Tag: italia

Abortire in Europa è davvero così semplice?
Opinioni attuali

Abortire in Europa è davvero così semplice?

Stiamo vivendo un'epoca in cui ci sembra di tornare indietro. Il diritto della donna di scegliere sul proprio corpo è in pericolo. Lo è negli Stati Uniti, come lo è in Europa, e prendiamo solo questi continenti come esempi per il semplice fatto che si tende a pensare che si viva meglio. Ma si può davvero vivere meglio se la vita di un feto viene messa davanti a quello di una donna? Lo ripetere per sempre: rendere illegale l'aborto non significa vietare alle persone di abortire, ma solo non concedere alle donne il diritto di abortire in sicurezza. Fonte foto: Twitter Abbiamo parlato e parleremo ancora della situazione in Polonia, dato che è forse il paese dell'Unione Europea dove è più complesso abortire a causa di un governo ultra cattolico che preferisce far morire le donne (vedi:...
Willy Monteiro: chiesto l’ergastolo per i fratelli Bianchi
News dal mondo

Willy Monteiro: chiesto l’ergastolo per i fratelli Bianchi

È stato ufficialmente chiesto l'ergastolo per Marco e Gabriele Bianchi, accusati dell'omicidio di Willy Monteiro, 21enne romano ucciso a suon di pugni nel a settembre 2020. I due qualche mese fa si lamentarono di come venivano trattati in carcere, di come venissero minacciati nel carcere di Rebibbia, spesso presi di mira per quel che hanno fatto a Willy. Adesso, però, dovranno restarci per un bel po' di tempo. Tempo che, comunque, non porterà indietro il povero Willy. Willy Monteiro Willy Monteiro, l'unica vittima di questa situazione, era un ragazzino di 21 anni italiano, che ha frequentato l’istituto alberghiero di Fiuggi e ha poi lavorato come cuoco in un ristorante di Artena. Tutti nella sua città, in Italia, gli volevano bene. Lui tifava per la Roma e amava il grande capitano, ...
Eurovision 2022: scaletta e diretta della seconda serata
Vip news

Eurovision 2022: scaletta e diretta della seconda serata

Ed eccoci qui col secondo dei tre appuntamenti dell'Eurovision, anche stasera lo seguiremo insieme sperando che oltre alle belle canzoni arrivino anche tanti bei meme che non guastano mai. Giusto un brevissimo recap: la serata sarà trasmessa su Rai Radio 2, in streaming su RaiPlay, Rai 4 (canale 21), sulla piattaforma TivùSat (canale 110) e, ovviamente, anche su Rai 1, e a commentare con noi ci saranno Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenica. A condurre le serate invece il trio composto da Mika, Laura Pausini e Alessandro Cattelan. Stasera come ospite il Volo, che si esibiranno nonostante l'assenza fisica di Gianluca Ginoble, risultato positivo al Covid. Eurovision 2022: la scaletta della seconda serata Finlandia: The Rasmus - JezebelIsraele: Mi...
Oggi è la giornata della libertà di stampa: ma l’Italia scende nella classifica di RSF
Opinioni attuali

Oggi è la giornata della libertà di stampa: ma l’Italia scende nella classifica di RSF

Libertà di stampa. È una cosa che in Italia forse diamo per scontato, più o meno. Possiamo dire che ci sono Paesi che stanno messi peggio di noi, come, ad esempio, Myanmar, di cui abbiamo letto la storia proprio ieri, ma non possiamo dire che siamo nella migliori delle situazioni. D'altronde, basta vedere l'annuale classifica stilata da Reporters sans frontières sulla libertà di stampa mondiale, dove l'Italia è scesa al 58esimo posto, prendendo ben 17 posizioni rispetto ai dati che erano stati diffusi nel 2021. «La libertà di stampa in Italia continua ad essere minacciata dalle organizzazioni mafiose, in particolare nel sud del Paese, nonché da vari gruppi estremisti violenti o di protesta. Questi hanno visto un aumento significativo durante la pandemia», leggiamo sul report. D'alt...
Chiusura delle sale LAN, facciamo chiarezza
News dal mondo, Nerd stuff

Chiusura delle sale LAN, facciamo chiarezza

«Le sale LAN di Italia non esistono più. Per lo Stato da oggi queste cose sono illegali». Così il 29 aprile l’Esport Palace di Bergamo, sala LAN molto famosa e conosciuta sui social, tramite un video pubblicato sui social annuncia la chiusura. Nelle immagini possiamo vedere i sigilli dell’Ufficio Monopoli della Lombardia su tutte le apparecchiature ritenute non a norma: pc, console e addirittura sui volanti dei simulatori di guida. Questo provvedimento è scattato in tutta Italia dopo la segnalazione dell’azienda Led Srl, una società che si occupa delle gestione di sale slot e sale gioco, all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Fonte: Twitter L'esposto Presentando un esposto all'ADM, l’amministratore delegato di Led Srl Sergio Milesi il problema sarebbe la “categorizzazione” del...
Caso Giulio Regeni: pm Roma ricorre in Cassazione contro sospensione processo
Flash News

