F1 DIRETTA, GP del Belgio 2022: VITTORIA DI MAX VERSTAPPEN, 1-2 per la Red Bull

Condividi

La Formula 1 torna al Circuito di Spa-Francorchamps in occasione del GP del Belgio 2022. Seguite con noi la diretta della prima delle nove gare rimaste da affrontare in quest’ultima parte di stagione!

Potete seguire la gara in diretta sui canali Sky Sport F1, Sky Sport 1 e Sky Sport 4K, e in streaming su SkyGO e NOW. La differita verrà trasmessa anche su TV8 alle 18:00 (cliccate qui per collegarvi al canale!).

sainz-perez-belgiangp
Fonte: Instagram @ redbullracing

Il campione del mondo in carica Max Verstappen, e attuale leader del mondiale, segna nelle qualifiche il giro più veloce, che gli permette di conquistare la pole position. Ma sarà Carlos Sainz a partire dalla prima fila, seguito da Sergio Perez, a causa di una penalità comune non solo a Verstappen, ma anche a Charles Leclerc (che scatterà dalla P14), Esteban Ocon, Lando Norris, Guanyou Zhou e Mick Schumacher. Valtteri Bottas, penalizzato, scatterà dalla P12, mentre Yuki Tsunoda e Pierre Gasly partiranno dalla pit lane.

Verstappen ha persino chiuso le sue qualifiche in anticipo, mentre Leclerc ha dato la scia a Sainz per permettergli di conquistare la P1 per la domenica. Buon tempo anche per Alex Albon che scatterà dalla P6 (è la prima volta che riesce a raggiungere il Q3 in questa stagione).

DIRETTA, GP del Belgio 2022: riparte la sfida, a Spa-Francorchamps

Inizia così il GP del Belgio. Ottima partenza per Sainz, mentre Perez rischia di perdere la P2: Alonso e Hamilton vanno ruota a ruota e il pilota della Red Bull recupera la posizione. Problemi per la monoposto del sette volte campione del mondo che viene richiamato ai box, l’errore è stato suo.

hamilton-f1-belgian-gp
Fonte: Instagram @ f1

Max Verstappen rischia un contatto con il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, attualmente in P5, e poi con Leclerc. Verstappen è già salito in P8, mentre Leclerc lo segue dalla P9, dopo l’escursione sull’erba dovuta al sorpasso su Stroll.

Siamo solo al Lap 2, incidente di Latifi: viene chiamata la safety car, coinvolti anche Bottas e Ocon. Contatto tra Stroll e Vettel. Leclerc rientra ai box: problemi con la gomma anteriore destra, probabilmente un danno dovuto ad una visiera a strappo di un altro pilota. Rientra ai box anche Latifi.

Lap 4, viene rimosso il regime di safety car. Hamilton e Bottas terminano così la loro gara. Bloccaggio per Sainz, tocca a lui dare lo strappo che segni la ripresa della gara. Alonso e Russell si contendono la P3. Verstappen chiude il sorpasso su Albon e sale in P7, e supera velocemente anche Ricciardo.

Siamo al Lap 6: Albon supera Ricciardo e conquista la P7, Verstappen si incolla a Vettel. Leclerc è ancora bloccato in P16 dietro a Gasly, il quale sta cercando di chiudere il sorpasso su Tsunoda. Max Verstappen arriva al Lap 7 in P4.

Lap 8, Verstappen supera anche Russell e raggiunge la P3. Lap 9, Leclerc riesce a superare entrambe le Alpha Tauri. Norris conquista la P11 su Magnussen. Sainz informa il muretto box di un inizio di graining, ma anche Verstappen segnala del degrado sulla gomma. Leclerc supera Magnussen e si incolla a Norris. Il graining viene riscontrato anche per Leclerc. Il fastest lap è del campione del mondo in carica.

Siamo al Lap 11, niente ordini di scuderia in casa Red Bull: rimane accesa la lotta tra Perez e Verstappen per la P2. Albon e Gasly rientrano ai box. Verstappen chiede l’intervento del team, mentre Sainz si ferma per il pit stop e rientra in P6, dietro a Ricciardo.

Lap 12, Max Verstappen approfitta dell’effetto scia e diventa leader del GP del Belgio. Sainz supera Ricciardo e sale in P5, Leclerc si trova in P7 grazie ai pit stop di Ricciardo e Ocon.

