Twitter: iniziati i test per la modifica dei tweet, ma c’è un limite

Condividi

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato della scelta di Twitter di introdurre ufficialmente la modifica ai tweet, atteso per anni e anni ma con dei pro e dei contro. In primis, a volte capita di postare qualcosa in fretta, senza rileggere, ricevere dei like e poi… accorgersi di aver fatto un errore di distrazione. A quel punto che fai? Ovviamente non modificare. Tuttavia, permettere a chiunque di modificare i tweet potrebbe portare a scrivere “viva la vita“, ricevere dei like e retweet, e poi modificarlo in “viva il duce“. Capite il problema, sì? Ma Twitter imporrà dei limiti.

twitter-modifica-del-tweet
Fonte: Pexels

«Stiamo valutando fin dallo scorso anno come realizzare la funzionalità Modifica in modo sicuro. È in programma l’avvio di un test all’interno di Twitter Blue Labs, entro i prossimi mesi», disse Jay Sullivan, Head of Consumer Product, in un tweet. Aggiunse che la funzione «edit è da molti anni la funzionalità di Twitter più richiesta. Le persone vogliono essere in grado di correggere (a volte imbarazzanti) errori, errori di battitura e riprese importanti del momento. Attualmente risolvono questo problema eliminando e twittando di nuovo».

Continuò dicendo che «senza cose come limiti di tempo, controlli e trasparenza su ciò che è stato modificato, la funzione modifica potrebbe essere utilizzato in modo improprio per alterare la registrazione della conversazione pubblica. Proteggere l’integrità di quella conversazione pubblica è la nostra massima priorità quando ci avviciniamo a questo lavoro». Negli scorsi mesi c’era stato un rumor che riguardava proprio Twitter Blue, la funzione a pagamento del social, dove si pensava che sarebbe stata implementata quest’aggiunta.

Infine, concluse, dicendo che «ci vorrà del tempo e cercheremo attivamente input e contraddittorio prima di lanciare Edit. Ci avvicineremo a questa funzione con cura e premura e condivideremo gli aggiornamenti man mano che procediamoQuesta è solo una delle funzionalità che stiamo esplorando mentre lavoriamo per offrire alle persone più scelta e controllo sulla loro esperienza su Twitter, favorire una conversazione sana e aiutare le persone a sentirsi più a proprio agio su Twitter. Queste sono le cose che ci motivano ogni giorno». Ma adesso il momento è arrivato!

Twitter implementa la funziona edit

«Se vedi un Tweet modificato è perché stiamo testando il pulsante di modifica. Sta succedendo e starai bene», ha scritto il primo settembre il profilo ufficiale di Twitter. Il tweet è stato citato poi da Jay Sullivan, dicendo che «lo stiamo facendo davvero, tutti. Stiamo testando “modifica”. Twitter ci sta lavorando da un po’ e ora i dipendenti lo stanno testando. Presto anche le persone che usano @TwitterBlue faranno parte del test. Perché questo gruppo? Il loro abbonamento consente loro di accedere in anteprima alle funzionalità di test in fase di sviluppo».

twitter-modifica-del-tweet

Continua poi: «Iniziamo in piccolo per capire meglio come i Tweet modificati influiranno sul modo in cui le persone usano Twitter. Questo ci aiuterà a identificare e risolvere potenziali problemi, incluso il modo in cui le persone potrebbero abusarne. La modifica del tweet va oltre la correzione degli errori di battitura. Toglie un po’ di pressione dal Tweeting, specialmente per le persone che non twittano così spesso. Questa è una delle tante funzionalità che stiamo esplorando per aiutare le persone a partecipare alla conversazione globale alle loro condizioni».

«La modifica è da molti anni la funzionalità di Twitter più richiesta. Le persone vogliono essere in grado di correggere (a volte imbarazzanti) errori, errori di battitura e riprese importanti del momento. Attualmente risolvono questo problema eliminando e twittando di nuovo», ha aggiunto, ancora. «Senza cose come limiti di tempo, controlli e trasparenza su ciò che è stato modificato, Modifica potrebbe essere utilizzato in modo improprio per alterare la registrazione della conversazione pubblica. Proteggere l’integrità di quella conversazione pubblica è la nostra massima priorità quando ci avviciniamo a questo lavoro».

twitter-modifica-del-tweet
Fonte: Pexels

Quindi, facciamo un riassunto di quello che sappiamo a oggi: in primis, sarà disponibile per alcuni abbonati di Twitter Blue, da utenti in Nuova Zelanda, per poi passare ad Australia, Canada e Stati Uniti. Poi, dopo il feedback, potrebbe arrivare agli altri utenti. I suoi limiti saranno di massimo 30 minuti per modificare il tweet per massimo cinque volte. Gli edit saranno visualizzati da chiunque, tramite un’icona a matita che svelerà la cronologia di tutte le modifiche effettuate.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.