Tag: storia

Il delitto d’Arce: tutta la storia di Serena Mollicone  – Una tazza d’horror #6
Una tazza d'horror

Il delitto d’Arce: tutta la storia di Serena Mollicone – Una tazza d’horror #6

Non possiamo non parlare del delitto d'Arce, in cui è stata uccisa una 18enne che ha avuto il coraggio di denunciare delle ingiustizie, per la rubrica di Una tazza d'horror. Cosa c'è di più spaventoso della storia di Serena Mollicone? Cosa può spaventare di più di una storia di ingiustizie, della storia di una ragazza che ha avuto il coraggio di denunciare per avere un futuro migliore per se stessa e per i suoi coetanei, ma che si è trovata a essere la protagonista di uno dei casi più macabri e tristi della storia d'Italia? Serena Mollicone Qualche giorno fa è stato annunciato che i cinque imputati nel caso d'omicidio di Serena Mollicone erano stati considerati innocenti. Come la gran parte dei casi in cui sono coinvolte delle forze dell'ordine, la giustizia tarda ad arrivare, e tal...
#33 – Impariamo il polacco: storia della resistenza polacca
Impariamo il polacco

#33 – Impariamo il polacco: storia della resistenza polacca

Oggi facciamo una pausa dal nostro tipico film in polacco per parlare di un po' di cultura e di storia della Polonia, in onore della giornata della Liberazione italiana (che, sia chiaro, non coincide con quella in Polonia, oggi lì non è festa). Questo perché studiare una lingua significa anche approcciarsi alla propria storia e alla propria cultura, e la Polonia di storia e cultura ne ha davvero da vendere. Parlando di cibo o di festività, abbiamo già parlato di cultura, tuttavia questa è la prima volta che ci approcciamo alla storia polacca in particolare per quella che riguarda la seconda guerra mondiale. Facciamo una premessa: tutti sappiamo quello che la Polonia ha dovuto vivere nel periodo della seconda guerra mondiale, da quando nel 1938 i polacchi hanno subito l'occupazione ...
5 film storici sulla resistenza da vedere oggi
Nerd stuff

5 film storici sulla resistenza da vedere oggi

O partigiano, portami via, o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao. Oggi ci saranno delle persone che cercheranno in tutti i modi di dimostrarsi delle fecce umane cercando di gettare fake news e cattiverie su coloro che più di 75 anni fa hanno liberato l'Italia donandoci quello che oggi diamo per scontato: la libertà. La libertà dai totalitarismi, dalle dittature, dal fascismo. Altre, invece, celebreranno con un sorriso questa giornata di liberazione, magari ascoltando le canzoni tipiche o anche guardando dei film storici sulla resistenza. Proprio di questi parleremo oggi. Il 25 aprile si celebra la Festa della Liberazione, ovvero la giornata in cui i partigiani, la resistenza, hanno avuto la meglio contro l'occupazione nazista, la giornata in cui nel 1945 l'Italia ha potuto tor...
Israele attacca Emma Watson per un post pro-Palestina
Vip news

Israele attacca Emma Watson per un post pro-Palestina

La situazione Palestina - Israele è ancora abbastanza... delicata, sebbene sembra chiaro dalle vittime e da tutti i video condivisi online chi siano i carnefici, e molti vip decidono di esporsi su questo fronte, mentre altri utilizzano la scusa del «non sono abbastanza informato a riguardo», ma tra questi non c'è Emma Watson, che ha condiviso un post su Instagram con la scritta "solidarietà è un verbo" e diverse persone che manifestavano per la libertà della Palestina sotto. Come didascalia, uno scritto di Sara Ahmed, una studiosa femminista, sulla solidarietà. Tuttavia, a causa di questo post, è stata accusata di antisemitismo. Il post di Emma Watson Fare un breve recap di quello che sta succedendo nel territorio palestinese è molto complesso e riassumerlo in pochi caratteri è davv...
Torino: istituito il primo museo dell’omosessualità
Curiosità

Torino: istituito il primo museo dell’omosessualità

Nella giornata di ieri, 7 dicembre, si è ufficialmente costituito a Torino il comitato promotore del museo dell'omosessualità, a cui hanno aderito diverse personalità, come Vladimir Luxuria o l'ex sindaca Appendino e tanti altri ancora. L'obiettivo del museo, che è il primo del suo genere in Italia, è quello di «colmare una lacuna» nella storia dell'omosessualità, ma non solo. Servirà anche per «combattere discriminazioni e pregiudizi, per favorire la conoscenza e far conoscere battaglie di civiltà spesso dimenticate o non note alle nuove generazioni». Fonte: LaStampa E sarà proprio Torino la «Capitale dei Diritti». In città al momento si attende un incontro congiunto con Comune e Regione per poter discutere del progetto, ma intanto è stato formato il «Comitato promotore per il Muse...
8 film da guardare sull’Afghanistan
Nerd stuff

