Ucraina, Zelensky: «Tornerà libera»

Condividi

Il presidente ucraino Zelensky ha lanciato un appello tramite un videomessaggio su Telegram ai suoi cittadini: «Dobbiamo ancora combattere e indirizzare tutti gli sforzi alla cacciata degli occupanti». Ha poi aggiunto che «l’Ucraina sarà libera, e Kherson, Melitopol, Berdyansk, Dniprorudne e su tutte le altre città e comunità temporaneamente occupate» torneranno ad avere i colori ucraini.

zelensky-ucraina-videomessaggio

Tuttavia, «c’è ancora molto da fare», in quanto «gli occupanti sono ancora sul nostro territorio e ancora non riconoscono quello che appare come il fallimento della loro cosiddetta operazione». Per questo motivo, secondo Zelensky, bisogna ancora «combattere e indirizzare tutti gli sforzi alla cacciata degli occupanti. E lo faremo».

Infine, ha garantito ai suoi cittadini che al più presto torneranno «a una vita normale, che la Russia non è in grado di garantire nemmeno sul proprio territorio». Intanto, un primo gruppo di circa venti civili è riuscita ad evacuare l’acciaieria Azovstal. La notizia è stata confermata anche sul fronte russo, dove una nota citata da Interfax fa sapere che «due gruppi di civili, 46 persone in tutto, hanno lasciato ieri le loro case nei pressi dell’acciaieria Azovstal a Mariupol». Restano però centinaia di persone intrappolate.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.