Elon Musk ci riprova con Twitter Blue: ecco le novità

Condividi

Abbiamo già parlato in passato di Twitter Blue, ovvero della funzione premium del celebre social, ma sembra che adesso potrebbe arrivare definitivamente, e ci sono anche delle novità! In generale, ci sono tante nuove novità, pensiamo ad esempio ai caratteri che diventeranno 1000, mentre ora sono 280 (e prima ancora erano 140!), oppure la modifica del Tweet che ha due lati della stessa moneta, uno molto negativo e uno molto piacevole. Ma queste funzioni saranno nella modalità Premium, o per tutto?

In primis, parliamo di quello che era il progetto originale di Twitter Blue. Il costo era di $2,99 dollari al mese (in realtà, adesso un po’ di più) negli USA, secondo l’esperta Jane Manchun Wong, ma potrebbe costare anche di più in base alla funzionalità che scegli di avere. Tra le funzionalità c’è quella di collections, che ci sembrano tanto i save di Facebook e Instagram, in cui potrai salvare e organizzare i tuoi tweet preferiti in collezioni, in modo da trovarli più facilmente quando vorrai rileggerli. Una sorta di mi piace, ma più organizzato. Ma non solo!

twitter-blue-novità

Tra le altre opzioni Blue c’era anche un undo-send, che permetterà di cambiare idea su un tweet appena mandato nel giro di qualche secondo. Ovviamente permettere di modificare un tweet è una grande responsabilità. Questo perché un utente potrebbe scrivere una frase molto carina, ricevere in un giorno 1 milione di retweet e poi decidere di modificarlo con qualcosa di molto offensivo. In questo modo sarebbe come se le persone avessero condiviso quell’insulto, ma fare un passo indietro dopo aver condiviso, non è male.

Quest’ultima funzionalità era stata scoperta dall’analista Jane Manchun Wuong, ma non era e non è ancora stata implementata, e vedremo ancora se Elon Musk riuscirà a farla funzionare per bene. Intanto, vediamo le novità su Twitter Blue.

Le novità di Twitter Blue

twitter-blue-novità

Nella giornata di lunedì Twitter ha annunciato delle novità per il servizio di Twitter Blue, ovvero l’abbonamento a pagamento che già esisteva prima che Elon Musk decidesse di voler acquistare il social e l’azienda, ma su cui sta cercando di apportare delle migliorie. La prima novità è la spunta blu: dal 12 dicembre gli utenti negli Stati Uniti, in Canada, Australia e Nuova Zelanda potranno ottenere una spunta blu sul proprio profilo se pagano l’abbonamento premium. Questo significa che chiunque potrà averla, non solo le persone famose e riconosciute dalla comunità.

C’è da dire che l’azienda di Musk ci ha già provato a introdurre la spunta blu per chiunque pagasse, ma era finito nel delirio con tanti utenti che hanno deciso di trollare fingendo di essere aziende, celebrità, persino presidenti, e quindi adesso la soluzione è permettere di avere la spunta blu (e Twitter Blue in generale) solo agli account che esistono da più di 90 giorni. Al momento dell’iscrizione verrà anche chiesto un numero di telefono valido da abbinare all’account.

Gli account che poi vorranno avere Twitter Blue, devono avere un nome e una foto profilo, devono essere attivi (quindi devono aver pubblicato qualcosa nell’ultimo mese) e soprattutto non devono essere fake, quindi non devono fingere di essere qualcun altro. Quando fanno l’abbonamento e poi cambiano foto, nome utente o nome visualizzato, la spunta blu sparirà finché non sarà nuovamente confermata da Twitter, affinché «continui a soddisfare i suoi requisiti». Durante il periodo di revisione, non possono esserci altre modifiche.

twitter-blue-novità

Per chi si era abbonato quando ancora costava $2,99 o $4,99 dollari, dovrà abbonarsi nuovamente per non perdere i suoi vantaggi, mentre chi pagava l’abbonamento dalla Apple e quindi pagava $7,99, vedrà il prezzo salire a $11 sin dal prossimo rinnovo (a meno che non si decida di annullare). Altre funzionalità di Twitter Blue, oltre alla spunta, sono le seguenti:

  • meno pubblicità;
  • le risposte che lasciano in altri tweet saranno visualizzate per prime;
  • possono caricare video più lunghi e di maggiore qualità;
  • modifica del tweet dopo averli mandati.
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.