The Eternals, Chloé Zhao difende il supereroe omosessuale dalla censura russa e cinese

Condividi

Ricordiamo tutti i tantissimi discorsi della politica italiana che si lamentava della censura in Italia, e lo facevano ospiti in qualche trasmissione in cui tutti erano dalla loro parte. Ebbene, mentre in Italia la censura sembra una barzelletta, ci sono altri paesi, altri continenti, che purtroppo non scherzano. Un esempio sono la Cina e la Russia, che, in occasione di The Eternals, probabilmente censureranno il personaggio LGBT, o inseriranno un divieto per i minori. Ma di cos’è colpevole il prossimo film Marvel? Cos’ha fatto così di male, da meritare la censura?

the-eternals-chloe-zhao-censura-lgbt
Fonte: Pinterest

The Eternals vede come protagonista Angelina Jolie, che sarà Athena, mentre Richard Madden sarà Ikaris, compagno della protagonista. Nel cast ci sono anche Kumail Nanjiani e Lauren Ridloff, rispettivamento Kingo e Makkari. Infine Brian Tyree Henry sarà Phastos e Salma Hayek sarà Ajak. Il film è tratto dal fumetto Eterni di Jack Kirby, pubblicato per la prima volta nel 1976. Questa la trama ufficiale del ventiseiesimo film dell’MCU, girato a Los Angeles, nelle Canarie e in varie zone di Londra, come Camden Town. Hampstead Heath, Piccadilly Circus e la Oxford University:

«Ambientato milioni di anni fa, segue la storia degli Eterni, un gruppo di eroi sovrumani, creati attraverso una serie di esperimenti da esseri cosmici chiamati i Celestiali. Gli Eterni oltre ad avere vite virtualmente eterne, hanno forza e poteri incredibili, capacità di volare, di manipolare la materia a livello molecolare, di utilizzare il teletrasporto e controllare le menti altrui. Gli Eterni vengono inviati sulla Terra per proteggere l’umanità dalle minacce dei Devianti, creati a loro volta dai Celestiali e divenuti loro acerrimi nemici. Sarà una battaglia che andrà avanti per diversi anni per cercare di sancire il dominio di una delle due razze.»

Due di quattro film attesi per la fase 4 della Marvel sono già approdati al cinema o su Disney Plus. Il primo è stato Black Widow (più o meno), dopo esser stato rinviato per un anno, e che al pubblico è piaciuto tanto, sebbene la nostra Scarlett Johansson non abbia tanto apprezzato il comportamento della Disney che non ha rispettato il contratto per l’uscita sulla piattaforma di streaming. Il secondo è quello di Shang-Chi (Potrebbe interessarvi: Shang-Chi: 5 film MCU in cui potremmo rivederlo). Gli altri molto attesi sono The Eternals e, ovviamente, il terzo film di Spider-Man.

Quindi, ora che abbiamo letto bene o male la trama del prossimo film Marvel, ora che abbiamo visto il trailer, che abbiamo letto il cast (a proposito, avete saputo dell’entrata dell’MCU di Harry Styles? Se no, potrebbe interessarvi: The Eternals: Harry Styles è Eros, fratello di Thanos?), viene lecito chiedersi: cos’ha di sbagliato questo film? Perché merita la censura? Ebbene, è tutto a causa di un personaggio omosessuale, sembra per la storiella del nel 2021 non esiste l’omofobia.

The Eternals rischia la censura in Cina e in Russia?

Partiamo dalla Cina. Il problema di The Eternals è, fondamentalmente, la sua regista. Chloé Zhao, regista premio Oscar per Nomadland, non ha un buon rapporto con il suo continente, tanto che è già stata censurata del suo Paese d’origine e che è persino considerata «personaggio non gradito», questo a causa di una vecchia intervista in cui definisce la Cina «un luogo di bugie» e, per questo motivo, la Cina non ha neanche festeggiato il suo meritatissimo premio Oscar. Ma un problema abbastanza serio è anche dovuto alla presenza di Phastos, interpretato da Brian Tyree Henry, e soprattutto a una scena in cui dà un bacio al marito.

the-eternals-chloe-zhao-censura-lgbt
Fonte: Pinterest

Questa scena causa diversi problemi anche in Russia, dove ha ricevuto il bollino rosso a causa del supereroe gay. Secondo Kino Metro, un sito che si occupa di cinematografia russo, The Eternals è stato valutato come 18+, ovvero proibito per i bambini, ed è davvero ambiguo per un film della Marvel. Quindi cos’ha di diverso dagli altri film che in genere hanno un 12+ (The Avengers, Ant-Man and the Wasp) o un 16+ (Avengers: Endgame, Black Widow)? Beh, c’è il primo personaggio omosessuale, ovviamente.

Si pensa per questo motivo che la Russia potrebbe tagliare la scena del bacio come è successo al bacio lesbico in Star Wars: The Rise of Skywalker in alcuni stati. Non ci stupiremmo se questo succedesse anche nell’Ungheria di Orban, visto che ha voluto censurare tutti i programmi con personaggi LGBT, e chissà che anche la Polonia conservatrice non si unisca a questo grido.

Intanto, intervistata da IndieWire, la regista di The Eternals ha bocciato l’ipotesi di tagliare la scena del bacio tra i due uomini: «penso che ci siano già state trattative in merito, c’è un grande desiderio da parte della Marvel e della sottoscritta di non cambiare il montaggio del film. Teniamo le dita incrociate. Il modo in cui si svolge la storia di Phastos è quello di qualcuno che non crede nell’umanità perché ha perso la fede, a causa delle cose molto dure che gli esseri umani hanno fatto», per cui per questo motivo l’amore per il compagno e il figlio sono fondamentali per la storyline delll’eroe.

Interessante è stato anche il commento di Kristen Stewart per Variety, molto soddisfatta dal primo personaggio LGBT nella Marvel: «Non so molto della trama degli Eterni ma sono contenta che ci siano personaggi gay… direi che chi è contrario ha avuto il suo tempo. Se sei più felice e ti senti più a tuo agio guardando al passato, è lì che ti lasceremo, fratello. Ma certo, vai a guardare ogni altro film che sembra non voglia toccare ciò che siamo, e noi continueremo a crescere senza di te». E voi che ne pensate?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Giappone, la principessa Mako ha sposato un borghese e ha rinunciato ai privilegi imperiali
Next post Catania: mai un maltempo così terribile [foto e video]