Tag: transgender

Treviso: donna trans discriminata sul lavoro
News dal mondo

Treviso: donna trans discriminata sul lavoro

Tempo fa vi abbiamo parlato della storia di Fabiana, una ragazza trans di 30 anni che non riusciva a trovare una casa in affitto a Pescara, solo in quanto transgender. Oggi, invece, ascoltiamo la storia di Laura Bisetto, una ragazza di 28 anni di Treviso che ha denunciato la situazione transfobica che ha dovuto subire sulla propria pelle al Corriere della Sera, raccontando come, non appena i datori hanno scoperto il suo gender, hanno deciso di non assumerla. Il DDL Zan non serve a niente, in Italia non ci sono discriminazioni per l'orientamento sessuale, nessuno picchia qualcuno solo perché gay, e tante altre storielle che gli omofobi si raccontano. Solo qualche giorno fa un ragazzo di 16 anni è stato picchiato e insultato dallo zio solo in quanto omosessuale, perché «non vogliamo ...
Transgender Visibility Day: 5 personaggi delle serie tv che stanno creando la storia
Nerd stuff

Transgender Visibility Day: 5 personaggi delle serie tv che stanno creando la storia

Oggi è il Transgender Visibility Day, il Trans Day of Visibility, il TDOV o, ancora, la giornata internazionale della visibilità transgender, e forse non ci rendiamo neanche conto di quanto importante sia questa giornata nel 2022. Sarebbe bello pensare che sia solo una giornata per ricordare il progresso che è stato fatto negli ultimi anni, ma in realtà in tantissimi Paesi le persone trans non sono in alcun modo protette e non hanno diritti. E non parliamo solo di paesi come l'Afghanistan, ma anche di stessi Stati americani, come la Florida o il Texas. Ma anche l'Ucraina non se la passa molto bene. Partiamo dall'Ucraina. In un’intervista con il CBS News, Faàmelù, ragazza transgender di 31 anni residente a Kiev, popolare in Ucraina grazie al programma Star Factory, ha raccontato la sua ...
Joe Biden: le parole per il TDOR 2021
Vip news

Joe Biden: le parole per il TDOR 2021

In questi giorni c'è stato il Transgender Day of Remembrance, ovvero la ricorrenza che commemora le vittime di transfobia in tutto il mondo. Per l'occasione, oltre alla Trans Freedom March che si è tenuta a Roma e a cui ha partecipato un gran numero di gente, anche Joe Biden ha deciso di celebrare le persone transgender, ospitando una veglia per ricordare tutte le vittime trans e no-binary della violenza transfobica. Ha anche lasciato una dichiarazione. Su omofobia.org i dati ci fanno rabbrividire, e non poco. Sapevamo che l'Italia è stato a lungo il paese più transfobico d'Europa, pensate che dal 2008 47 persone sono state uccise perché trans, tuttavia leggere i dati fa tutto un altro effetto. Tuttavia, i dati in tutto il mondo sono ancora più terrificanti: nell'ultimo anno ci sono st...
Sex Education: si aggiungono al cast due persone transgender
Nerd stuff

Sex Education: si aggiungono al cast due persone transgender

Se pensavate che Sex Education non potesse diventare ancora più inclusivo, vi sbagliavate: sono aperti i casting per due persone transgender, che nella serie interpreteranno Abbi e Kent, una «couple goals» che tutti ameranno. Entrambi transgender, entrambi con una storia dietro, entrambi saranno capaci di rubarci il cuore. Dopo il personaggio no-binary nella terza stagione, d'altronde, mancavano solo i personaggi transgender, in modo da avere una piena rappresentanza del mondo LGBT in una delle serie tv più inclusive di Netflix. Quando abbiamo visto per la prima volta Sex Education abbiamo subito capito che era una serie diversa da tutte quelle che avevamo su Netflix, e così era stato. La prima stagione è stata un successo e la seconda ancora di più. Ci ha dato del femminismo, del...
Ravenna: le persone trans non sono più obbligate a usare il deadname sui bus
News dal mondo

Ravenna: le persone trans non sono più obbligate a usare il deadname sui bus

Una splendida notizia arriva da Ravenna, città in cui, grazie alla lotta di Greta e dei suoi splendidi genitori, adesso tutte le persone trans della città di Ravenna non saranno costrette a utilizzare il proprio deadname (ovvero il nome che avevano prima della transizione), bensì quello che hanno scelto dopo (o durante, o prima) la transizione, negli abbonamenti a bordo degli autobus di Start Romagna. La situazione è iniziata dalla denuncia di Greta, e finalmente si è conclusa nel migliore dei modi. Fonte: Pinterest In Italia, ne abbiamo parlato più volte, la burocrazia è molto lenta. È lenta nel rilasciare i Green Pass per chi si è vaccinato in due città (o Stati) diversi, ed è lenta anche nel dare i documenti corretti alle persone transgender. Questo le porta a essere sottoposte a...
Il Texas vive nel Medioevo: dopo la legge anti aborto, anche quella contro le persone trans
News dal mondo

Il Texas vive nel Medioevo: dopo la legge anti aborto, anche quella contro le persone trans

