#24 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Attack on Titan

Condividi

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento, per questo mese, di Riviviamo i classici della nostra adolescenza. Oggi, come vi avevo anticipato nelle ultime quattro settimane, parleremo di Attack on Titan! Come con tutti gli altri anime, vedremo la trama e i personaggi principali ma, essendo un anime che ancora va in onda, staremo molto più attenti con gli spoiler.

attack-on-titan-adolescenza
Fonte: pinterest

Non sarà, come molti si immaginano, un commento alla serie tv, più che altro sarà una presentazione, proprio come abbiamo fatto con gli altri anime. Poi, ovviamente, può scapparci un commentino come le opening spettacolari (e non scherzo quando vi dico che le sto ascoltando in loop da più di 48 ore), sia a livello di immagine/video che a livello musicale. Che spettacolo, ragazzi.

In ogni caso, prima di leggere la trama e conoscere i personaggi, voglio farvi sapere che, dalla prossima settimana, cambieremo protagonista della rubrica, quindi dobbiamo nuovamente decidere insieme di cosa trattare. Io stavo pensando agli show di MTV (dopo aver visto le serie, è d’obbligo), tuttavia se avete altre idee, fatecele sapere senza problemi, ormai i nostri social network li conoscete.

Scrivo un altro breve paragrafo e poi iniziamo: se vi siete persi gli articoli delle scorse settimane riguardanti gli anime della nostra adolescenza, potete recuperarli cliccando sul loro nome: Steins;Gate, Death Parade e Angel Beats. E ora vi auguro una buona lettura!

Attack on Titan: la trama

«Diverse centinaia di anni fa, la razza umana fu quasi sterminata dai giganti. Si racconta di quanto questi fossero alti, privi di intelligenza e affamati di carne umana; peggio ancora, essi sembra divorassero umani più per piacere che per necessario sostentamento. Una piccola percentuale dell’umanità però sopravvisse asserragliandosi in una città circondata da mura estremamente alte, anche più alte del più grande di giganti.

Eren è un adolescente che vive in questa città, dove non si vede un gigante da oltre un secolo, ma presto un orrore indicibile si palesa alle sue porte, ed un gigante più grande di quanto si sia mai sentito narrare, appare dal nulla abbattendo le mura ed imperversando assieme ad altri suoi simili fra la popolazione. Eren, vinto il terrore iniziale, si ripromette di eliminare ogni singolo gigante, per vendicare l’umanità.»

Personalmente ritengo che Attack on Titan sia un anime, e prima di questo un manga (vorrei troppo leggerlo!), unico nel suo genere. Ogni episodio ti lascia con il fiato sospeso e, in particolare nell’ultima stagione (tranquilli, nessuno spoiler), non sai per chi fare il tifo, provi empatia per tutti i personaggi (o forse il problema sono io che sono troppo empatica). In ogni stagione esce un nuovo dubbio da risolvere, ma non è per nulla pesante, anzi!

I personaggi principali di Attack on Titan

Ragazzi, i personaggi di Attack on Titan sono davvero tanti. Li inserirei tutti e parlerei di tutti loro per ore, ma, purtroppo, abbiamo il tempo limitato, per cui, conosceremo solo il golden trio, quei tre personaggi che abbiamo visto per tutte e tre le stagioni, che abbiamo visto da bambini, ragazzi, da adulti, di cui abbiamo visto vittorie e sconfitte: Eren Jaeger, Mikasa Ackermann, Armin Arelet. Ovviamente, senza spoiler.

Eren Jaeger

Eren è il protagonista principale di Attack on Titan, è da lui che tutto parte, o meglio, da quando vede sua madre venire divorata da un gigante dopo che il gigante colossale ha creato una breccia nella mura consentendo ai giganti più piccoli di entrare nel distretto di Shiganshina, uccidendo tantissime persone. Da quel momento, il suo obiettivo è quello di uccidere tutti i giganti. Per farlo, si arruola nell’esercito, scegliendo la legione esplorativa, ovvero quella che lo porta fuori dalle mura.

attack-on-titan-adolescenza
Fonte: pinterest

Mikasa Ackermann

È la sorella adottiva di Eren. Dopo la morte dei suoi genitori, è diventata molto fredda e distaccata, sebbene sia sempre molto legata ad Eren, che le ha salvato la vita e le ha ridato un motivo per vivere. Come ricordo, indossa sempre la sciarpa rossa che lui le ha regalato. Anche lei si arruola nell’esercito, e viene considerata un guerriero d’élite.

attack-on-titan-adolescenza
Fonte: pinterest

Armin Arelet

Armin è il migliore amico di Eren e Mikasa. È molto debole, sia fisicamente che psicologicamente, tuttavia è anche dotato di una grande intelligenza che lo porterà a divenire uno stratega, dopo essersi arruolato, anche lui, con i suoi due amici nell’esercito.

attack-on-titan-adolescenza
Fonte: pinterest

Vi lascio con la compilation delle opening di Attack on Titan dalla prima alla quinta (quindi la sesta esclusa), perché meritano davvero tanto.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Chi è Mohammed bin Salman, il principe lodato da Renzi
Next post Zona rosso scuro: cos’è? Quali sono le regioni coinvolte?