Tag: true crime

5 massacri avvenuti il giorno di Natale – Una Tazza D’horror #16
Una tazza d'horror

5 massacri avvenuti il giorno di Natale – Una Tazza D’horror #16

Benvenuti su Una Tazza d'horror dove parliamo di casi irrisolti, leggende metropolitane, omicidi e tanto altro. La volta scorsa abbiamo parlato della sparatoria avvenuta alla Sandy Hook Elementary school, in America purtroppo possiamo notare che queste sparatorie sono molto diffuse e accadono molto spesso causando morti davvero tragiche. Quest'oggi parleremo di 5 casi avvenuti il giorno di Natale, il giorno più bello dell'anno, il quale si passa insieme alla famiglia, felici e contenti ma a quanto pare si rivela un Natale pieno di sangue. Non mi dilungo più di tanto e buona lettura. 5 massacri avvenuti a Natale Il massacro dei Lawson Charlie nasce nel 1886 in una comunità conosciuta come Lawsonville. Cresce in quella comunità e nel 1911 sposa Fannie Manring che gli darà 8 figli. ...
Il caso di Gloria Rosboch – Una tazza d’horror #11
Una tazza d'horror

Il caso di Gloria Rosboch – Una tazza d’horror #11

Buon sabato e bentornati nella nostra rubrica Una tazza d'horror, dove parliamo di casi e omicidi mai irrisolti e misteri inspiegabili. Quest'oggi parleremo del delitto di Gloria Rosboch una signora nubile che faceva l'insegnante, di Castellamonte. Scomparsa, in circostanze apparse subito sospette, il 13 gennaio 2016. Non mi dilungo più di tanto e scopriamo insieme l'accaduto. Vi ricordo che se volete consigliarci dei casi di cui parlare potete farlo a fine articolo. Chi è Gloria Rosboch e cosa era accaduto quel 13 gennaio? Gloria Rosboch, insegnante di Castellamonte, 49 anni, scompare nel nulla il 13 gennaio del 2016; il corpo della donna viene ritrovato soltanto un mese più tardi, il 19 febbraio, in un canale di scolo a Rivara. La donna per quanto fosse presa dalle sue cos...
L’omicidio di Meredith Kercher -Una tazza d’horror #9
Una tazza d'horror

L’omicidio di Meredith Kercher -Una tazza d’horror #9

Bentornati nella vostra rubrica preferita Una tazza d'horror, dove parliamo di casi irrisolti, omicidi e teorie complottiste che non sono mai state spiegate. Quest'oggi andremo a parlare di un caso molto conosciuto e che tutt'oggi rimane un punto interrogativo, l'omicidio di Meredith Kercher avvenuto a Perugia consigliato dalla nostra seguace Giulia. Se volete anche voi consigliarci dei casi da trattare, potete farlo direttamente sul nostro modulo che metteremo a fine articolo. Che fine ha fatto Meredith Kercher? L'1 novembre del 2007 Meredith Kercher studentessa ventiseienne inglese, in viaggio Erasmus a Perugia, venne trovata morta, fu uccisa da 47 coltellate, nella sua casa in via della Pergola. L’ora del decesso dovrebbe essere un orario compreso tra le 22.30 e le ...
Il delitto d’Arce: tutta la storia di Serena Mollicone  – Una tazza d’horror #6
Una tazza d'horror

Il delitto d’Arce: tutta la storia di Serena Mollicone – Una tazza d’horror #6

Non possiamo non parlare del delitto d'Arce, in cui è stata uccisa una 18enne che ha avuto il coraggio di denunciare delle ingiustizie, per la rubrica di Una tazza d'horror. Cosa c'è di più spaventoso della storia di Serena Mollicone? Cosa può spaventare di più di una storia di ingiustizie, della storia di una ragazza che ha avuto il coraggio di denunciare per avere un futuro migliore per se stessa e per i suoi coetanei, ma che si è trovata a essere la protagonista di uno dei casi più macabri e tristi della storia d'Italia? Serena Mollicone Qualche giorno fa è stato annunciato che i cinque imputati nel caso d'omicidio di Serena Mollicone erano stati considerati innocenti. Come la gran parte dei casi in cui sono coinvolte delle forze dell'ordine, la giustizia tarda ad arrivare, e tal...
La storia agghiacciante di Elisabeth Fritzl – Una tazza d’horror #5
Una tazza d'horror

La storia agghiacciante di Elisabeth Fritzl – Una tazza d’horror #5

Ciao a tutti e bentornati nel quinto episodio di Una tazza horror. Quest'oggi parleremo di un caso davvero umiliante e al di fuori della mente umana, conosciuto dal pubblico come il caso Fritzl. Sebbene abbiamo già parlato di casi parecchio folli, questo lo sarà ancora di più. Spero possa interessarvi come sempre e buona lettura! Altri casi di cui abbiamo parlato e che potrebbero interessarvi: Chi ha torturato la famiglia Savopoulos?La vera storia di "The Orphan"Henry Molaison: L'Uomo senza memoriaIl mistero dell'uomo di Somerton Caso Fritzl: cosa è accaduto? Il Caso Fritzl è uno dei più agghiaccianti fatti di cronaca nera dei tempi contemporanei. L’orrore ha inizio nel 1984 ad Amstetten, cittadina austriaca dove Elisabeth viene rinc...
Il mistero dell’uomo di Somerton – Una tazza d’horror #4
Curiosità

