Morta Elena Del Pozzo: trovato il cadavere della bimba scomparsa ieri

Condividi

Terribile notizia. È stato trovato il cadavere di Elena Del Pozzo, la bambina di cinque anni rapita ieri a Tremestieri. La notizia è stata confermata dal procuratore di Catania, Zuccaro, e al momento non si conoscono altri dettagli. Il ritrovamento, secondo quanto si apprende da Rai Televideo, è stato possibile grazie alle «pressioni esercitate durante gli interrogatori» dagli investigatori. Sembra che sia stata la madre, poco più che ventenne, a mostrare dove si trovava il corpo della figlia. Appena sapremo altro vi aggiorneremo.

elena-del-pozzo-trovata-morta
Elena Del Pozzo

Nessun rapimento per Elena Del Pozzo, quindi. È stata la madre che durante un sopralluogo nella casa di famiglia ha confessato tutto. «Nel corso di un lungo interrogatorio le avevamo contestato molte incongruenze», ha detto il procuratore Zuccaro, sebbene la donna avesse sempre confermato la tesi dell’aggressione dei tre uomini di cui uno armato. Le telecamere della zona però smentiscono tutto. Il sindaco si dice «sconvolto. Sono scoppiato in un pianto a dirotto. È una notizia di una drammaticità unica che non avremmo mai voluto apprendere».

Mentre nelle ultime ore tutti sui social hanno condiviso la foto di Elena Del Pozzo con le sue generalità, la polizia sembra aver fatto di tutto per far sì che la sua fosse una storia a lieto fine, in quanto non tutti i casi e non tutte le indagini sono svolte in modo osceno come è stato fatto dal primo settembre 2004, con persone che si accontentano di non avere un colpevole, di lasciar libero un rapitore di bambini, e ci auguriamo che adesso la vita di questa bambina non cada nel dimenticatoio ma se ne continui a parlare per ottenere la giustizia che merita.

La scomparsa di Elena Del Pozzo

La foto con le generalità della bambina è stata inizialmente condivisa sui social, e in pochissimo è diventata virale. «Si ricerca DEL POZZO Elena nata a CT il 12.7.2017 residente in Mascalucia via Euclide 55», leggiamo nel post. La bambina sarebbe stata rapita da zona Piano Tremestieri verso le 15, e i «probabili autori» sarebbero «tre persone incappucciate a bordo di auto» di cui «non si conosce modello colore e targa». Al momento è esclusa l’«opera della criminalità organizzata», in quanto si ritiene che non voglia rapimenti e gesti eclatanti nel territorio in cui opera.

elena-del-pozzo-trovata-morta
Elena Del Pozzo

Esclusa anche l’ipotesi del riscatto: la famiglia, pur non avendo problemi economici, non è neanche ricca. La madre vive a Mascalucia, dove ha presentato la denuncia recandosi alla Tenenza dei carabinieri. Ha subito raccontato delle tre persone che l’avrebbero bloccata mentre era in auto, dopo che aveva preso la bambina dall’asilo. Le indagini ovviamente sono estese anche in un’area più ampia e i carabinieri hanno acquisito e visionato dei video di sistemi di sorveglianza a Piano Tremestieri e nella scuola materna frequentata dalla bambina per trovare elementi utili alle indagini.

La famiglia è stata sentita in modo da ricostruire le frequentazioni e le dinamiche che potrebbero aiutare a ritrovare Elena Del Pozzo, di quasi 5 anni. Non si esclude nessuna opzione, ma i carabinieri non «daranno al momento ulteriori informazioni». La procura intanto sta diffondendo due foto: una in cui si vede il volto di Elena, e un’altra più sfocata di oggi ma dove si vede molto chiaramente la bambina. Quando è scomparsa indossava una maglietta a maniche corte bianca e un paio di pantaloncini gialli.

elena-del-pozzo-trovata-morta
Elena Del Pozzo

La famiglia, tra l’altro, non era molto conosciuta nel catanese, in quanto vivevano lì da poco tempo. A fare un appello per il suo rapimento anche la madre di Denise Pipitone, bambina sequestrata quasi 18 anni fa e di cui ancora non si sa nulla: «Liberate Elena! N️on fatele del male, lasciatela in qualche posto, anche vicino una chiesa, in modo che la sua famiglia possa riabbracciarla! I bambini non si toccano! Tornate indietro sui vostri passi, prima che sia troppo tardi. Abbiate un minimo di pietà per questa bambina».

🔴 LIBERATE ELENA❗️Non fategli del male, lasciatela in qualche posto, anche vicino una chiesa in modo che la sua famiglia…

Pubblicato da Piera Maggio su Lunedì 13 giugno 2022

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.