Tag: omicidio

Omicidio Norma Megardi: arrestato Luca Orlandi
News dal mondo

Omicidio Norma Megardi: arrestato Luca Orlandi

L'auto e i resti di Norma Megardi erano stati ritrovati qualche giorno fa. La professoressa era scomparsa da circa una settimana, senza lasciare alcuna traccia da Sale, ad Alessandria. Tuttavia, l'ufficialità del test del DNA ha confermato quello che in molti hanno temuto: i resti umani carbonizzati nell'auto appartenevano proprio alla donna. Nelle ultime ore, poi, è stato arrestato un 24enne, Luca Orlandi, che poi ha confessato l'omicidio. Il movente dovrebbero essere i soldi. Norma Megardi «Noi speriamo ancora, è certo, però, che con il passare del tempo non si può che iniziare a pensare che quella che hanno trovato in auto sia proprio Norma. Ma la sua è una sparizione strana. Lei non avrebbe avuto nessun motivo per non farsi trovare», disse il sindaco di Sale, Lazzarina Arzani. L...
Elena Del Pozzo: la confessione della madre e tutto quello che sappiamo dell’omicidio
News dal mondo

Elena Del Pozzo: la confessione della madre e tutto quello che sappiamo dell’omicidio

La madre di Elena Del Pozzo, la piccola bambina che si pensava fosse stata rapita ma che in realtà era stata uccisa, ha confessato. Le sue parole sono agghiacciante, è impossibile empatizzare in qualsiasi modo con la sua storia, eppure dei giornali fanno quello che fanno sempre quando un innocente viene ucciso: descrivono in modo carino l'assassino. È questo quello che ho notato mentre cercavo delle notizie oggi, e per questo voglio proprio partire con questa digressione: certo, è sbagliato augurare la morte a una persona, ma allo stesso tempo è sbagliato descriverla come una "povera mamma gelosa della compagna dell'ex". Elena Del Pozzo Non si tratta proprio di victim blaming. Penso e spero che nessuno stia dando la colpa alla piccola Elena Del Pozzo per quel che le è accaduto. Non...
Morta Elena Del Pozzo: trovato il cadavere della bimba scomparsa ieri
Flash News, News dal mondo

Morta Elena Del Pozzo: trovato il cadavere della bimba scomparsa ieri

Terribile notizia. È stato trovato il cadavere di Elena Del Pozzo, la bambina di cinque anni rapita ieri a Tremestieri. La notizia è stata confermata dal procuratore di Catania, Zuccaro, e al momento non si conoscono altri dettagli. Il ritrovamento, secondo quanto si apprende da Rai Televideo, è stato possibile grazie alle «pressioni esercitate durante gli interrogatori» dagli investigatori. Sembra che sia stata la madre, poco più che ventenne, a mostrare dove si trovava il corpo della figlia. Appena sapremo altro vi aggiorneremo. Elena Del Pozzo Nessun rapimento per Elena Del Pozzo, quindi. È stata la madre che durante un sopralluogo nella casa di famiglia ha confessato tutto. «Nel corso di un lungo interrogatorio le avevamo contestato molte incongruenze», ha detto il procuratore Z...
Camera USA approva controllo armi, ma in Senato non passerà
Flash News, News dal mondo

Camera USA approva controllo armi, ma in Senato non passerà

Dopo la strage in Texas, la Camera americana ha dato il via al "Protecting Our Kids Acts", un pacchetto di misure sulle armi da fuoco con significative restrizioni, approvata con 223 voti a favore e 204 contrari (fra i dem solo due contrari e fra i rep solo cinque a favore). Fra le misure c'è l'aumento dell'età minima per acquisto di armi d'assalto a 21 anni e il divieto di caricatori con alta capacità di munizioni. Fonte: Pexels «Da qualche parte c'è una mamma che ascolta le nostre testimonianze pensando, 'non posso neanche immaginare questo dolore', non sapendo che la nostra realtà potrebbe essere un giorno la sua se non agiamo ora», ha detto Kimberly Rubio, la mamma di Alexi, uccisa a 10 anni nell'attacco in Texas. I deputati hanno ascoltato diverse testimonianza, fra cui quella ...
Omicidio Laura Ziliani: confessa Mirto Milano, fidanzato di una delle figlie
News dal mondo

Omicidio Laura Ziliani: confessa Mirto Milano, fidanzato di una delle figlie

Ha lasciato tutti scossi la scomparsa e poi il ritrovamento del cadavere di Laura Ziliani, ex vigilessa di Temù, in provincia di Brescia, trovata morta l'8 maggio del 2021. Lascia scossi, perché al momento in carcere per il suo omicidio ci sono due delle sue tre figlie e il fidanzato della maggiore, che ha confessato proprio nelle ultime ore dopo un lungo interrogatorio in carcere, chiesto da lui stesso dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura. Laura Ziliani Laura Ziliani era un’ex vigilessa di Temù, madre e vedova dal 2012 di 55 anni, uccisa dalle sue stesse figlie in collaborazione con il fidanzato di una delle due. Per quanto, però, per noi esterni alla situazione sia stato uno shock, il sindaco Giuseppe Pasina ha sin dal principio detto chi avesse ucciso la donna,...
Pakistan: due donne (sorelle) sono state uccise dai parenti per “onore”
Flash News

