Pig. Infatti, dopo le varie polemiche di Onlus Pro Vita Famiglia e di Federico Mollicone, responsabile cultura di Fratelli d’Italia, a cui poi si è anche aggiunta Giorgia Meloni, adesso Giorgio La Porta non si rende conto di aver implicitamente paragonato la leader di FDI ai musulmani estremisti, e Pro vita ha persino presentato un esposto contro la Rai. «È intollerabile usare cartoni animati in salsa Lgbtqia+ per influenzare la mente dei bambini e normalizzare situazioni che si fondano sull’ideologia gender. Per questo il primo episodio di Peppa Pig trasmesso in UK con la presenza di ‘due mamme lesbiche’ è di una gravità assoluta»,...
Anche Vanessa Incontrada contro Giorgia Meloni
Vip news

Anche Vanessa Incontrada contro Giorgia Meloni

Mentre la gran parte degli over 60 sono dalla sua parte, sono fin troppe le donne dello spettacolo che si schierano contro Giorgia Meloni. Elodie, Giorgia, Loredana Bertè, Ariete, Levante... E a quest'elenco si aggiunge anche Vanessa Incontrada, che in un'intervista con il Corriere della Sera, non si è proprio trattenuta dal giudicare la possibile futura premier italiana. Al contrario, altri personaggi come Alba Parietti e Valeria Marini hanno deciso di schierarsi dalla parte della leader di Fratelli d'Italia. Ma è giusto che delle donne non siano felici che una donna divenga premier? Se quella donna è Giorgia Meloni, sì. Perché? Torniamo indietro di qualche mese, quando noi festeggiavamo per la legge sulla parità salariale, legge firmata da Chiara Gribuado (PD) e che prevede dell...
La risposta a Giorgia Meloni dai “deviati”
News dal mondo

La risposta a Giorgia Meloni dai “deviati”

Da quando Fratelli d'Italia, partito di Giorgia Meloni, ha spiegato cos'intendesse con "devianze" da combattere con lo sport, tanti di questi "deviati" hanno deciso di alzare la voce e rispondere a tono alla possibile futura premier d'Italia. Attivisti, persone comuni, chiunque abbia mai provato sulla propria pelle un disturbo alimentare o che ha studiato psicologia e quindi ha una laurea in materia, sa che lo sport non elimina una malattia. E se lo fa, è un caso su fin troppi che muoiono di anoressia. Secondo il post pubblicato qualche giorno fa da Fratelli d'Italia, poi eliminato a causa della polemica, l’anoressia, l’autolesionismo o l’obesità sono delle "devianze" che si possono combattere semplicemente con lo sport. Insomma, mens sana in corpore sano, peccato che non per tutti fun...
La vittima di Piacenza è stata riconosciuta a causa del video postato da alcune testata e da Giorgia Meloni
News dal mondo

La vittima di Piacenza è stata riconosciuta a causa del video postato da alcune testata e da Giorgia Meloni

Oltre alla sofferenza, anche la beffa. La vittima di stupro di Piacenza, divenuta popolare in tutta Italia poiché la leader del primo partito italiano, Giorgia Meloni, ha diffuso il video in cui viene violentata (per onestà: prima di lei, è stato diffuso anche da alcune testate come Il Messaggero), ha fatto sapere di essere disperata in quanto i suoi familiari l'hanno riconosciuta a causa di quel video che è, sì, censurato, ma dove si sente chiaramente la voce della donna. La Procura di Piacenza sta indagando a carico di ignoti per la diffusione del video. Il revenge porn in Italia è punibile. La legge 19 luglio 2019 n. 69, all’articolo 10 stabilisce che la "diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti" è vietata in Italia ed è punibile «con la reclusione da uno a...