Playoff NBA 2024 Finals: Game three

Condividi

È tempo di playoff NBA 2024! La regular season 2024 si é chiusa qualche domenica fa, in una lunga nottata fatta di rimbalzi offensivi, triple, stoppate e spettacolari canestri durante gli spareggi per decretare la settima e l’ottava squadra ad aggiudicarsi un posto nelle gare dei playoff NBA.

Agli NBA playoff accedono un totale di 16 squadre: le migliori 8 della Eastern Conference e le migliori 8 della Western Conference, disposte in un tabellone a seconda dei punti totalizzati durante la stagione regolare.

Ebbene si cari lettori, siamo giunti alle Finals di questi playoff. A contendersi il titolo per questi playoff 2024 troviamo le vincitrici delle due finali di Conference, i Boston Celtics che rappresentano l’East Coast e i Dallas Mavericks per la West Coast.

Fonte: Twitter

Playoff NBA 2024: Boston Celtics vs Dallas Mavericks

Con un grandissimo sforzo di squadra, i Celtics trionfano nella terza partita della serie finale, avvicinandosi a un solo passo dal titolo NBA 2023-24. Nonostante l’assenza di Kristaps Porzingis, fuori probabilmente per tutta la serie, i biancoverdi dimostrano una forza impressionante, ricevendo contributi da ogni giocatore in campo. Dopo essere stati sotto di 13 punti nel primo quarto, riescono a rimontare e spegnere i Mavs nella ripresa, pur rischiando nel quarto periodo quando hanno concesso agli avversari di tornare da -21 a -1.

Jayson Tatum è stato fondamentale, scrollandosi di dosso le brutte percentuali delle prime due partite. Ha realizzato 20 dei suoi 31 punti finali nel primo tempo, contribuendo a tenere a bada la partenza sprint dei padroni di casa. Alla sua prestazione ha aggiunto anche 6 rimbalzi e 5 assist. Nonostante un secondo tempo meno brillante (11/26 dal campo con 4/13 da tre e 5/5 ai liberi), Tatum è rimasto freddo dalla lunetta quando necessario.

playoff-nba-2024-finals:-game-three
Fonte: Twitter

Dopo un primo tempo in sordina, il numero 7 dei Celtics è salito di livello nella ripresa, chiudendo con una prestazione maiuscola da 30 punti, 8 rimbalzi e 8 assist (12/22 al tiro, 2/9 da tre) e un plus-minus di +13. Ha punito ripetutamente la difesa di Luka Doncic, forzando il suo quinto e sesto fallo nel quarto periodo e muovendo il pallone quando necessario. Anche se non sempre lucidissimo, ha contribuito alla decima vittoria consecutiva nei playoff per i Celtics.

La vittoria dei Celtics non sarebbe stata possibile senza la loro coppia di guardie. Derrick White ha iniziato male nel primo quarto, ma ha trovato quattro triple cruciali, chiudendo con 16 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate. Jrue Holiday, pur non scintillante come in gara-2, ha messo a referto 9 punti con 4 rimbalzi e 5 assist, facendo tutto il necessario per la squadra. Importanti anche i 9 punti di Sam Hauser e i 3 di Xavier Tillman dalla panchina, mantenendo i Celtics imbattuti in trasferta ai playoff (7-0).

Per i Mavs, Luka Doncic non ha giocato la sua miglior partita, nonostante le cifre finali dicano il contrario (27 punti, 6 rimbalzi e 6 assist). Ha sbagliato 16 dei 27 tiri tentati, con un misero 1/7 dalla lunga distanza e 3 palle perse. I sei falli commessi, un record negativo per lui nei playoff, e una difesa insufficiente hanno pesato molto, costringendo i Mavs a giocarsi il finale di partita senza il loro miglior giocatore.

Fonte :Twitter

Kyrie Irving ha ritrovato il tiro da tre punti che lo aveva abbandonato nelle due gare a Boston, giocando la sua miglior partita della serie con 35 punti (13/28 dal campo, 4/6 da tre e 5/5 ai liberi) in oltre 45 minuti di gioco. Nonostante questo, non è riuscito a segnare il canestro che avrebbe portato i suoi a -1 a 25 secondi dalla fine. È comunque stato il leader del tentativo di rimonta disperato nel quarto periodo.

Dopo due brutte partite a Boston, il rookie Dereck Lively ha finalmente avuto un impatto significativo dalla panchina, chiudendo con una doppia doppia da 11 punti e 13 rimbalzi in quasi 30 minuti di gioco. Ha sostituito egregiamente un Daniel Gafford fuori fase. Anche PJ Washington ha chiuso in doppia cifra con 13 punti (3/6 da tre) e 8 rimbalzi, ma ha commesso un fallo in attacco per blocco in movimento a 3:05 dalla fine, risultando cruciale nel tentativo di rimonta dei suoi.

Nella storia dei playoff NBA, nessuna squadra è mai riuscita a rimontare da uno 0-3, una striscia ininterrotta di 156 successi per le squadre capaci di vincere le prime tre partite di una serie al meglio delle 7. Per i Celtics si tratta della decima vittoria consecutiva nei playoff, un record di franchigia, e del settimo successo su 7 in trasferta in questa post-season dominante. Non perdono da 34 giorni di calendario. Ora manca solo un successo per conquistare il 18° titolo nella storia della franchigia, superando i Los Angeles Lakers.

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.