8 film da guardare sull’Afghanistan

Volete informarvi su quello che sta succedendo in Afghanistan, ma non amate leggere. Purtroppo devo dirvi che informarvi tramite un film è complesso se non impossibile, tuttavia potrebbe aiutarvi a comprendere una situazione e soprattutto a farvi interessare alla vicenda. Se volete informarvi per bene su quello che l'Afghanistan sta passando o ha passato, vanno aperti i libri di storia e vanno letti i saggi degli esperti. Tuttavia, vedere un film, potrebbe essere un primo modo per avvicinarvi a questo mondo e soprattutto alle troppe sofferenze che stanno e che hanno passato. Vi consiglieremo 8 film, tra cui anche un cartone animato, che hanno come tematica la vita in Afghanistan. Inseriremo anche una breve trama in modo che possiate farvi un'idea di quel che tratta. Non tutti ovviamen...
Emoji Day: quali sono le emoji più usate nel 2021?
Curiosità

Emoji Day: quali sono le emoji più usate nel 2021?

Sapete che oggi è l'emoji day? Esatto, oggi celebriamo quelle simpatiche faccine che spesso inviamo al posto di una risata o addirittura di un'intera frase. "Non ho capito" talvolta diventa l'emoji confusa con le due dita sotto al mento, "ho sonno" invece diventa quella che dorme, insomma, da un certo punto di vista ci hanno fatto sprecare meno tempo e siamo passati dalle abbreviazioni alle faccine che conosciamo oggi, tuttavia a volte c'è qualcuno che ne usa troppe e anche chi non ne usa proprio e ci fa pensare che ci odi. Insomma, hanno dei pro e dei contro. Alcune emojiFonte: Pinterest Tuttavia, le emoji non sono sempre state così come le conosciamo oggi. Un tempo erano emoticon ed erano composte da semplici segni grafici come i due punti, il trattino e la parentesi chiusa, che d...
4 luglio: perché in America si festeggia il giorno dell’Indipendenza?
Curiosità

4 luglio: perché in America si festeggia il giorno dell’Indipendenza?

Chiunque abbia mai guardato una serie tv o un film americano sa che il 4 luglio è una data molto importante per gli americani, poiché si festeggia l'Independence Day, il giorno dell'Indipendenza. Tuttavia, vi siete mai chiesto perché si festeggia con così tanta felicità e patriottismo? Cos'è successo nel 4 luglio di tantissimi anni fa da rimanere nella storia dell'America fino a oggi? Immagine per il Giorno dell'Indipendenza Vip americani, serie tv, film, libri, in qualsiasi media ci sia un personaggio americano, il 4 luglio il giorno dell'Indipendenza è almeno nominato. Tuttavia, un po' come avviene con il Ringraziamento, per noi italiani che non festeggiamo queste ricorrenze ma che siamo degli accaniti fan dei prodotti americani, sorge della curiosità riguardo al cosa si festeggi...
Festa della Liberazione: 5 canzoni per celebrare il 25 aprile virtualmente
Curiosità

Festa della Liberazione: 5 canzoni per celebrare il 25 aprile virtualmente

Niente cortei in tutta Italia, anche quest'anno. Sarà un 25 aprile simile a quello dello scorso anno ma diverso da tutti gli altri. L'importante, comunque, è lasciare un pensiero a chi per liberarci, per darci tutto ciò che abbiamo oggi, per la nostra libertà, ha perso la propria vita. Nella giornata di oggi, durante la Festa della Liberazione, condividete un pensiero, una vecchia frase, magari dei racconti dei vostri nonni o dei parenti che quel 25 aprile c'erano e lo hanno vissuto. Fatevi raccontare da loro perché tutti dovremmo essere antifascisti. Fonte: twitter Oggi c'è molta ignoranza dietro il termine antifascismo, come c'è anche dietro tantissimi altri termini e solo perché in genere li si usa a sproposito e magari con troppa leggerezza. L'antifascismo è, letteralmente, l'op...
Coco Chanel: tra nazismo ed emancipazione femminile
Curiosità

Coco Chanel: tra nazismo ed emancipazione femminile

Cinquant'anni fa moriva Coco Chanel, stilista ancora oggi tanto amata e tanto apprezzata, che tanto ha lasciato al mondo della moda, e non solo. Le sue citazioni si trovano insieme a foto di ragazze su Instagram, attuali oggi come anche nel secolo scorso. Tuttavia, oggi non parleremo di quello che Coco ha fatto nel mondo della moda, ma parleremo di quello che ha fatto per le donne, e anche della sua controversia che la vede come una spia nazista. Insomma, parleremo dei suoi ideali. Non pensate che il successo di Coco Chanel sia dovuto al suo talento per la moda. Il principale motivo per cui Coco è riuscita ad avere successo è perché ha vissuto quel periodo e ha compreso di cosa la donna avesse bisogno. Coco Chanel ha letteralmente creato la donna emancipata. In ogni caso, prima di p...