Harry Styles al Coachella ed è subito polemica

Condividi

Harry Styles è l’artista del momento ormai da anni. C’è chi lo segue dai tempi dei One Direction e chi invece lo ha scoperto più di recente, ma ad apprezzarlo sono in tantissime persone. Molti lo considerano anche un paladino della comunità LGBT, altri ancora ritengono che cavalchi l’onda del momento, e ancora altri pensano semplicemente che siano i fan a osannarlo troppo per cose che non fa. Tuttavia, sembra quasi che la sua era stia per finire perché, forse per la prima volta, molti fan si stanno ribellando contro di lui per due motivi, vediamo quali.

harry-styles-coachella-2022

Cercando su Twitter il nome “Harry Styles“, ci rendiamo conto che le fan sono arrabbiate. Il motivo principale è la partecipazione del cantante al Coachella 2022, dove si sono esibiti nel corso degli anni e continueranno a esibirsi tantissimi artisti. A questo punto però i fan si suddividono in chi ha il biglietto per il tour Europeo di Harry Styles da anni e lui continua a non parlare di quello che sarà di quei concerti (rimandati a causa della pandemia) e intanto partecipa al Coachella, e chi è proprio indignato per la partecipazione a un festival molto discutibile.

Cos’ha di sbagliato il Coachella? Principalmente il suo organizzatore, Philip Frederick Anschutz, un miliardario proprieratorio della AEG che organizza dal 1999 il festival. Nel 2013 l’uomo è stato accusato, tramite la sua dichiarazione dei redditti, di aver donato a gruppi conservatori anti-LGBT come ADF (Alliance Defending Freedom) e FRC (Family Research Council). Lui negò tutto ma le dichiarazioni dei redditi della AEG parlano chiaro (la fonte di queste notizie è BIllboard).

harry-styles-coachella-2022

Tre e quattro anni fa poi spuntano altre donazioni alla CCU (Colorado Christian University), famosa per minacciare di sospensione gli studenti LGBT o anche chi «si veste o agisce diversamente dal genere biologico che Dio ha creato». Poi ha donato anche alla Sky Ranch Christian Camps, ovvero un campo cristiano che ritiene che una relazione che non sia quella fra un uomo e una donna sia peccaminosa e immorale, così come lo è identificarsi in un genere diverso da quello biologico.

Se non bastasse, ha anche donato a dei candidati repubblicano pro-gun come Cory Gardner, Mike Coffman, anti abortista e si ritiene un negazionista del cambiamento climatico. Trovate tante altre informazioni in questo thread. In conclusione, le fan stanno rinfacciando a Harry Styles il fatto di partecipare a un festival che rappresenta tutte le cose che più volte ha detto di combattere. Ovviamente, come con lui, bisognerebbe indignarsi anche per gli altri cantanti.

Ad esempio, sapete chi partecipa? Proprio i Maneskin, quelli che hanno parlato del DDL Zan in diretta internazionale e noi ne siamo stati tantissimo fieri. A quanto pare in questo caso la fama è più importante dei diritti civili delle persone LGBT (in fin dei conti, loro stanno sbocciando adesso, artisti di un altro calibro non hanno bisogno della visibilità del Coachella). Insieme a loro anche Billie Eilish, Mika, e tantissimi altri artisti. La verità è che, per quanto tutti siano coscienti di quanto dietro il Coachella ci sia una persona omofoba, misogina e a favore delle armi, hanno sempre partecipato tantissimi artisti che in genere combattono contro le discriminazioni, ma nessuno dei fan si è mai ribellato.

Prima di vedere cosa pensano le fan di Harry Styles, vi ricordiamo chi è la regina che ha osato opporsi: Cara Delavigne, che ha partecipato al Festival solo nel 2014 per un party sponsorizzato da Superdry, si è sempre dichiarata contro l’organizzazione, ma non contro gli artisti che vi partecipano: «Mi rifiuto ancora di andare a un festival organizzato da una persona omofoba e che supporta l’uso di armi. Ho il diritto di criticare quella persona e il festival e apprezzare un artista allo stesso tempo. Solo perché amo Beyoncé non significa che ami Coachella. Continuerò a non andarci».

Le fan contro Harry Styles per il Coachella 2022

Autore

  • Giulia, 23 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Funerale militante Forza Nuova: bandiera nazista sulla bara
Next post Simone Pillon contro Sanremo e Drusilla Foer