Tag: italia

Storia del giornalismo sportivo italiano: dal fascismo alle grandi penne della F1
Sport, Curiosità

Storia del giornalismo sportivo italiano: dal fascismo alle grandi penne della F1

Oggi parliamo di giornalismo sportivo. Lungi da me è l’intenzione di sfruttare con così tanta indecenza il programma d’esame di storia contemporanea. Ma no, in verità è proprio quello che andrò a fare. Se i primi fogli sportivi iniziarono ad avere un discreto successo già negli anni ’80 dell’Ottocento, bisogna aspettare il Novecento per riscontrare da parte dei lettori uno spiccato interesse per il mondo dello sport. Non solo, lo sport divenne un veicolo di propaganda facilmente sfruttabile nelle mani di Mussolini, in quanto capace di trasmettere e fomentare il desiderio di vittoria, il gusto per l’azione, e persino il sentimento di antisemitismo che sposava perfettamente le leggi razziali del 1938. Poi, i primi grandi nomi che hanno scritto – meglio, di cui è stato scritto – la st...
La storia della famiglia finlandese che scappa dalla scuola italiana non dovrebbe far ridere
Opinioni attuali

La storia della famiglia finlandese che scappa dalla scuola italiana non dovrebbe far ridere

I titoli di diverse testate ci raccontano della "famiglia finlandese che lascia Siracusa dopo due mesi perché mio figlio sa l'inglese meglio dell'insegnante", e molti si sono fatti una risata davanti ad articoli del genere. Hanno ironizzato. Ma dovrebbe solo farci comprendere come, in primis, la scuola italiana, o almeno molte scuole italiane, siano invivibili, e anche come l'inglese sia sottovalutato come materia e limitato a the pen is on the table. Da ragazza che è andata in Erasmus e che ha studiato l'inglese solo a scuola, purtroppo posso solo confermare quello detto dalla famiglia finlandese. Già in un'altra occasione abbiamo parlato del problema della lingua inglese in Italia, un paese colmo di turisti internazionali ma che è allo stesso tempo pieno di persone che non sanno ...
Italia vota contro la mozione anti-Israele dell’Onu: perché se le vittime non sono bianche, bionde e con gli occhi azzurri, possono continuare a morire
News dal mondo

Italia vota contro la mozione anti-Israele dell’Onu: perché se le vittime non sono bianche, bionde e con gli occhi azzurri, possono continuare a morire

Scandalosi. Disumani. Ipocriti. Mesi e mesi passati a fare campagne di sensibilizzazione nei confronti delle vittime ucraine, di quei bambini che hanno perso tutto, delle famiglie che si sono dovute separare, delle vittime della guerra... E poi l'Italia, insieme agli Stati Uniti e altri quindici Paesi, hanno deciso di votare contro la mozione che chiede alla Corte internazionale di giustizia di occuparsi “urgentemente” del conflitto palestinese e della “annessione” di Territori della Palestina da parte di Gerusalemme. Insomma, di poter mettere fine a un conflitto che dura da fin troppi decenni. Proprio ieri ne abbiamo parlato: Israele ha terrorizzato gli studenti in possesso di libri di storia palestinese, come denunciato da diverse testate ma anche dal Comitato di Gerusalemme della C...
Milano ha approvato una mozione contro le terapie di conversione
News dal mondo

Milano ha approvato una mozione contro le terapie di conversione

Quando il governo non si muove, ci pensano le singole città. Al consiglio comunale del 3 novembre di Milano è stata approvata la mozione per eliminare le terapie di conversione nei confronti delle persone LGBT, firmata e proposta da Michele Albiani. In mezzo quindi a un governo che fa alleanza con paesi come Ungheria e Polonia dove le terapie di conversione sono all'ordine del giorno, a Milano c'è una luce per salvare delle persone da gravissimi traumi che, indubbiamente, resterebbero sulla propria pelle per sempre. Pray Away, prodotto Netflix sulle terapie di conversione Le terapie di conversione sono un serio problema in Italia come anche all’estero. Si pensa che l’omosessualità, che non è in alcun modo una malattia, possa essere guarita come un’influenza qualsiasi. Una persona n...
Finlandia: il Parlamento abolisce la necessità di vedere due medici prima dell’aborto
News dal mondo

Finlandia: il Parlamento abolisce la necessità di vedere due medici prima dell’aborto

Mentre in Italia ci troviamo con un governo che cerca di attaccare l'aborto senza esplicitamente toccare la 194 e un primo partito che vuole «sportelli pro vita in ogni ospedale della regione in cui si eseguono interruzioni di gravidanza», in Finlandia si fanno dei passi avanti con una riforma legislativa che faciliterà il processo di aborto nel paese, che attualmente ha la legge sull'aborto più severa della regione nordica. Insomma, un piccolo passo avanti che potrebbe portare a qualcosa di più grande. Senza ripetere la situazione in tutto il mondo, vi ricordiamo che ad oggi in Italia i medici obiettori sono fin troppi, per cui sebbene l’aborto sia legalmente possibile, trovare un medico che sia disposto a farti abortire è davvero complesso. E in più abbiamo diversi personaggi ch...
EUROPEI DI BASKET 2022: ITALIA-SERBIA AGLI OTTAVI DI FINALE
Sport

