Tag: università

Giuseppe Conte torna a insegnare all’Università?
Vip news

Giuseppe Conte torna a insegnare all’Università?

Ormai è ufficiale: Giuseppe Conte ter non ci sarà, per cui il Presidente del Consiglio amato e odiato, che si è trovato a vivere una situazione impensabile e che nessun altro Presidente del Consiglio aveva mai affrontato, non sarà più Premier. Sui social, sono tanti i messaggi che lo rimpiangono e soprattutto di gratitudine nei suoi confronti, molti più di quelli pieni d'odio e risentimento, tuttavia nelle ultime ore c'è stata un'altra voce a circolare: Giuseppe Conte tornerà a insegnare? Lo abbiamo apprezzato, le sue dirette sono state il miglior passatempo della quarantena, a volte lo abbiamo anche odiato, ma quello di cui siamo certi è che lui ha sempre cercato di dare il massimo per l'Italia. E adesso potrà tornare a insegnare e a plasmare nuove menti. Celebre è il video del 201...
Nuovo DPCM: cosa cambia?
News dal mondo

Nuovo DPCM: cosa cambia?

Da oggi, 16 gennaio, entra in vigore un nuovo DPCM, le regioni cambiano colore e abbiamo delle certezze, quindi state tranquilli, niente più rumors, questa mattina vi daremo le notizie sicure con cui potrete affrontare questo mese e il prossimo. Tratteremo non solo dei colori delle regioni ma anche dei provvedimenti che sono stati presi in merito agli spostamenti, alle attività e alle scuole (sapevate che è stata creata una petizione per annullare gli esami di maturità?). Oggi non ci perdiamo in chiacchiere o in dramas, ma passiamo subito al punto del discorso. Anzi, prima apriamo una brevissima parentesi sul paragrafo precedente. Avrete sicuramente notato che ho scritto «questo mese e il prossimo». No, non è un errore. Questo DPCM sarà in vigore da oggi, 16 gennaio fino al 5 marzo (chi...
Essere universitari nel XXI secolo: cosa significa?
Opinioni attuali

Essere universitari nel XXI secolo: cosa significa?

Essere universitari nel XXI secolo... Oggi ho deciso di fare una riflessione su questo argomento. Chi segue il blog da un po' di mesi ricorderà il che schifo avere 20 anni in cui ho parlato anche dell'università e della vita di noi universitari in questo periodo nuovo e tragico. Questa volta, voglio entrare un po' più nel dettaglio, voglio far comprendere a chi non la frequenta, che non è poi una passeggiata come la si immagina. No, vi prego, non iniziate con i "e non hai mai lavorato" o con i "zitta e studia" et similia. La mia è solo una semplice considerazione, o forse uno sfogo personale, non intendo in alcun modo discriminare chi ha deciso di lavorare invece che studiare o chi semplicemente non ha ancora trovato la propria strada. Ognuno di noi dovrebbe essere artefice del pr...
DAD o non DAD, questo è il dilemma
Opinioni attuali

DAD o non DAD, questo è il dilemma

La didattica a distanza è entrata nelle nostre vite da quasi un anno, e i pareri sono abbastanza discordanti. C'è chi la preferisce perché, in primis, evita assembramenti sia in aula che nei mezzi di trasporto, mentre c'è chi vorrebbe tornare in presenza per avere quei rapporti umani che fino a due anni fa erano l'unico motivo che ci spingeva ad andare a lezione. Come ogni cosa, ci sono i pro e i contro. Ci sono i fattori psicologici come anche quelli di comodità e sicurezza, e sono entrambi così tanti che comprendere quale sia effettivamente migliore dell'altra è fin troppo complesso. Non aspettatevi però che tra i pro inseriremo cose come "si può copiare meglio", perché, in particolare se sei un universitario, ti sarai reso conto che gli esami sono solo divenuti più complessi. ...
Pomeriggio 5 e la gaffe con l’università di Pavia: una medium certificata?
Vip news

Pomeriggio 5 e la gaffe con l’università di Pavia: una medium certificata?

Tra un ospite trash e uno che non sa esprimersi senza urlare, è successa l'ennesima gaffe sul profilo Twitter Pomeriggio 5, che ha prontamente eliminato il tweet e qualsiasi tipo di prova (peccato che esistano gli screenshot...): per un servizio dedicato a San Gennaro che, come avrete saputo visto che è in tendenza su Twitter da più di 24 ore, ha deciso di non sanguinare, Barbara D'Urso ha deciso di intervistare una medium certificata dall'Università di Pavia. In che senso? Dopo i rumors in cui vedono scendere Barbara D'Urso in politica, con annessi gli incubi e il terrore di molti utenti di Twitter, Pomeriggio 5 e Barbara D'Urso fanno di nuovo parlare di loro (oddio, in realtà fanno parlare di loro ogni giorno con tutti gli ospiti di un certo calibro che invitano, ci manca solo Giusepp...
Parola giaculatoria: perché tutti dovremmo averne una
Opinioni attuali