Siamo al Lap 14, Russell e Norris rientrano ai box. Verstappen ha rifiutato il pit stop chiamato dalla scuderia. Leclerc sale in P5, mentre Perez e Vettel rientrano ai box. Perez esce dalla pit lane davanti a Leclerc, ma sono molto vicini: sono ruota a ruota, Perez chiude Leclerc – c’è un contatto – e continua a difendere la sua posizione.

Lap 15, Verstappen rientra ai box: pit stop da 2.8 ed esce davanti a Perez. Russell si incolla a Leclerc e chiude il sorpasso sul pilota della Ferrari. Alonso si trova in P6. Il fastest lap è di Perez. Vettel chiude il sorpasso su Albon e conquista la P8, mentre Ocon supera Ricciardo e Gasly.

Siamo al Lap 18, Verstappen si incolla a Sainz e quasi lo tampona, ma chiude il sorpasso e riconquista la leadership del GP. Lotta per la P9 tra Albon e Ocon. Pit stop per Tsunoda. Il fastest lap è di Verstappen.

Lap 20, Perez si avvicina a Sainz per la P2. Ocon ottiene la P8. Lap 21, sorpasso di Perez su Sainz. Ricciardo si avvicina ad Albon.

Siamo al Lap 23, Vettel cerca il sorpasso su Alonso per la P6, mentre Leclerc non si è ancora fermato ai box. Verstappen continua a mantenere la sua P1, seguito dal compagno di scuderia. Migliorano i tempi di Sainz, ancora però a rischio: Russell continua ad inseguirlo. Stroll non riesce a chiudere il sorpasso su Ricciardo.

Lap 26, Sainz e Leclerc rientrano ai box per montare rispettivamente le hard e le medium. Pit stop anche per Alonso. Russell sale così in P3. Bloccaggio per Ricciardo. Pit stop anche per Abon e Stroll: Norris si ritrova dietro al suo compagno di scuderia.

Lap 28, Perez rientra ai box per montare anche a lui la gomma dura. Sorpasso di Alonso su Zhou che conquista la P10. Sainz cerca il sorpasso su Perez, mentre Alonso riesce anche a superare Norris. Ricciardo si avvicina a Leclerc, ma il pilota della Ferrari si incolla all’Alpine di Ocon e chiude il sorpasso. Alonso riesce a superare anche Ricciardo e sale in P9.

Lap 30, pit stop per Russell e Norris. Perez allunga su Sainz. Anche Verstappen viene chiamato ai box: vengono montate le medie.

Lap 31, Leclerc supera Vettel per la P5. Gasly si trova in P10. Russell continua ad avvicinarsi a Sainz. Pit stop per Ocon e Ricciardo. Lap 34, anche Vettel rientra ai box e Russell guadagna un altro secondo su Sainz. Il pilota della Ferrari chiede una terza sosta: mancano 10 giri alla fine della gara.

Lap 35, Vettel supera Gasly e Ocon prende la scia di entrambi i piloti: sorpasso di Ocon sull’Alpha Tauri e sull’Aston Martin che conquista la P7. Vettel mantiene la P8. Russell non molla su Sainz.

Siamo al Lap 37: Albon, Stroll, Norris e Zhou si contendono la P10. Lap 38, Russell è a +1.894 da Sainz.

Mancano 5 giri, non è ancora finita per la Ferrari: Sainz vuole difendere almeno il podio, mentre Russell sembra avere dei problemi. Lap 41, Russell ritorna a recuperare sulla rossa, mentre Albon è ancora in P10. I problemi di Russell riguardavano del degrado termico: la scuderia ha richiesto un giro di raffreddamento.

Lap 42, la sfida è ancora aperta tra Sainz e Russell, mentre le due Red Bull rimangono salde ai primi gradini del podio. Sorpasso di Tsunoda su Zhou per la P13, ma Zhou riprende subito la posizione.

Lap 43, pit stop per Leclerc: la Ferrari vuole strappare il fastest lap a Verstappen, ma Alonso riesce addirittura a rubare la posizione a Leclerc.

Siamo all’ultimo giro: Leclerc non riesce a superare Alonso, mentre Verstappen si fionda dritto al traguardo. Leclerc chiude il sorpasso. Max Verstappen vince il GP del Belgio 2022, seguito in P2 da Perez e da Sainz in P3. Viene chiamata una bandiera gialla. Leclerc non riesce a rubare al campione del mondo in carica il fastest lap. 5 secondi di penalità per il pilota della Ferrari per aver superato il limite di velocità in pit lane: Alonso si prende la P5, mentre Leclerc scende in P6.

verstappen-gp-del-belgio-2022
Fonte: Instagram @ redbullracing

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.