Ucraina: consigliere del presidente è scampato a un tentato omicidio

Condividi

Tragica notizia in Ucraina: il primo consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, Serguiï Chefir, è riuscito a sopravvivere a un attentato assassinio. Le autorità ucraine hanno spiegato che gli gli attentatori sono sconosciuti e hanno iniziato ad aprire il fuoco contro l’auto in cui si trovava l’uomo insieme al suo autista. «L’auto è stata colpita da più di 10 proiettili. L’autista è rimasto ferito», ha scritto la polizia ucraina su Facebook, aggiungendo che sono in corso le ricerche per trovare i responsabili.

Il presidente ucraino, che al momento si trova a New York per partecipare all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha fatto sapere che farà ritorno alla capitale ucraina dopo il discorso nel Palazzo di Vetro. Nel messaggio video condiviso sui suoi social ha promesso una «risposta forte» a un attacco che mira ai suoi sforzi per cercare di riformare l’Ucraina: «Sparare da una foresta alla macchina di un mio amico è un segno di debolezza», ha scritto, sottolineando la sua «lotta contro il crimine e i gruppi finanziari influenti».

Tra l’altro, secondo Reuters, l’attentato è stato una risposta al parlamento ucraino che giovedì ha approvato una legge per ordinare agli «oligarchi» di restare fuori dalla politica. Zelenskiy ha detto in una dichiarazione che «grazie alla legge anti-oligarca, l’Ucraina ottiene una possibilità storica di costruire un rapporto civile e pulito tra le grandi imprese e lo Stato. Sì, a molti politici non piace. Sì, vogliono vivere come prima, lavorando per gli oligarchi. Sì, c’era un sacco di pressione sui nostri deputati, un sacco di intrighi e anche ricatti. Ma la legge è stata approvata.»

Riguardo il tentato omicidio del consigliere del presidente dell’Ucraina, secondo il ministro degli interni Denys Monastyrsky, «l’obiettivo di questo crimine non era spaventare, ma uccidere». Tra l’altro Serhiy Shefir è riuscito a uscirne indenne, tuttavia il suo autista è ferito gravemente ed è ricoverato in ospedale. L’Audi nera che trasportava Shefir è stata intascata con almeno 10 fori di proiettile. Irina Venediktova, procuratore generale dell’Ucraina, ha detto che l’auto era stata imboscata mentre guidava tra due villaggi fuori Kiev, la capitale.

Ucraina, tentato omicidio: le notizie sul web

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Fanpage oscurata per un’inchiesta su Durigon
Next post SavagexFenty Vol. 3: ritorna lo show di Rihanna su Amazon Prime Video