Parola giaculatoria: perché tutti dovremmo averne una

Santa giaculatoria... Avete mai sentito questi termini? Non sono sicuramente quelle parole che si pronunciano quotidianamente, tuttavia posseggono un duplice significato, o meglio un significato santo che può essere utilizzato anche come antifrasi e può aiutarci davvero tanto a poter superare la giornata, o almeno a non vivere con rabbia e rancore represso. Insomma, è una parola che serve per farci essere liberi. Prima di cominciare a pensare quale potrebbe essere (o anche a cosa sia) la nostra parola giaculatoria, vi invito a pensare e a immaginare una situazione. O meglio, a viverla. Essendo tutti bene o male in quarantena, cercherò di renderla la più attuale possibili e quale esempio può essere migliore di una segreteria universitaria che non risponde alle mail? Sei uno studente uni...
17 novembre: Giornata Internazionale degli Studenti
Opinioni attuali

17 novembre: Giornata Internazionale degli Studenti

Non tutti sanno che il 17 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale degli studenti, una ricorrenza storica che ricorre dal 1941. Ma che senso ha oggi questa ricorrenza? Un po' di storia La data del 17 novembre non è casuale. La Giornata Internazionale degli Studenti nasce come una commemorazione di un fatto storico che ha avuto esiti tragici. Novembre, Praga: alcuni studenti universitari secondo in piazza per manifestare ma la rivolta viene sedata dai nazisti, che in quel momento storico occupavano la Cecoslovacchia. Durante gli scontri uno studente viene colpito da un’arma da fuoco, motivo per il quale morirà pochi giorni dopo. In occasione di quello che avrebbe dovuto essere un corteo funebre per accompagnare la salma del giovane verso la sua abitazione, migliaia di...
Sei una persona libera?
Opinioni attuali

Sei una persona libera?

Sei una persona libera? Questa è una domanda che dovresti porti ogni tanto, una volta a settimana, al mese, quando senti che le cose non stanno proprio andando per il verso giusto, quando senti che il lavoro che stai facendo non è poi così dei tuoi sogni, che la tua relazione non fa che sentirti oppressa, che le tue amiche non fanno che allontanarsi ogni giorno da te. Cosa fai a questo punto? Questo articolo è dedicato a tutte quelle persone che si sono guardate allo specchio, hanno guardato nei propri occhi e hanno pianto lacrime amare. No, non è dedicato a chi non apprezza il proprio aspetto, magari un articolo su questo lo faremo in futuro, ma è dedicato a chi ha perso se stesso, a chi comincia a svegliarsi dalla vita perfetta che ha creato nella sua mente per rendersi conto che, in re...
Cosa significa avere 20 anni oggi
Opinioni attuali

Cosa significa avere 20 anni oggi

Che schifo avere 20 anni Il 2020, o più in generale gli anni '10 del XXI secolo, è quell'anno in cui tutto viene sminuito, in cui tutti sono migliori degli altri, tutti sono unici ma sono unici essendo tutti uguali. In cui ci sono più etichette sulle persone rispetto a quelle che ci sono al supermercato, in cui non ci sono più le vie di mezzo, o è troppo o è troppo poco. In cui se hai 20 anni e lavori, non va bene perché ti saresti dovuto laureare, ma se hai 20 anni e studi, stai perdendo tempo perché tanto la laurea non serve a niente! E allora ditecelo voi che cosa dobbiamo fare, come dobbiamo fare a superare questi maledetti vent'anni, come facciamo a entrare nel mondo del lavoro che cerca solo persone con minimo 5 anni di esperienza o con una paga al limite dello sfruttamento, e allo ...
Università post covid-19: prenotazioni come se fosse un concerto
News dal mondo

Università post covid-19: prenotazioni come se fosse un concerto

Dopo mesi di silenzio o di informazioni futili o riguardanti solo le scuole, finalmente l'Italia si è ricordata dei poveri universitari abbandonati al proprio destino, condannati a continuare a pagare le tasse senza però avere delle informazioni su come sarà l'università post covid-19. Ma l'agonia è finalmente conclusa, perché il ministro all'Università Gaetano Manfredi si è finalmente espresso a riguardo, sebbene gli studenti non siano del tutto soddisfatti e soprattutto in molte università non ci siano ancora certezza su come si svolgerà l'imminente sessione di settembre. Le dichiarazioni del governo Le ha chiamate «un segnale di ripartenza», queste misure anti-Covid che le università dovranno seguire e che il ministro Manfredi ha spiegato in un'intervista a La Repubblica e prevedono ...