Caso Giulio Regeni: pm Roma ricorre in Cassazione contro sospensione processo

La procura di Roma ha presentato ricorso in Cassazione contro  decisione dell'11 aprile scorso del gup con cui ha sospeso il processo a carico di quattro 007 egiziani accusati di avere sequestrato, torturato ed ucciso Giulio Regeni, ricercatore italiano 28enne, nel 2016 al Cairo. La procura chiede l'annullamento della decisione del gup e della Corte di Assise di Roma per superare la situazione di stasi processuale. Giulio Regeni La procura sostiene che sia necessaria una valutazione tecnica diversa rispetto a quella della Corte di Assise, e si chiede di chiarire se sia sufficiente il fatto che «vi è una ragionevole certezza - come scrive la corte d'Assise nel provvedimento con cui ha rinviato il procedimento all'attenzione del gup - che i quattro imputati egiziani hanno conoscenza d...
Denise Pipitone: la Commissione d’Inchiesta non si farà
News dal mondo

Denise Pipitone: la Commissione d’Inchiesta non si farà

L'Italia è il Paese in cui una bambina di 4 anni viene rapita, ma nessuno vuole indagare. È il Paese in cui dopo ormai quasi 18 anni dal sequestro di una minore, i colpevoli continuano a camminare liberi. È il Paese che non dà giustizia a una famiglia che ha perso una figlia, una sorella, una nipote, un'amica. L'Italia dovrebbe chiedere scusa a Denise Pipitone, a Piera Maggio, a Piera Pulizzi, a Kevin Pipitone, perché questo caso è una vergogna e, personalmente, non vedo l'ora che raggiunga le televisioni estere tramite la docuserie. Perché l'Italia, la nostra bella Italia, non merita di avere un sistema giudiziario e dei parlamentari che, permettetemi di dirlo, baciano le mani a qualcun altro. Facciamo il nostro solito recap, per cui se conoscete tutto a memoria, andare direttamente ...
I 3 luoghi italiani dove poter fare un viaggio alla Bridgerton
Curiosità

I 3 luoghi italiani dove poter fare un viaggio alla Bridgerton

Lo scorso anno vi abbiamo parlato dei luoghi in cui è ambientato Bridgerton e che quindi avreste potuto visitare per provare a immedesimarvi il più possibile (per quanto possa essere difficile immedesimarsi in dei personaggi immaginari di qualche secolo fa), oggi, invece, vi proponiamo qualcosa di più fattibile, ovvero vi facciamo conoscere tre luoghi in Italia dove potrete fare una lieta vacanza in tranquillità, a tema Bridgerton. Approfittiamo anche per ricordarvi che proprio di recente è stata pubblicata la seconda stagione, per cui, se non l'avete ancora vista, recuperatela! Prima di esporvi le mete italiane, potrebbe interessarvi, se avete in mente un viaggio all'estero. Ovviamente, sì, ci sono le mete proprio dove è stato girato Bridgerton e che potete tranquillamente visitare...
Green Pass falsi venduti a €300: 25 indagati in tutta Italia
Economia e finanza

Green Pass falsi venduti a €300: 25 indagati in tutta Italia

Ritorniamo a parlare di Green Pass in seguito a delle vendite illegali su alcuni canali Telegram. Al momento gli indagati sono 25, di cui tre sono siciliani e uno di loro sarebbe persino un dipendente comunali, mentre due gli altri due sarebbero dei giovani disoccupati novax. Li vendevano a 300 euro ciascuno, ma talvolta facevano persino lo sconto famiglia. Tra gli acquirenti c'erano persino dei minorenni a cui i genitori avevano comprato una certificazione falsa per evitare che fossero sottoposti al vaccino. Già in un'altra occasione avevamo parlato di Telegram in relazione ai Green Pass, ovvero quando delle persone avevano minacciato di denunciare un canale che li vendeva illegalmente perché erano stati truffati (L’ironia dei no vax che comprano (illegalmente) i Green Pass ma che...
Genova: condannati i fratelli Scalamandré per l’omicidio del padre
News dal mondo

Genova: condannati i fratelli Scalamandré per l’omicidio del padre

La Corte di assise di Genova presieduta dal giudice Massimo Cusatti ha ufficialmente condannato in primo grado i due fratelli Alessio e Simone Scalamandré rispettivamente a 21 e 14 anni, con l'accusa di aver ucciso il padre Pasquale durante un litigio nella casa in cui i due abitavano insieme alla madre. I due sono stati accusati di omicidio volontario in concorso, aggravato dal vincolo di parentela, tuttavia non tutti sono d'accordo con la sentenza, in quanto il padre era una persona molto violenta. La famiglia Scalamandré In diverse occasioni abbiamo visto dei padri molto violenti venire uccisi dal proprio o dai propri figli per proteggere la propria madre. In altre occasioni è il figlio a morire per proteggere la madre, come nel caso di Mirko Farci, che è stato ucciso dal compagn...