#61 – Impariamo il polacco: le festività polacche

Condividi

Mancano 48 giorni a Natale, e lo sappiamo… Dopo Halloween, c’è solo Natale: oppure no? Più spesso abbiamo parlato delle festività in Polonia, ma in genere solo della festività in particolare (come abbiamo fatto con Halloween e Natale) e solo un’altra volta dell’elenco delle varie festività che rivedremo anche oggi, però analizzandole un po’ di più, e parlando anche dei giorni di festa come i matrimoni. Per cui, bentornati in Impariamo il polacco, penna alla mano e impariamo qualcos’altro su questa splendida cultura.

Voglio ricordarvi, prima di cominciare, che questa rubrica va ormai avanti da ben due anni, è stata infatti la prima rubrica di questo blog. Sebbene ci siano alcune eccezioni con dei termini legati a festività o eventi d’attualità, la maggior parte degli articoli parla proprio di grammatica, partendo con il primo, dove ci siamo approcciati al polacco con l’alfabeto e i digrammi, ma poi abbiamo continuato con le declinazione, le coniugazioni e tanto altro ancora! Trovate anche canzonifilm, e anche tanta cultura, e anche lezioni di cucina!

Vi ricordo anche le altre festività polacche di cui abbiamo parlato: #22 – Impariamo il polacco: le festività e come fare gli auguri#15 – Impariamo il polacco: cultura e glossario di Natale#33 – Impariamo il polacco: storia della resistenza polacca#39 – Impariamo il polacco: cultura LGBT in Polonia#23 – Impariamo il polacco: San Valentino e appuntamenti#49 – Impariamo il polacco: Ferragosto.

Impariamo il polacco: i giorni di festa

Molte festività polacche sono simili a quelle che abbiamo in Italia, con qualche differenza. Ad esempio, abbiamo visto con Halloween che si festeggia in entrambe le nazioni, sebbene in modo molto diverso (o comunque, lo era alle origini, adesso con la globalizzazione la festa americana è diventata più simile in tutto il mondo), ma anche il nostro Santo Stefano in polacco ha proprio un altro significato (come lo ha anche in inglese, tanto che viene chiamato Boxing Day proprio perché è un giorno dedicato a donare il cibo e dei regali alle persone più bisognose). Oggi, in più, parleremo anche dei giorni di festa, come, ad esempio, i matrimoni.

  • Nowy Rok1 gennaio: Capodanno
  • Święto Trzech Króli6 gennaio: Epifania
  • Środa Popielcowadata non fissa: Mercoledì delle Ceneri, è l’inizio della Quaresima
  • Wielka Sobotadata non fissa: Vigilia di Pasqua
  • Wielkanocdata non fissa: Pasqua
  • Lany Poniedziałekdata non fissa: Lunedì Santo/Pasquetta
  • Święto Pracy1 maggio: Festa dei lavoratori
  • Święto Konstytucji3 maggio: Festa della Repubblica
  • Boże Ciałodata non fissa: Corpus Christi
  • Święto Wojska Polskiego, 15 agosto: Festa dell’esercito polacco e anche Maria Regina della Polonia
  • Wszystkich Świętych1 novembre: Festa dei Santi
  • Święto Niepodległości11 novembre: Giorno dell’Indipendenza
  • Wigilia24 dicembre: Vigilia di Natale
  • Pierwszy dzień świąt25 dicembre: Giorno di Natale
  • Drugi dzień świąt26 dicembre: Santo Stefano
  • Sylwester31 dicembre: vigilia di Capodanno

Per sapere come si fanno gli auguri, vi rimando all’articolo che scrivemmo: #22 – Impariamo il polacco: le festività e come fare gli auguri. In questo articolo non parleremo di tutte le festività, principalmente dei giorni di festa.

I matrimoni polacchi

I matrimoni polacchi – wesela – sono famosi per la loro intensità e durata, e io che sono andata a due di loro, posso solo confermarlo. In genere iniziano il sabato pomeriggio e durano fino alle prime ore di domenica, quindi dalla cena alla colazione (per i sopravvissuti che non hanno bevuto troppo), e spesso continuano anche fino all’ora di pranzo. Durante il matrimonio si mangia e si beve tanto, si beve, c’è una sorta di animazione, si balla e ci sono anche delle belle tradizioni come il ballo con la sposa e lo sposo con una piccola offerta.

impariamo-il-polacco-giorni-di-festa

L’onomastico

La maggior parte dei polacchi hanno nomi cristiani e celebrano il loro imieniny (onomastico) nel giorno della festa del santo per cui sono chiamati, proprio come in Italia. La parola imieniny deriva da imię, che significa primo nome. In genere questa festività viene celebrata a lavoro con il capo e i colleghi o a casa con famiglia e amici. Se siete invitati a festeggiare imieniny, bisogna portare un piccolo regalo, una bottiglia di buon vino o anche dei fiori. Presentarsi a mani vuote è scortese.

Pesce d’Aprile

Il 1º aprile si celebra il Pesce d’Aprile e la gente fa scherzi di ogni tipo su familiari, amici, vicini di casa, colleghi di lavoro e chiunque altro voglia, insomma proprio come avviene anche fra noi italiani. Anche in TV e alla radio si possono sentire informazioni ridicole presentate in modo impassibile (insomma, stile Lercio). E potresti non sapere di essere stato ingannato finché non senti Prima Aprilis!

Giorno della Costituzione

Sapevate che la costituzione polacca è stata la prima in Europa ed è anche la seconda costituzione scritta più antica del mondo? Ironia della sorte, fu solo un anno dopo che la Russia, l’Austria e la Prussia conquistassero gran parte del territorio polacco, seguite da due ulteriori spartizioni, il cui effetto fu che la Polonia perse il suo territorio per 123 anni. Le cerimonie ufficiali e le sfilate si svolgono il giorno della Costituzione, ovvero il 3 maggio, ma per la maggior parte delle persone, il giorno è semplicemente una parte del lungo fine settimana di maggio, Długi weekend majowy, a partire dal 1 º maggio (Festa del Lavoro), quando semplicemente si gode del bel tempo.

impariamo-il-polacco-giorni-di-festa

Giorno di Sant’Andrea

Il giorno di Sant’Andrea cade il 29 novembre e dà a tutti quelli chiamati Andrzej (Andrea) la possibilità di celebrare il loro onomastico. Tradizionalmente, la vigilia di questo giorno – Andrzejki – è un giorno in cui si cerca di predire il futuro. Ad esempio, i bambini a scuola e a casa si riuniscono e versano la cera fusa attraverso il foro di una vecchia chiave in un secchio d’acqua. Dopo di che, tirano fuori il pezzo più grande e lo tengono davanti a una lampada e, dall’ombra proiettata contro il muro, cercano di leggere il loro futuro.

impariamo-il-polacco-giorni-di-festa
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.