tom-ellis-italia

Tom Ellis al centro di una polemica che coinvolge l’Italia

Condividi

Tom Ellis ormai sta perdendo, piano piano, tutti i consensi che aveva ottenuto tramite Lucifer. Dopo la moglie che blocca, dal profilo dell’attore, diversi fan, adesso ha anche alimentato lo stereotipo della mafia associato all’Italia, stereotipo che ci viene affibbiato da tanti stranieri (insomma, vogliamo parlare del film polacco 365 giorni in cui la mafia viene persino romanticizzata?). Mentre su Facebook si sono fatti una risata, su Twitter hanno preso molto sul serio la questione, twittando #tomellisisoverparty.

Il video incriminato è stato postato su Instagram e ha poi fatto il giro del web, ed è questo:

Nel video Tom Ellis si trova sul set di Lucifer 6, nei Warner Bros Studio, e si muove su una bici in cui sono appese la bandiera del Galles, di cui lui è originario, quella della Gran Bretagna, una dei pirati e, infine, quella italiana. Gli viene chiesto, allora, perché la bandiera italiana, e lui risponde, ridendo, “La mafia”, alludendo al fatto che la mafia lo avesse costretto. In realtà poi spiega che gli è stata data da un tecnico italiano che voleva che il suo paese fosse rappresentato sulla sua bici.

tom-ellis-italia
Fonte: pinterest

 La reazione su Twitter al video di Tom Ellis

tom-ellis-italia
Fonte: twitter

Gli utenti di Twitter sono stati molto chiari sul proprio pensiero su Tom Ellis: va cancellato. C’è persino chi minaccia di boicottare Lucifer, mentre altri affermano di guardarlo solo per i personaggi. Ma facciamo esprimere loro, leggendo i tweet che hanno condiviso:


La reazione su Facebook

tom-ellis-italia
Fonte: pinterest

Come vi avevo anticipato, su Facebook la reazione è stata diversa. A condividere la notizia è stato Daninseries e,  subito, sotto il post le persone hanno espresso il proprio parere. Melissa scrive che «La gente non è più in grado di ridere per una battuta. Ci sono censure, tagli, cancellazioni ecc… Non si è più liberi di esprimersi. È una cavolo di battuta. Potevate dire “No noooo daaaiiii” e la faccetta che ride. STOP. Ma ora esiste solo il dramma. Karen ovunque!!! Che noia!».

Altre ci sdrammatizzano su scrivendo «dai Tom Ellis, video con solo dei boxer (rigorosamente italiani) addosso e ti perdoniamo tutto!», mentre Alessandra scrive «Lungi da me da volerlo difendere, ma ho notato che molti stranieri parlano dell Italia usando la parola mafia pensando di essere ironici, io mi posso incazzare quando lo fa un un’italiano..non uno straniero alla fine tutti noi ci basiamo sugli stereotipi quando ci riferiamo agli altri stati e pensiamo di essere ironici».

La gran parte dei commenti sono così. Molti stranieri, ma anche gli stessi italiani, sdrammatizzano e fanno battute sulla mafia, tuttavia se lo fa Tom Ellis, la cui reputazione al momento non è delle migliori, non va bene. Voi cosa ne pensate? Siete dalla parte degli utenti di Twitter o da quella di Facebook?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.