Tag: lgbt

#90 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: diversi personaggi di Orange is the new black
Riviviamo l'adolescenza

#90 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: diversi personaggi di Orange is the new black

Bentornati in un nuovo episodio di Riviviamo i classici della nostra adolescenza. In onore del Pride Month che si celebra a giugno, abbiamo deciso di dedicare questo mese proprio a dei personaggi LGBT della nostra adolescenza. La scorsa settimana abbiamo iniziato con Ian e Mickey di Shameless, oggi vedremo diversi personaggi di Orange is the new black, mentre nelle prossime settimane vedremo alcuni personaggi di Glee e, infine, di Sense8, che è la meno famosa fra queste serie ma che, se non l’avete ancora vista, dovete recuperarla a tutti i costi. Ovviamente non tratteremo delle serie elencate, bensì solo dei personaggi LGBT. Orange is the new black Giugno è il pride month, e l’Italia si colora di arcobaleno e amore. La data esatta è il 28 giugno, per ricordare quando in q...
#39 – Impariamo il polacco: cultura LGBT in Polonia
Impariamo il polacco

#39 – Impariamo il polacco: cultura LGBT in Polonia

Imparare una lingua significa anche immergersi in una nuova cultura. Ci sono cose positive, tradizioni culinarie, storia... Ma anche ideologie retrograde, e nel caso del polacco, arrivati al Pride Month, è giusto parlare di come le persone LGBT siano tremendamente discriminate e umiliate in Polonia, il paese europeo più omofobo fra tutti, di cui però tutti si sono dimenticati da quando è esplosa la guerra in Ucraina (vi ricordo: #25 – Impariamo il polacco: la guerra in Ucraina). Di quest'argomento, in quanto blog interessato alle notizie italiane, europee come mondiali, soprattutto concernente le discriminazioni per orientamento sessuale, abbiamo in più occasioni parlato. La Polonia non è esattamente il paese più sviluppato a livello civile di tutta l'Europa. Un esempio sono le do...
Amazon: i dipendenti protestano contro i libri transfobici
News dal mondo

Amazon: i dipendenti protestano contro i libri transfobici

Le comunità non stanno più in silenzio. Dopo la lettera dei dipendenti della Disney che si sono lamentati per il supporto alla Don't say gay bill, anche i dipendenti di Amazon hanno deciso di fare qualcosa per vietare la vendita di tutti i libri transfobici presenti sul sito. È avvenuto mercoledì scorso all'Amazon Pride Flag di Seattle, perché partecipare a un Pride non ha senso se è solamente una facciata, come tutte le aziende che nel mese di giugno si limitano a mettere un arcobaleno nel logo ma poi non fanno nient'altro per il resto dell'anno. Potrebbe interessarvi: Giornata contro l’omobitransfobia: 10 libri da leggere La lettura di un libro è fondamentale. Un libro è capace di plagiarti, di manipolare un tuo pensiero, se sei così influenzabile e ancora non ha una tua idea. Un ...
#89 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Ian e Mickey (Shameless)
Riviviamo l'adolescenza

#89 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Ian e Mickey (Shameless)

Bentornati in un nuovo episodio di Riviviamo i classici della nostra adolescenza. In onore del Pride Month che si celebra a giugno, abbiamo deciso di dedicare questo mese proprio a dei personaggi LGBT della nostra adolescenza. Oggi iniziamo con Ian e Mickey di Shameless, mentre nelle prossime settimane vedremo alcuni personaggi di Orange is the new black, di Glee e, infine, di Sense8, che è la meno famosa fra queste serie ma che, se non l'avete ancora vista, dovete recuperarla a tutti i costi. Ovviamente non tratteremo delle serie elencate, bensì solo dei personaggi LGBT. Giugno è il pride month, e l'Italia si colora di arcobaleno e amore. La data esatta è il 28 giugno, per ricordare quando in questa data nel 1969 ci furono tantissimi arresti nel Greenwich Village, in un bar storic...
La Croazia dice sì alle adozioni per coppie LGBT
News dal mondo

La Croazia dice sì alle adozioni per coppie LGBT

Ormai è ufficiale: in Croazia le coppie LGBT, lesbiche e gay, potranno adottare dei minori. In realtà, di questa notizia ne abbiamo già parlato più di un anno fa, ma poi erano sorti dei problemi quando il Ministero della Famiglia ha fatto ricorso. L'Alta Corte Amministrativa della Croazia, però, si è appellata alla Convenzione Europea dei diritti dell’uomo e alle sue sentenze, che ritiene inaccettabile fare distinzioni in base all'orientamento sessuale delle persone. Facciamo un breve recap: due anni fa i tribunali croati avevano concesso alle persone dello stesso sesso di poter divenire genitori affidatari (ovvero accudire e prendersi cura di bambini per un periodo limitato di tempo, finché i loro genitori biologici non possono riprenderli con sé), ma i gruppi attivisti hann...
La Disney ha lanciato una Pride Collection
Curiosità

