Anna Sorokin (conosciuta come Delvey) estradata: è tornata in Germania

Condividi

Dopo la serie Netflix di successo Inventing Anna, che parla proprio di come abbia truffato l’élite newyorker fingendosi una ricca ereditiera quando in realtà era figlia di un camionista originario della Russia, Anna Delvey-Sorokin è stata estradata e ha fatto ritorno in Germania. A farlo sapere è il New York Post. La ragazza era stata arrestata nel 2019 ma nel 2021 è stata rilasciata per buona condotta, per poi essere arrestata nuovamente a causa di problemi con il suo visto. Grazie alla serie Netflix la ragazza oggi 31enne è riuscita a pagare tutti i suoi debiti.

anna-delvey-sorokin-estradata
Julia Garner nei panni di Anna Delvey

A interpretare Anna Delvey-Sorokin in Inventing Anna è la talentuosa Julia Garner, che ha raccontato di come non avesse intenzione di andare a Buffalo per studiare Anna, tuttavia la descrive come «una persona molto riservata e lo capisco. Volevo in qualche modo cogliere la sua essenza, il suo spirito e quel che ho riportato a casa è stato non tanto quanto lei fosse simpatica, perché la immaginavo simpatica e seducente, ma quanto fosse divertente». D’altronde, ricordiamolo, Anna è stata capace non solo di ingannare, ma in primis di convincere, tutta l’élite newyorkese e non solo riguardo la sua storia.

Julia dice che conoscerla ha «reso più chiaro perché ha fatto quello che ha fatto, tutto aveva molto più senso e diventava comprensibile che le persone l’avessero creduta: era per questo suo spirito che ribolliva, che passava dal buio alla luce velocemente in pochi secondi. Tutto questo mi è sembrato molto affascinante e ha reso il personaggio più complesso. Quello che ho capito, quando sono stata con lei e poi facendo la serie, è che Anna si è scavata una buca profonda perché aveva una paura sconfinata di fallire e voleva disperatamente farcela al punto di arrivare dove è arrivata».

La storia di Anna Delvey, da cui è tratta anche la storia di Inventin Anna firmata da Shonda Rhimes, viene fuori da un’inchiesta di Jessica Pressler (che, per curiosità, è anche colei che ha scritto quella che poi ha dato vita al film Le ragazze di Wall Strett, che parla sempre di donne che truffano degli uomini, sebbene in modo un po’ più subdolo e crudele rispetto ad Anna). I fatti di Anna si sono svolti fra il 2016 e il 2017, lei è stata arrestata nel 2019 e ora è tornata a causa. Contro la sua volontà, però.

Anna Delvey-Sorokin è tornata in Germania

anna-delvey-sorokin-estradata
La vera Anna Delvey-Sorokin

Il New York Post ha fatto sapere che Anna Delvey-Sorokin (il vero nome è Anna Sorokin, ma tutti la conoscono come Anna Delvey, per cui continueremo a darle tutte e due i cognomi) è stata estradata in Germania. Sarebbe successo qualche giorno fa, lunedì: è stata imbarcata su un volo per Francoforte molto arrabbiata in quanto non aveva intenzione di lasciare gli USA, tanto che aveva anche lanciato un appello per restare nel Paese, appello che però non è stato accolto. È tornata quindi dalla sua famiglia, in Germania, Paese che l’ha ospitata da quando si è trasferita con la famiglia a 16 anni.

Al Times Anna ha fatto sapere che ha utilizzato 198 mila dollari ricevuti dalla collaborazione con Netflix per pagare i suoi debiti, mentre con il resto ha pagato le spese legali. In più, oltre a Inventing Anna, ha anche altri progetti. Ad esempio, con la Bunim Murray Production a Los Angeles sta preparando un documentario sulla sua vita riguardo al periodo successivo quella della serie che abbiamo visto, che parla quindi del periodo in prigione. Sul suo Instagram vediamo anche che partecipa al podcast Call Her Daddy.

Adesso vedremo come Anna Delvey-Sorokin, che sicuramente non è una che si fa abbattere, riuscirà a creare una nuova vita in Germania. Il web, intanto, è dalla sua parte. Soprattutto paragonata all’altro truffatore di Netflix, o meglio di Tinder.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.