8 film da guardare sull’Afghanistan

Condividi

Volete informarvi su quello che sta succedendo in Afghanistan, ma non amate leggere. Purtroppo devo dirvi che informarvi tramite un film è complesso se non impossibile, tuttavia potrebbe aiutarvi a comprendere una situazione e soprattutto a farvi interessare alla vicenda. Se volete informarvi per bene su quello che l’Afghanistan sta passando o ha passato, vanno aperti i libri di storia e vanno letti i saggi degli esperti. Tuttavia, vedere un film, potrebbe essere un primo modo per avvicinarvi a questo mondo e soprattutto alle troppe sofferenze che stanno e che hanno passato.

Vi consiglieremo 8 film, tra cui anche un cartone animato, che hanno come tematica la vita in Afghanistan. Inseriremo anche una breve trama in modo che possiate farvi un’idea di quel che tratta. Non tutti ovviamente sono disponibili sulle piattaforme legali come Netflix o Prime Video, ma noi ci limiteremo a consigliarveli e poi sarà vostro compito provare a cercare un’alternativa per visualizzarli. Vi ricordiamo che noi abbiamo scritto diversi articoli sull’Afghanistan e su quel che sta avvenendo in questi giorni, per leggerli basta cliccare qui. Buona visione, sperando di esservi utili!

8 film sull’Afghanistan

Rambo III

John Rambo viene raggiunto dal colonnello Trautman in un monastero buddista in Thailandia, dove il veterano aiuta una tranquilla comunità di monaci cercando di dimenticare il suo sanguinoso passato. Trautman cerca di coinvolgerlo in una operazione americana per tentare di colpire un commando sovietico che ha invaso il territorio dell’Afghanistan compiendo brutalità e omicidi sulla popolazione locale. Rambo però stanco di violenza e sangue rifiuta l’incarico, ma dovrà comunque intervenire quando successivamente verrà informato della cattura del colonnello che ora si trova prigioniero in una base sovietica.

Il cacciatore di aquiloni

Dopo aver trascorso alcuni anni in California, Amir ritorna nel suo paese d’origine l’Afghanistan. Cerca il figlio del suo vecchio amico Hassan. Questo viaggio è l’occasione per Amir per riandare ai tempi della sua infanzia e della profonda amicizia con Hassan sullo sfondo delle vicende storiche del suo paese in guerra.

I racconti di Parvana

Parvana è una ragazza di undici anni cresciuta a Kabul, devastata da anni di guerra e sotto il dominio dei talebani. Quando il padre viene arrestato la vita di Parvana cambia: decide di vestirsi da ragazzo per aiutare la sua famiglia, rischiando in ogni momento di essere smascherata ma rimanendo determinata a trovare un modo per salvare suo padre.

film-sull-afghanistan

Viaggio a Kandahar

E’ la storia di due giovani sorelle afgane. Nafas, fuggendo al regime dei Talebani, è riuscita ad emigrare in Canada, dove fa la giornalista. Un giorno le arriva un messaggio disperato dalla sorella rimasta in patria che vuole suicidarsi prima dell’eclisse di sole che è in arrivo. Cerca allora di raggiungerla a Kandahar, passando la frontiera irano-afgana per restituirle una ragione di vita.

War Machine

Il generale 4 stelle statunitense Glen McMahon viene inviato in Afghanistan per portare la guerra ad una fine. Noto come un leader carismatico, che agisce in buona fede ma con le sue mille contraddizioni, si ritrova ad essere al centro di un reportage di un giornalista di un giornale musicale senza peli sulla lingua con esiti, per il generale, negativi.

Alle cinque di sera

Alle cinque della sera racconta la situazione dell’Afghanistan del regime post-Talebano in maniera drammatica e nello stesso tempo documentaristica: Noqreh, giovane protagonista del film, dopo la caduta della dittatura, si libera dal burqa e, potendo frequentare la scuola (precedentemente proibita), sogna persino un futuro da presidentessa. Il padre della ragazza, non condividendo il pensiero meno restrittivo della famiglia (considerato blasfemo), si ritroverà praticamente solo nel deserto, lasciandosi alle spalle la peccaminosa, per lui, Kabul.

film-sull-afghanistan

La guerra di Charlie Wilson

Il texano Charlie Wilson, membro del congresso, negli anni ’80 si fa portavoce e sostenitore dell’intervento degli Stati Uniti in aiuto dei ribelli afgani contro l’invasione del paese da parte dell’esercito sovietico. Attraverso la manipolazione del governo americano e l’intervento della CIA, Wilson riesce a centrare il suo obiettivo e, grazie anche all’aiuto di altri paesi, viene accordato il sostegno ai ribelli e messo in atto l’addestramento dei Talebani.

Zero Dark Thirty

La caccia ad Osama Bin Laden è stata la missione che più ha impegnato l’America contemporanea, nel corso di un decennio abbondante e di due mandati presidenziali, e che più l’ha esposta, in termini di promesse e vendette, all’interno dei suoi confini e al cospetto del mondo intero. Questa è la storia di Maya, giovane ufficiale della CIA, armata d’intuito e di una determinazione dura a morire, che non si è lasciata fermare dai giochi di potere né dalle indecisioni o dallo scetticismo dei superiori ed è riuscita nell’impresa storica di trovare l’ago che pareva svanito nel nulla all’interno di uno dei pagliai più fitti, complessi e lontani dagli uffici di Washington che si potessero immaginare.

film-sull-afghanistan

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Tesla, indagine sul sistema di guida automatica: «troppi incidenti»
Next post Viterbo, raveparty: Procura apre un fascicolo per la morte del 25enne