“Belli ciao”: nel 2022 arriva il film di Pio e Amedeo

Condividi
pio-e-amedeo-belli-ciao

Dopo aver fatto discutere tutta Italia con il loro Felicissima Serata, Pio e Amedeo sono pronti a tornare al cinema con “Belli ciao”. Tuttavia, sembra che non dovremo aspettarci nulla di simile al loro show, infatti il duo comico porterà in scena il terribile dilemma che molte persone del sud si trovano ad affrontare nella propria vita: trasferirsi al nord per provare ad avere successo oppure restare fedeli alle proprie origini del sud? Per la prima volta i due non saranno d’accordo l’uno con l’altro.

Felicissima Serata non è piaciuto a molti. Non è piaciuto a chi soffre di bullismo, e a chi si è trovato a dover piangere un figlio quindicenne morto per gli insulti omofobi. Non è piaciuto a chi ogni giorno si trova davanti a quegli insulti omofobici o razzisti e proprio non riesce a farsi una risata. Non è piaciuto neanche a chi cerca ogni giorno di sensibilizzare ed educare i bambini al rispetto, perché per far ridere qualcuno non c’è bisogno di insultarlo perché è diverso da te. Tuttavia, le polemiche hanno solo reso popolari Pio e Amedeo.

Ovviamente, poi, oltre alle critiche sono arrivati anche i tanti complimenti, come l’immancabile “nessuno tocchi Pio e Amedeo” di Matteo Salvini (che tra l’altro i due definirono il “Barbara d’Urso della politica”). Se solo si preoccupasse a difendere le vittime di omofobia allo stesso modo, magari lo apprezzeremmo un po’ di più. In ogni caso, non parliamo di Matteo Salvini o di altre persone, ma dedichiamoci al film di Pio e Amedeo. Cosa dobbiamo aspettarci?

“Belli Ciao”: il film di Pio e Amedeo in arrivo nel 2021

pio-e-amedeo-belli-ciao
Fonte: Instagram

Si chiama Belli Ciao e la regia è di Gennaro Nunziante, che sul suo CV vanta tantissimi film tra cui anche molti di Checco Zalone, come Cado dalle nubi, Che bella Giornata, Sole a catinelle e Quo vado?. La sceneggiatura invece sarà curata da Gennaro Nunziante e gli stessi Pio e Amedeo, mentre la fotografia sarà di Agostino Castiglione. A produrre il film invece è FremantleMedia Italia e Vision Distribution, che distribuirà anche il film. Si pensa che dovrebbe essere nelle sale nel 2022. E riguardo la trama?

Non abbiamo ancora una trama ufficiale, tuttavia in una vecchia intervista con il Corriere il duo ha presentato la trama del film raccontanto che in genere loro sono sempre «complici, mentre per la prima volta saremo uno contro l’altro. È una storia che parla di provincia e metropoli, di uno che è andato via, al Nord, a Milano e ce l’ha fatta; mentre l’altro è rimasto al Sud a raccogliere i benefici della terra natia. E quando si ritrovano in estate verranno fuori tutte le differenze. Mettiamo a nudo la smania di arrivare in alto, l’ambizione alla scalata sociale, perché essere un uomo di successo potrebbe non essere il vero senso della vita».

pio-e-amedeo-belli-ciao
Fonte: Instagram

«La ricerca ossessiva dell’affermazione di sé si porta dietro la solitudine, il distacco dai valori, dai sentimenti, dai legami familiari. Il valore del vivere non è lì in alto, ma tutt’intorno. Il film è tutto uno schiaffeggiare questo nuovo senso della vita, mentre dobbiamo cercarlo altrove. Corriamo, corriamo, ma dove stiamo andando?», continuano e, raccontato così, non sembra davvero un brutto film, sebbene il titolo quasi ci fa pensare che possa essere una frecciatina, tuttavia è solo una citazione.

«C’è una citazione, perché parliamo di resistenza e liberazione, anche se non in senso politico. E poi rimanda allo slang milanese, ciao belli, taaac. Sembra strano, ma su questo titolo ci abbiamo riflettuto molto».

Per quanto riguarda la data, i due sperano di riuscire a fare uscire il film il primo gennaio 2022, con i cinema aperti. Voi andrete a vedere questo film o non vi attira?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Chiara Ferragni si vaccina ma i complottisti e no-vax l’accusano di fingere
Next post Pride Month: 3 coming out nel 2021