#27 – Impariamo il polacco: conosciamo il cibo pt.3

Condividi

Lunedì vuol dire solo una cosa: impariamo il polacco, la nostra rubrica dedicata alla lingua polacca. Un annuncio: stamattina abbiamo scritto un articolo per chi sta cercando di imparare l’italiano, potrebbe interessare a voi o a qualcuno che conoscete, magari. Seconda cosa: ricordo ancora una volta che questa rubrica è creata da una ragazza che impara insieme a voi la lingua polacca, quindi non sono né madrelingua, né docente, né ho alcuna competenza, semplicemente mi diletto come autodidatta nella comprensione e nel dialogo in polacco.

impariamo-il-polacco-cibo-pt-3
Small pin pointing on Warsaw (Poland) in a map of Europe
Fonte: Exportiamo

Come tre settimane fa, oggi continuiamo con il cibo. Oggi avremmo dovuto concludere, in realtà, ma a causa della guerra abbiamo fatto un articolo con i termini che avreste potuto sentire in questo periodo a causa dell’invasione russa dell’Ucraina (#25 – Impariamo il polacco: la guerra in Ucraina), per cui ci ritroviamo oggi con la terza lezione. Dopo che la settimana prossima finiremo con il cibo, ho deciso che è tempo di guardare un film insieme, per cui sceglierò un film polacco (so che su Netflix ce ne sono alcuni, tra cui Amore al quadrato o la serie Sexify, ma non chiedetemi di guardare 365 giorni) e lo commenterò in un articolo.

Tre settimane fa abbiamo visto i prodotti da panificio, i prodotti casarecci e le verdure (se non li ricordate, vi lasciamo il link: #24 – Impariamo il polacco: conosciamo il cibo), la scorsa invece la frutta, la carne e i dolci (anche in questo caso, ecco il link: #25 – Impariamo il polacco: conosciamo il cibo pt.2), mentre oggi scopriremo bevande e altri alimenti base, e ho deciso di aggiungere anche delle ricette tradizionali. La prossima, invece? Durante la prossima un po’ di lessico generale (quindi come chiedere le cose, come porre la domanda, etc). Detto ciò, buona lezione e buon appetito, anzi, smacznego!

Il cibo in polacco

Bevande

  • Woda w butelce – acqua in bottiglia
  • Woda mineralna – acqua minerale
  • Woda gazowana – acqua frizzante
  • Cola – coca cola
  • Napoje gazowane – bevanda gassata
  • Sok pomarańczowy – succo d’arancia
  • Sok jabłkowy – succo di mela
  • Koktajl owocowy – frullato di frutta
  • Kawa – caffè
  • Kawa rozpuszczalna – caffè istantaneo
  • Kawa czarna – caffè nero
  • Kawa z mlekiem – caffè bianco
  • Herbata – thè
  • Gorąca czekolada – cioccolata calda
  • Piwo – birra
  • Wódka – vodka
  • Czerwone wino – vino rosso
  • Białe wino – vino bianco
  • Whisky – whisky

Altro

  • Jajka – uova
  • Mąka – farina
  • Sól – sale
  • Pieprz – pepe
  • Cukier – zucchero
  • Cukier brązowy – zucchero di canna
  • Ryż – riso
  • Olej – olio
  • Oliwa z oliwek – olio d’oliva
  • Przyprawy – spezie
  • Miód – miele
  • Płatki kukurydziane – fiocchi di mais
  • Płatki śniadaniowe – cereali

Ricette tradizionali

  • Kotlet schabowy – una cotoletta di maiale impanata; fatta di filetto di maiale (con l’osso o senza), o una costoletta di maiale.
  • Pierogi – gnocchi polacchi; sono serviti con diversi ripieni (ad esempio, marmellata, frutta, carne, cavolo, funghi).
  • Bigos – stufato molto piccante a base di crauti e carne.
  • Gołąbki – foglie di cavolo piene di carne macinata speziata e riso.
  • Kiełbasa – una salsiccia polacca; tuttavia è diversa dall’equivalente inglese. Può essere fresca, affumicato, ed è composta da diversi tipi di carne (maiale, agnello, vitello, selvaggina, manzo, ecc.).
  • Kapusta kiszona – verza fermentata.
  • Ogórek konserwowy – un cetriolo messo sotto aceto; piuttosto dolce.
  • Sałatka warzywna (sałatka jarzynowa) – insalata di verdure; un contorno tradizionale polacco a base di verdure cotte (patata, carota, radice di prezzemolo, radice di sedano) con uova, cetrioli sottaceto e maionese.
  • Żurek – zuppa di segale acida polacca molto tradizionale; contiene uova, salsiccia polacca, patate a dadini, carote a dadini, carne e funghi.
  • Pyry z gzikiem – patate (piry) servite con gzik (ricotta con panna acida, cipolla ed erba cipollina).
  • Bryndza – formaggio di pecora.
  • Oscypek (Monti Tatra) – formaggio duro e salato da latte di pecora non pastorizzato; affumicato su fuoco e spesso servito con un po’ di marmellata di mirtilli.
  • Cepeliny (Podlasie) – gnocchi di patate grandi e lunghi pieni di carne.
  • Kluski śląskie (Silesia) – gnocchi rotondi a base di patate che vengono serviti con sugo.
  • Zapiekanka – una baguette condita con prosciutto, funghi, salsa di pomodoro, verdure e maionese.
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.