Lucifer: perché Trixie non era presente nella scena finale [SPOILER]

Condividi

Abbiamo parlato qualche giorno fa della stagione finale di Lucifer e, sebbene molte cose ci siano piaciute e ci abbiano lasciate soddisfatti, c’era un piccolo grande dettaglio che ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Non lo dirò in questo paragrafo perché voglio evitare che qualcuno che ha aperto l’articolo per sbaglio si becchi un grande spoiler, per cui vi ricordo che se non avere ancora visto l’ultima stagione di Lucifer, ovvero la sesta, questo non è un articolo per voi, perché contiene spoiler.

Dopo la lotta dei fan per non far cancellare la loro serie preferita, Lucifer si conclude con un bel finale, anche se tanti si son fatti una domanda fondamentale: dov’è Trixie? Ovviamente non c’è bisogno di ripetervi che in quest’articolo c’è un alto contenuto di spoiler per cui se non avete ancora visto o se non avete ancora finito l’ultima stagione di Lucifer, interrompete subito la lettura per evitare di spoilerarvi dei dettagli molto importanti. Per assicurarmi che non leggiate nulla nei prossimi paragrafi inseriremo cose che già sappiamo della serie, ovvero la trama e il cast.

Nel 2011 Lucifer, annoiato del suo ruolo di signore degli Inferi e rancoroso nei confronti di Dio, suo padre, per averlo condannato a governare l’inferno, abbandona il suo regno insieme al demone Mazikeen e si trasferisce a Los Angeles dove apre un night club di nome “Lux”, che in breve tempo diviene molto conosciuto grazie al giro di favori che il suo nuovo proprietario dispensa a più parti.

Circa cinque anni dopo, una serie di circostanze portano Lucifer a conoscere la detective Chloe Decker. Sebbene suo fratello, l’angelo Amenadiel, insista continuamente per farlo tornare all’inferno e Mazikeen gli faccia notare come in lui stiano nascendo sentimenti umani, Lucifer continua a collaborare con Chloe, con la quale nasce un rapporto affettuoso ma al tempo stesso conflittuale, tanto da dover ricorrere alle frequenti visite della terapista Linda Martin.

Il cast è composto da:

lucifer-dov-e-trixie-nella-scena-finale
  • Tom Ellis: Lucifer Morningstar / Michael Demiurgos
  • Lauren German: Chloe Decker
  • Kevin Alejandro: Daniel Espinoza
  • D. B. Woodside: Amenadiel
  • Lesley-Ann Brandt: Mazikeen Smith
  • Scarlett Estevez: Trixie Espinoza
  • Rachael Harris: Linda Martin
  • Kevin Rankin: Malcolm Graham
  • Tricia Helfer: Dea / Charlotte Richards
  • Aimee Garcia: Ella Lopez
  • Tom Welling: Marcus Pierce / Caino
  • Inbar Lavi: Eve
  • Brianna Hildebrand: personaggio aggiunto nell’ultima stagione, non vi dirò chi è perché è spoiler.

Lucifer 6: dov’è Trixie nell’episodio finale?

Nell’articolo dedicato alla recensione siamo stati molto chiari su questo passaggio, ovvero uno dei pochi difetti che la stagione ha avuto. Ricordiamo tutti che alla fine vediamo Chloe sul letto di morte con la sua seconda figlia, Rory, e ci sono solo loro due. Non c’è Charlie, né nessuno degli amici che in queste stagioni le sono stati accanto. Quanto sarebbe stato bello vedere anche la signorina Ella Lopez? Tuttavia c’è un motivo dietro questa decisione del produttore.

«Pronto, produttori? Vi ricordate che Chloe ha un’altra figlia, Trixie, che tra l’altro ha un ottimo rapporto con Lucifer? Nessun addio alla bambina? Perché lei non era accanto alla madre durante la sua morte? Chloe amava sua figlia e mi volete dire che non pensa minimamente a lei quando sta per morire? È una cosa che davvero non mi è piaciuta e avrei voluto che anche i produttori ci pensassero. Va bene, avete introdotto un nuovo personaggio. Va bene, questo personaggio ci è piaciuto (anche se letteralmente avrebbe potuto volare all’inferno per cercare il padre, ma va bene), ma non dimentichiamoci anche degli altri

lucifer-dov-e-trixie-nella-scena-finale

Il personaggio di Trixie, interpretato dalla talentuosa Scarlett Estevez, in questa stagione non ha avuto tanta importanza sullo schermo, è stato molto commovente il suo ultimo incontro con il padre fantasma nel corpo di chi l’ha ucciso o anche quando la vediamo piangere con Chloe perché le mancava, al contrario delle scorse stagioni in cui non è stata sempre in ogni episodio ma era comunque ricorrente. Quanto era bello il rapporto con Lucifer o ancora con Mazikeene? Ma soprattutto con la madre, ormai suo unico punto di riferimento. Per cui: che fine ha fatto Trixie nella scena finale di Lucifer?

A rispondere a questa domanda è il co-showrunner, Joe Henderson, che ha spiegato a TvLine che la figlia maggiore di Chloe avuta con Lucifer si trovava nella stanza accanto: «In realtà abbiamo anche girato una scena in cui Trixie e alcuni altri personaggi erano intorno a Chloe mentre stava morendo, ma alla fine è risultata più confusa che emotiva». Il perché di questa scelta è principalmente dovuto al fatto che nelle altre stagioni è una bambina e a causa del salto temporale sarebbe dovuta essere adulta.

Secondo il produttore infatti nella scena che avevano girato «venivi distratto, chiedendoti “Un momento, quella è Trixie? Oh, e quell’altro è Charlie, credo?”, invece che concentrarti sulle emozioni del momento. Quindi, per chi se lo stesse chiedendo [le versioni adulte di Trixie, Charlie e tutti gli altri], si trovano nella stanza accanto, perché Chloe ha chiesto di avere un po’ di privacy per parlare con Rory». Insomma, dubbio risolto. Siete soddisfatti di questa spiegazione? D’altronde, ha senso.

lucifer-dov-e-trixie-nella-scena-finale

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post SpaceX: che il turismo spaziale abbia inizio
Next post Non tutti quelli che non hanno il Green Pass sono no-vax o complottisti