La Disney ha lanciato una Pride Collection

Ricordate il drama LGBT con la Disney? Sembra che la casa di Topolino voglia proprio farsi perdonare dalla comunità, in quanto ha lanciata una prima storica Pride Collection. Quindi, dopo essere ufficialmente opposta al disegno di legge Don’t Say Gay in occasione dell’assemblea degli azionisti della società, la Disney ha anche scelto di abbracciare le persone LGBT non parlando più di una Rainbow Collection, bensì di una Pride Collection, implementando nei propri cartoni e prodotti più rappresentanze della comunità. Facciamo un passo indietro: cos’è la Don’t Say Gay bill? Don’t Say Gay vieta «l’insegnamento in classe da parte del personale scolastico o di terzi sull’orientamento sessuale o l’identità di genere», proibisce questo insegnamento «in un modo che non è adatto all’età o a...
Turchia: la polizia arresta 33 persone durante il Pride LGBT
Flash News

Turchia: la polizia arresta 33 persone durante il Pride LGBT

Ah sì, la famosa Turchia di Erdogan, quella che esce dalla Convenzione di Istanbul con tantissime donne uccise dal proprio partner o da un familiare, ma anche quella che non ha un minimo rispetto per le persone LGBT. A proposito di ciò, gli studenti all'Università Bogazici di Istanbul si sono riuniti hanno organizzato un Pride, un evento pacifico. Allora come mai sono state arrestate 33 delle persone che vi hanno partecipato? Gli agenti antisommossa sono entrati nell'Università, hanno circondato gli studenti (disarmati!) che manifestavano per i diritti delle persone LGBT, muniti di bandiere arcobaleno. Sono stati arrestati i presenti, ammanettati come se fossero i peggiori criminali e portati via con i mezzi della polizia. Un gruppo ha anche tentato di resistere all'arresto. Perch...
LGBT: dal coming out di Jake Daniels al braccialetto “pride” di Jacopo Guarnieri
Sport

LGBT: dal coming out di Jake Daniels al braccialetto “pride” di Jacopo Guarnieri

Due giorni fa abbiamo celebrato la giornata contro l'omobitransfobia, ricordando come le persone LGBT siano esattamente delle persone alla pari di quelle etero. Detto così, sembra un dettaglio piuttosto scontato, eppure per qualcuno non è ancora così. Per questo motivo, leggere delle scelte di persone importanti nello sport, come Jacopo Guarnieri e Jake Daniels, che scelgono di far sentire la propria voce e di lanciare un messaggio, ci lascia un sorriso sulle labbra, e ci fa avere speranza per il futuro. Josh Cavallo LGBT e sport spesso non vanno di pari passo, soprattutto se quello sport è il calcio. D'altronde, lo abbiamo visto anche con Joshua Cavallo, il primo calciatore in attività a fare coming out, che non si è limitato solo a questo: ad esempio, in occasione dei Mondiali a Q...
Giornata contro l’omobitransfobia: 5 libri da leggere
Curiosità

Giornata contro l’omobitransfobia: 5 libri da leggere

Parliamo di film, parliamo di serie tv, ma adesso è tempo di parlare di libri. Oggi vedremo 10 libri da leggere, o iniziare a leggere, per la giornata mondiale contro l'omofobia, la bifobia, la transfobia, l'afobia, insomma contro qualsiasi tipo di discriminazioni. Perché questa non è una giornata per parlare dell'ideologia gender (la che?), né per convertire i bambini (è davvero possibile?), ma serve per insegnare loro il rispetto per le altre persone. Che siano etero, LGBT, cisgender o transgender. Potrebbe interessarvi: Giornata mondiale contro l’omofobia: ne abbiamo ancora bisogno Vedere un film o una serie tv è sicuramente più semplice, in particolare per una sola giornata, ma come ti fa sognare un libro, non riesce nient'altro. Il libro ti prende magari qualche ora in più, ma ...
L’inutile polemica sulla circolare per parlare di un articolo della Costituzione: educare al rispetto non è un’ideologia
Opinioni attuali

L’inutile polemica sulla circolare per parlare di un articolo della Costituzione: educare al rispetto non è un’ideologia

Non siamo troppo sorpresi dalla polemica sulla circolare che invita le scuole a parlare di rispetto ed educazione, ma soprattutto della nostra Costituzione. Non siamo sorpresi, perché le stesse destre hanno dimostrato in più occasione di non aver alcun rispetto ed educazione nei confronti di una fetta di popolazione. Tuttavia, leggere dei commenti in cui si ritiene addirittura che parlare di educazione e rispetto in una scuola serva a compromettere gli adolescenti, è davvero inaccettabile. Ne abbiamo lette davvero di tutte. «Non mandiamo i bambini a scuola», «I genitori comunque continueranno a fare la loro parte da casa...li abbiamo per molto più tempo e non è che i ragazzi di oggi si bevano proprio tutto», «Non mi immischio io nella sessualità dei miei figli, ci mancherebbe che ...