Il mistero dell’uomo di Somerton – Una tazza d’horror #4

Ciao a tutti e bentornati con il quarto episodio della vostra rubrica preferita, Una tazza d'horror. Quest'oggi andremo a parlare di un caso di cronaca mai risolto e inspiegabile ovvero sull'uomo di Somerton, la cui la sua identità è davvero inspiegabile e tutt'oggi non sono stati trovati altre ulteriori informazioni di quest'uomo. Spero possa interessarvi e buona lettura! Altri casi che potrebbero interessarvi: Chi ha torturato la famiglia Savopoulos?La vera storia di "The Orphan"Henry Molaison - L'uomo senza memoria Chi era veramente l'uomo di Somerton? Il caso dell'uomo di Somerton è uno dei più irrisolti e riguarda un uomo la cui identità è sconosciuta, aveva dei tratti britannici, dimostrava fra i 40 e i 45 anni di età ed era in condizioni perfette. Fu ritrovato mo...
Henry Molaison: L’Uomo senza memoria – Una tazza d’horror #3
Una tazza d'horror

Henry Molaison: L’Uomo senza memoria – Una tazza d’horror #3

Terzo appuntamento con la vostra rubrica preferita, Una tazza d'horror, quest'oggi con la storia di Henry Molaison. Nei precedenti articoli abbiamo parlato di storie veramente tragiche e con ancora un punto interrogativo come la famiglia Savopoulos o della storia assurda di Barbora Skrlová, che ha ispirato il film horror Orphan (se vi piacere vi invito a leggerli). Quest'oggi parleremo un eroe della scienza, che vi lascerà a bocca aperta. Spero vi piaccia e buona lettura! Chi era Henry Molaison? Henry Molaison chiamato anche il paziente H.M nasce a Brooklyn nel 1926 e morto nel 2008 ad Hartford. Fu il paziente che permise di studiare in modo approfondito le funzioni mnestiche e le strutture anatomiche. La sua storia fu una rivoluzione per la conoscenza in ambito neuropsicologico. ...
Giappone: si è rotta la pietra Sessho-seki, cosa dice la leggenda e perché porta sfortuna
Curiosità

Giappone: si è rotta la pietra Sessho-seki, cosa dice la leggenda e perché porta sfortuna

Negli ultimi giorni abbiamo letto della pietra Sessho-seki, che si è distrutta in Giappone. Subito sono iniziate le preoccupazione da chi crede alle leggende e soprattutto che esistano effettivamente delle cose che portano sfortuna e fortuna. D'altronde, c'è chi crede che il covid-19 sia iniziato dopo che il Papa ha dato uno schiaffo sulla mano a una cittadina asiatica, così come c'è chi crede che i gatti neri portino sfortuna. Quindi, ovviamente, questa leggenda è da prendere con le pinze, non è detto che dopo il riscaldamento globale, la pandemia e la guerra, ci saranno altre sfortune. La pietra prima della rottura Noi ve la raccontiamo comunque per pura curiosità, perché se ne sta parlando molto e quindi la curiosità da parte di chi si trova una foto di una pietra rotta insieme a...
Denise Pipitone: gli errori nel caso
Curiosità, News dal mondo

Denise Pipitone: gli errori nel caso

Le luci sul caso di Denise Pipitone si sono nuovamente spente, ma non dobbiamo smettere di parlarne, perché la piccola, ormai 20enne, potrebbe essere da qualche parte in Italia o nel mondo, e ha il diritto di dover riabbracciare la sua mamma che, dopo 17 anni, non ha mai smesso di aspettarla. La storia di Olesya, la speranza che involontariamente ci ha dato, ci ha fatto però ricordare quanti errori siano stati commessi all'inizio delle indagini e, probabilmente, se non ci fossero stati, a quest'ora Denise sarebbe a casa sua. Fonte: twitter Da quando il primo settembre 2004 la piccola Denise, all'epoca 4 anni, è scomparsa di fronte casa sua, sono stati fatti tantissimi errori. In una puntata di Chi l'ha visto? dello scorso anno, Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, ricorda come q...
Risolto l’enigma del killer dello Zodiaco, dopo 51 anni
News dal mondo, Vip news

Risolto l’enigma del killer dello Zodiaco, dopo 51 anni

Il caso del killer dello Zodiaco, conosciuto meglio come Zodiac, è uno dei più celebri non risolti, anche dopo anni e anni, poiché l'uomo è riuscito a non lasciare alcuna traccia che avrebbe potuto far risalire alla sua identità. Tuttavia, non divenne popolare solo per i suoi omicidi, ma anche e soprattutto per le lettere criptate che inviava al Chronicle di San Francisco, una di questa rimasta irrisolta per mezzo secolo. In questi giorni, infatti, è stata finalmente risolta. Sebbene i suoi omicidi non siano minimamente paragonabili a quelli di un Ted Bundy (che uccise 35 persone) o a un John Wayne Gacy (che ne uccise 33), il killer dello Zodiaco ha terrorizzato gli abitanti della California settentrionale tra il 1968 e il 1969, per poi scomparire, e non lasciare alcuna traccia di sé, s...