Amouranth bannata e sbannata da Twitch, ottiene il verificato su Twitter

Condividi

È la vergogna per ogni appassionato del gaming ma, in quanto sito di notizie, vi riportiamo comunque l’avventura di Amouranth, una “gamer” che ha compreso che il connubio bel corpo-videogames è il miglior modo per guadagnare soldi e non lavorare più per il resto della vita. Tuttavia con Twitch, come anche sugli altri social (pensate che insieme alla piattaforma di gaming è stata bannata anche da TikTok e Instagram), ha un rapporto di odio e amore proprio a causa dei contenuti spesso spinti che posta e che ai suoi fan piacciono parecchio, ma che non vanno bene con le regole delle piattaforme.

amouranth-bannata-da-twitch
La foto che Amouranth ha postato per avvisare del ban

Non è la prima volta che Amouranth viene bannata e sbannata da Twitch. Forse ormai i suoi ban non si possono neanche più contare sulle dita di una mano, sebbene proprio per lei e per le sue colleghe la piattaforma per gamer abbia introdotto una nuova categoria, la hot tub, ovvero live di ragazze in bikini che ballano oppure parlano con i loro fans mentre sono in una piscina, che può essere una piscina vera e propria oppure una vasca da bagno o, ancora, una piscina in gomma creata nella propria casa, alcune persino nella propria stanza. 

Ovviamente in molti si lamentavano di questi contenuti, poiché «Twitch è una piattaforma per gamer», persino ad alcune ragazze non andavano bene poiché loro si impegnano in giochi e devono vedersi superate da colleghe che non fanno letteralmente nulla se non mostrare il proprio corpo oppure leccare un microfono. Sia chiaro, my body my choice e ognuna è libera di fare quel che vuole sul proprio profilo, tuttavia Twitch nasce come piattaforma per appassionati di giochi. Ci sono tantissimi siti (che Amouranth già usa, tra l’altro) in cui è possibile vendere il proprio corpo tramite foto, video o live.

Eppure, la piattaforma non vuole abbandonare le ragazze, non quelle che si mostrano in leggins o in costume e che fanno guadagnare tantissimi soldi. Sul blog ufficiale infatti scrissero che «essere ritenuti sexy da altri utenti non è contro le nostre regole e Twitch non intraprenderà azioni contro le donne, o chiunque faccia parte del nostro servizio, a causa dell’attrazione che suscitano», sottolineando che «sotto le nostre attuali politiche Nudity & Attire e Sexually Suggestive Content, le streamer possono indossare costumi da bagno in situazioni contestualmente appropriate (in spiaggia, in una vasca idromassaggio, per esempio)».

E adesso? Allora perché Amouranth è stata bannata (e poi sbannata) per l’ennesima volta? Sembra quasi che Twitch voglia solo farle pubblicità in questo modo visto che le uniche volte in cui si parla di lei è quando viene bannata e sbannata.

Amouranth: bannata e poi sbannata da Twitch

Questa volta il suo ban ha però fatto più clamore, poiché non solo Twitch le ha oscurato il profilo, ma la stessa scelta è stata presa da Instagram e TikTok, tuttavia ha avuto la possibilità di lamentarsi su Twitter, sul profilo personale: «essere “depiattaformata” ovunque è una sensazione bizzarra. Ho così tanta energia e pochi posti dove condividere i miei contenuti ora. Credo che mi allenerò e farò video per YouTube tutto il weekend. Parlerò di questa cosa con un nuovo video sul mio canale principale di YouTube. Finanziariamente sto bene». Insomma, come vada vada, trova sempre il modo di tornare.

Nel video su Youtube Amouranth, nome d’arte di Kaitlyn Siragusa, ha risposto definendo questa situazione «una follia. Del tipo che Instagram e Facebook hanno subito un hacking e io sono stata bannata. Capisci. Twitch ha subito un hacking e io sono stata bannata. Sembra che le cose siano correlate. Le compagnie hanno gli scudi alzati, sono in subbuglio internamente, ma hanno comunque il tempo di bannare Amouranth. La cosa più importante».

amouranth-bannata-da-twitch
Amouranth in una delle stream

Neanche lei sa ancora il motivo del ban, ma nel video si vedono diverse scene che potrebbe essere equivocabili, come una mentre salta sul letto in leggins con le gambe aperte stile cowgirl e una maschera da uccello per ASMR e, secondo lei, è stata proprio quest’ultima: «pare che non gli piaccia la mia maschera da uccello per ASMR. Devo ancora scoprire cosa ho combinato questa volta, ma qualsiasi cosa sia non deve essergli piaciuta». C’è comunque da dire che Amouranth fa evidenti riferimenti sessuali, ma Twitch fa di tutto per farglieli fare e poi bannarla.

Insomma, se non ti piacciono gli atteggiamenti sessuali, allora vietali? Non ti piace che una ragazza indossi bikini o leggins e nel frattempo faccia la cowgirl? Allora vieta, non dire “puoi farlo solo in una situazione”, perché altrimenti ci tocca dare ragione ad Amouranth che semplicemente guadagna sul proprio corpo. La verità è che a Twitch come anche ad OnlyFans le ragazze che guadagnano con le proprie curve fanno molto comodo perché portano diversi utenti a passare ore sul proprio social. Il soft porn alle piattaforme mainstream fa comodo, ma non lo vogliono ammettere.

In ogni caso tutto è bene quel che finisce bene. Amouranth ha ottenuto il verificato sul suo profilo Twitter e ha anche ricevuto l’unban su Twitch dopo solo tre giorni. Ci sentiamo quando Twitch deciderà di bannarla di nuovo. Non le converrebbe direttamente spostarsi su un’altra piattaforma, tipo Cam4? Ah no, giusto. Lì non ci sono i minorenni che usano la paghetta per farla guadagnare.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Forza Nuova: oscurato il sito web, ma la destra non vota per la mozione
Next post Perché il diritto di una studentessa vale più di quello di tutti gli altri? La storia della studentessa di Bologna senza Green Pass