#41 – Impariamo il polacco: shopping!

Condividi

Bentornati nella nostra rubrica settimanale in cui cerchiamo di imparare il polacco. Oggi facciamo un po’ di vocabolario, parlando dei termini che si utilizzano per fare shopping! Quando andiamo in un posto nuovo è bello andare a fare shopping, non per forza di vestiti. In Polonia le cose costano un po’ meno che in Italia, quindi qualcuno ne approfitta. Intanto vi ricordo che in passato, prima ancora della pausa che abbiamo fatto a causa del mio Erasmus, abbiamo parlato di diversi argomenti inerenti la grammatica, che potrebbe farvi piacere ricordare:

Non solo, però! Abbiamo anche parlato in diverse occasioni di cultura polacca. Questi sono alcuni dei temi che abbiamo trattato: #39 – Impariamo il polacco: cultura LGBT in Polonia e #33 – Impariamo il polacco: storia della resistenza polacca. Se invece siete più delle persone simpatiche che di una lingua apprezzano soprattutto le parolacce, abbiamo scritto anche di quelle: #37 – Impariamo il polacco: gli insulti e le parolacce.

fare-shopping-in-polacco
Fonte: Pexels

Voglio ricordarvi anche, prima di cominciare, che questa rubrica è arrivata al suo 41esimo capitolo. Sebbene ci siano alcune eccezioni con dei termini legati a festività o eventi d’attualità, la maggior parte degli articoli parla proprio di grammatica, partendo con il primo, dove ci siamo approcciati al polacco con l’alfabeto e i digrammi, ma poi abbiamo continuato con le declinazione, le coniugazioni e tanto altro ancora! A questi poi si sono aggiunti diversi articoli su film, cultura e curiosità sulla Polonia.

Ai tempi utilizzavo il libro “Impariamo il polacco, manuale per principianti” di Bartnicka Barbara della casa editrice Wiedza Powszechna, mentre adesso sto usufruendo di diversi libri. Per altre lezioni il prescelto è stato Basic Polish: A Grammar and Workbook di Dana Bielec. Sinceramente mi trovo molto meglio con questo libro, sebbene sia in lingua inglese. Oggi, invece, il libro da cui sto attingendo per questa lezione, è di Daria Gabryanczyk, “Polish For Dummies” , anche questo in inglese ma molto interessante.

Andiamo a fare shopping in polacco

La prima parola che dovete conoscere è skleping, che è una nuova parola che combina sklep (shop). Quindi skleping è letteralmente shopping in polacco. Quindi… idziemy na skleping?, o meglio… idziemy na zakupy?. Andiamo a fare shopping? Dove? Ci sono le galeria handlowa, ovvero i centri commerciali con tanti piccoli negozi, bar, ristoranti o altre attività come ciniema e club, e i rynek e i targ, negozi un po’ più piccoli che in genere sono nelle città più piccole. Altri tipi di negozi sono:

  • apteka: farmacia
  • kiosk: edicole, dove trovi giornali, biglietti dei bus, cartoline, ecc…
  • księgarnia: libreria
  • kwiaciarnia: negozio di fiori
  • optyk: ottico
  • sklep AGD: negozio di elettrodomestici
  • sklep RTV: negozio dove si trovano tv, radio, e cose del genere
  • sklep jubilerski: gioielleria
  • sklep obuwniczy: negozio di scarpe
  • sklep papierniczy: cartoleria
fare-shopping-in-polacco
Fonte: Pexels

Per sapere l’orario di apertura dovete cercare le godziny otwarcia, che in genere si trovano su internet (come in Italia), ma se vi trovate sul post potete chiedere: “Jakie są godziny otwarcia?” (quali sono i vostri orari?) e “Czy jest otwarte w niedzielę?” (siete aperti la domenica?). Se invece non riuscite a trovare quello che cercate e Google Maps non fa proprio per voi (anche per spesso le indicazioni sono in lingua, per cui cercare è difficile), ecco qualcosa che potrebbe essere utile:

  • Przepraszam, gdzie jest…?: mi scusi, dove si trova…?
  • Gdzie znajdę sklepy z bielizną?: dove posso trovare un negozio di lingerie?
  • Szukam apteki: sto cercando una farmacia
  • Na którym piętrze są buty?: a che piano trovo le scarpe?
  • Na parterze: a piano terra
  • Na pierwszym/drugim piętrze: al primo/secondo piano

Altre cose che potrebbero esservi utili: Wejście/Wyjście (entrata/uscita), Otwarte/Zamknięte (aperto/chiuso), Schody/Schody ruchome (scale/ascensore). Il verbo szukać, che significa “cercare”, è seguito dal sostantivo al caso genitivo. Questo è un articolo un po’ in generale, ma in futuro parleremo di alcuni negozi più in particolare.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.