Pakistan: due donne (sorelle) sono state uccise dai parenti per “onore”

Mentre in Italia ci preoccupiamo di manifestare contro un diritto delle donne (l'aborto), in Pakistan due donne, costrette a sposarsi con i cugini e attratte nel loro paese d'origine dopo che hanno chiesto di divorziare, sono state torturate e brutalmente uccise dalla propria stessa famiglia. Avevano 21 e 24 anni e i suoceri insieme ad altri familiari le hanno condannate a morte per "onore". Si chiamavano Aneesa e Arooj Abbas e sono state strangolate e sparate venerdì sera nel villaggio di Nathia, nel distretto di Gujrat. Il portavoce della polizia locale, Nuaman Hussain, ha riferito che le sorelle con la madre erano tornate dalla Spagna di recente, il 19 maggio, dopo che un anno prima erano state costrette a sposarsi con i propri cugini ma che adesso avevano chiesto di divorziare ...
Tommaso D’Agostino: niente rancore dal padre nei confronti della donna che l’ha ucciso
News dal mondo

Tommaso D’Agostino: niente rancore dal padre nei confronti della donna che l’ha ucciso

Quella del piccolo Tommaso D'Agostino, bambino di 4 anni ucciso in un tragico incidente stradale, è una delle storie che non vorremo mai sentire. I bambini a scuola devono sentirsi al sicuro, felici e devono solo ridere. Ma adesso un bambino ha perso la vita e tanti altri sono shockati da quello che sono stati costretti a vedere. Tuttavia, anche la proprietaria della macchina, in questo caso, è rammaricata e solo le indagini stabiliranno quel che è successo: il figlio 11enne ha toccato l'auto portando alla morte del bambino? Lei ha dimenticato di inserire il freno a mano? Ha 38 anni la donna che oggi è indagata per omicidio stradale per la morte del piccolo Tommaso, un bambino di 4 anni. Insieme alla vittima, sono rimasti feriti altri cinque bambini e tanti hanno assistito. La donn...
Willy Monteiro: chiesto l’ergastolo per i fratelli Bianchi
News dal mondo

Willy Monteiro: chiesto l’ergastolo per i fratelli Bianchi

È stato ufficialmente chiesto l'ergastolo per Marco e Gabriele Bianchi, accusati dell'omicidio di Willy Monteiro, 21enne romano ucciso a suon di pugni nel a settembre 2020. I due qualche mese fa si lamentarono di come venivano trattati in carcere, di come venissero minacciati nel carcere di Rebibbia, spesso presi di mira per quel che hanno fatto a Willy. Adesso, però, dovranno restarci per un bel po' di tempo. Tempo che, comunque, non porterà indietro il povero Willy. Willy Monteiro Willy Monteiro, l'unica vittima di questa situazione, era un ragazzino di 21 anni italiano, che ha frequentato l’istituto alberghiero di Fiuggi e ha poi lavorato come cuoco in un ristorante di Artena. Tutti nella sua città, in Italia, gli volevano bene. Lui tifava per la Roma e amava il grande capitano, ...
Il problema del femminicidio nel 2022
Opinioni attuali

Il problema del femminicidio nel 2022

Ne abbiamo parlato più volte, forse ogni volta che una donna è stata uccisa da un uomo di cui si fidava, ogni volta che un femminicidio è stato commesso, ma considerando che negli ultimi giorni, a distanza di poche ore, sono state uccise tre donne, evidentemente serve parlarne ancora di più. Il problema del femminicidio in Italia è un problema serio e non possiamo sopportare persone che, quando se ne parla, si permettono di dire «sì ma anche gli uomini sono vittime» e soprattutto non possiamo leggere i giornali che parlano della vita dell'assassino. Durante gli ultimi due anni i casi di femminicidio sono aumentati fin troppo, e sapete quali sono state le reazioni di alcuni cittadini (uomini e donne) italiani? «È normale che i femminicidi aumentino, siamo stati chiusi in casa per du...
Trovato morto Ahmed Jouider, 15enne scomparso da Padova
News dal mondo

Trovato morto Ahmed Jouider, 15enne scomparso da Padova

Giovedì sera Ahmed Jouider, 15enne di origini marocchine ma che abita con madre e sorella a Mortise, è scomparso, e non ha più dato notizie. Aveva lasciato dei messaggi molto preoccupanti all'ex fidanzata che poi ha avvertito la sorella, ma purtroppo tutto ciò che non si sperava è avvenuto: questa mattina il suo cadavere è stato rinvenuto lungo il fiume Brenta dai vigili del fuoco, a seguito del ritrovamento del suo cellulare vicino al ponte pedonale che collega il quartiere di Torre a Cadoneghe. Manifesto condiviso da famiglia e amici La storia di Ahmed Jouider Tutto inizia quando Ahmed Jouiderlascia dei messaggi vocali alla sua ex fidanzata, anche lei 15enne: «Ora devo uscire…ho delle questioni in sospeso con alcune persone, più che altro penso che morirò, penso di sì, o s...