EUROPEI DI BASKET 2022: ITALIA-SERBIA AGLI OTTAVI DI FINALE

E dopo una lunga attesa durata ormai 5 anni, sono finalmente cominciati gli Europei di basket 2022! La settimana scorsa il debutto dell’Italbasket sul parquet del Mediolanum Forum di Assago; la squadra azzurra, la panchina, i tecnici, lo staff e tutti i tifosi italiani sono scesi in campo per sfidare la Grecia nella seconda giornata del girone gruppo C. L'ultima partita della fase a gironi porta i nostri Azzurri ad una schiacciante vittoria contro la Gran Bretagna con il punteggio finale di 90-56, mentre ieri nel tardo pomeriggio l'Italbasket ha dovuto affrontare la sua nuova temibile avversaria, la Serbia, la quale è stata inarrestabile nel girone D con cinque vittorie in cinque partite. Il Coach Pesic ha a disposizione, nel suo roster, vari giocatori dal livello tecnico impr...
EUROPEI DI BASKET 2022: AL VIA IL QUARTO MATCH: ITALIA-CROAZIA
Sport

EUROPEI DI BASKET 2022: AL VIA IL QUARTO MATCH: ITALIA-CROAZIA

E dopo una lunga attesa durata ormai 5 anni, sono finalmente cominciati gli Europei di basket 2022! Qualche giorno fa il debutto dell’Italbasket sul parquet del Mediolanum Forum di Assago; la squadra azzurra, la panchina, i tecnici, lo staff e tutti i tifosi italiani sono scesi in campo per sfidare la Grecia nella seconda giornata del girone gruppo C. Quarto incontro per la nazionale di Gianmarco Pozzecco, il quale sceglie il seguente quintetto: Spissu, Tonut, Fontecchio, Melli e Polonara. Gli azzurri alle prese con la Croazia in un match da vincere assolutamente per consolidare la posizione della nazionale nel girone e per risollevare il morale azzurro dopo la pesante sconfitta contro l'Ucraina. Trovate qui il nostro commento della scorsa partita. Mentre la Croazia di Coach Mu...
EUROPEI DI BASKET 2022: AL VIA IL SECONDO MATCH: GRECIA-ITALIA
Sport

EUROPEI DI BASKET 2022: AL VIA IL SECONDO MATCH: GRECIA-ITALIA

E dopo una lunga attesa durata ormai 5 anni, sono finalmente cominciati gli Europei di basket 2022! Ieri sera alle ore 21:00 il debutto dell'Italbasket sul parquet del Mediolanum Forum di Assago; la squadra azzurra, la panchina, i tecnici, lo staff e tutti i tifosi italiani sono scesi in campo per sfidare l’Estonia nella prima giornata del girone gruppo C. Gli azzurri di coach Pozzecco hanno superato, l’Estonia con il punteggio di 83-62 (19 Fontecchio, 17 Melli), maturato soprattutto in un secondo quarto che ha chiaramente mostrato un cambio di passo da parte della Nazionale azzurra. Si trattava di una partita da vincere già fin dall’inizio, e tale è stata. Per quanto riguarda la Grecia, allenata da Dimitris Itoudis, è reduce da un successo contro la Croazia. Il finale, 8...
Persone scomparse: pubblicato il report del primo semestre del 2022
News dal mondo

Persone scomparse: pubblicato il report del primo semestre del 2022

Ci sono persone che scompaiono nel nulla. Persone che un giorno ti salutano per l'ultima volta, e tu non sai che lo è. Persone che non rivedrai più, o che non rivedrai più da vive. In Italia le denunce per persone scomparse nel primo semestre del 2022, sono 9.599, pari ad una media di 53 al giorno, dei dati troppo preoccupanti. Certo è che i ritrovamenti sono stati 5.024, per una media di 28 al giorno, con una percentuale complessiva del 52,3%, ma ci sono sempre delle persone scomparse, che lo sono tutt'oggi. Se penso alle persone scomparse, io penso a tutti quei bambini che sono spariti e non sono più stati trovati. Denise Pipitone, ad esempio, sul cui caso furono fatti inizialmente così tanti errori che davvero non ci rendiamo conto di come sia stato possibile bocciare una commission...
La giustizia in Italia: il 15enne che accoltellò Marta Novello due anni fa, è già libero
News dal mondo

La giustizia in Italia: il 15enne che accoltellò Marta Novello due anni fa, è già libero

Era il 22 marzo 2021, circa le 17. Marta Novello, 26enne, stava facendo jogging a Treviso, quando all'improvviso un ragazzino di 15 anni le ha inverto più di venti coltellate. Fortunatamente, Marta è riuscita a sopravvivere per raccontare tutto l'accaduto, dopo due interventi molto delicati ai polmoni, l'aggressore è stato arrestato e lei pensava di poter ottenere giustizia per quel che è successo. Tuttavia, oggi giunge la notizia, condivisa dal Corriere del Veneto: il quindicenne è libero e ha lasciato l'Italia, raggiungendo la madre a Londra. «Voleva rubarmi il portafoglio», ha raccontato Marta Novello una volta svegliata dal coma farmacologico. Un testimone dell'aggressione disse a Pomeriggio Cinque di aver visto «quel ragazzo uscire dal fosso sporco di sangue. Lui non mi sembra...