Quando pensi che al peggio non ci sia un limite, il governo del Texas la prende come una sfida. Dopo aver tartassato e tolto alle donne il diritto di scegliere sul proprio corpo con la Heartbeat Act, adesso il Senato dello Stato ha deciso di approvare un disegno di legge che vieta alle persone trans di gareggiare in squadre che corrispondono al genere in cui si identificano. Insomma, se sei una ragazza trans, hai 12 anni e stai già affrontando un periodo molto difficile, non puoi giocare a pallavolo con la squadra delle ragazze perché lo Stato è transfobico. Fonte: Pinterest Facciamo una piccola digressione sull'Heartbeat Act, giusto per informarvi delle ultime notizie. L’Heartbeat Act è stata approvata in Texas il mese scorso e vieta l’aborto dopo che è stata rilevata la prima atti...
Oggi si vota, ma nessuno pensa alle persone transgender, no binary o androgine e al disagio creato dalla divisione fra “donne” e “uomini”
Opinioni attuali

Oggi si vota, ma nessuno pensa alle persone transgender, no binary o androgine e al disagio creato dalla divisione fra “donne” e “uomini”

Ancora una volta le persone transgender, no binary o persino androgine, vengono continuamente discriminate da uno stato che conosce solo due sessi, uomo e donna, e che si rifiuta di modernizzarsi ed essere al passo con i tempi. Ne abbiamo parlato con il Green Pass, e ne riparliamo ancora oggi, ma le file suddivise in uomo e donna ai seggi elettorali crea disagio a tantissime persone che poi, il prossimo anno, decidono di non votare per evitare che venga loro detto «hai sbagliato fila» o «le donne/gli uomini di là». Fonte: comune di Macerata Andiamo passo passo. In primis facciamo una premessa per chi ancora non vota o per chi non vota da tanto (male! Votare è un dovere del cittadino e se non voti non hai alcun diritto di giudicare gli incapaci che potremmo trovarci al governo perch...
Ivrea, la storia della professoressa transgender sostenuta dagli studenti, ma colpita dall’ignoranza dei giornali italiani
News dal mondo

Ivrea, la storia della professoressa transgender sostenuta dagli studenti, ma colpita dall’ignoranza dei giornali italiani

Quando una professoressa trova il coraggio di fare coming out con i suoi studenti e con i suoi colleghi e viene apprezzata, accettata e sostenuta da tutti, ci spunta un sorriso sul volto perché ci rendiamo conto che in un'Italia in cui i politici predicano bene (si fa per dire...) ma razzolano male, c'è ancora speranza. Tuttavia, poi i giornalisti italiani si dimostrano per quel che sono: ignoranti, transfobici e fermi al secolo scorso. Succede a Ivrea, dove Andrea Perinetti, 61 anni e docente di latino e greco da 25, è stata sostenuta dalla scuola, ma colpita dai giornali locali. Questi non sono proprio dei bei giorni per l'Italia, considerando quante inchieste sono venute fuori nell'ultima settimana. Da una parte abbiamo un giornale oscurato per un inchiesta su Durigon, dall'altr...
Unimore introduce l’autodeterminazione di genere alla carriera “alias”
News dal mondo

Unimore introduce l’autodeterminazione di genere alla carriera “alias”

Qualche giorno fa l'Unimore, ovvero l'Università di Modena e Reggio Emilia, ha introdotto la carriera alias, che è fondata sul principio di autodeterminazione di genere e sarà esteso non solo agli studenti, dottorandi o specializzandi, ma anche al personale dell'Università. A prendere questa decisione arcobalenata è stato il Senato accademico nella seduta del 13 luglio, approvando un regolamento ad hoc redatto da esperti ed esperte in materia, che noi possiamo solamente ringraziare. Unimore Perché è una decisione importante? Spesso il processo di transizione, a differenza di quello che la destra fa credere, è lungo e anche abbastanza doloroso. Seguendo attivistǝ transgender vi rendete conto di come molti, sebbene si siano accettati come uomini o donne trans ormai da anni e abbiano l...
Donne transgender alle Olimpiadi di Tokyo: anche l’italiana Valentina Petrillo
Curiosità, Sport

Donne transgender alle Olimpiadi di Tokyo: anche l’italiana Valentina Petrillo

Ormai sono mesi, se non anni, che si parla sempre della stessa cosa: è giusto che le donne transgender gareggino nelle gare sportive con le donne cisgender? Qualche giorno fa abbiamo anche ascoltato la testimonianza di una bambina di 11 anni che, a causa di un'assurda legge, non può essere in un team sportivo con le sue coetanee. Ma per quanto riguarda le adulte? Come funziona? Come è possibile che non ci siano delle regole per far partecipare una donna trasngeder a delle competizioni femminile? Semplicemente perché non è vero, le regole esistono e sono stringenti. Fonte: Twitter Due mesi fa vi abbiamo parlato di una situazione analoga in Florida, dove i repubblicani della Camera dei Rappresentanti della Florida hanno approvato un DDL che vieta alle atlete transgender di giocare in ...