Cup of Green Tea

Tea, nel dizionario urbano, significa gossip, notizia, news, tutto ciò che potrebbe interessarti, e che troverai su questo sito.

Taylor Swift e fans contro Netflix: perché?

Taylor Swift è stata vittima dell’ennesimo drama. Anzi, no. Questa volta non chiamiamolo drama, ma chiamiamolo con il suo vero nome: sessismo e slut shaming, spesso anche da parte di donne, e soprattutto da parte di serie tv e film che credono di essere simpatici solo perché insultano una donna che ha una grandissima carriera musicale basata sul talento e non sugli ex fidanzati.

taylor-swift-netflix
Fonte: twitter

«Hey Ginny & Georgia» scrive su Twitter Taylor Swift, rivolgendosi direttamente alla serie, «ha chiamato il 2010 e vuole indietro la sua battutaccia profondamente sessista. Perché non la smettiamo di denigrare le donne che lavorano definendo dIvErTeNtI queste stron*ate?». Poi porta la sua attenzione a Netflix, piattaforma che tra l’altro ha postato il suo personale documentario, Miss Americana: «Netflix, dopo Miss Americana, questo vestito non ti si addice per nulla. Buon mese delle donne nella storia, credo». E la Regina ha concluso così.

La serie tv, Ginny & Georgia, nuova uscita di Netflix che ha avuto abbastanza successo (ma, dopo questo, i fan di Taylor Swift la scarteranno ancora prima di iniziarla) che tratta diversi temi, sebbene sia anche piena di stereotipi, oltre a quello su Taylor Swift che, come ha sottolineato la cantante, andava di moda più di 10 anni fa.

Tra l’altro, non è neanche la prima battuta in una serie Netflix che viene fatta nei confronti di Taylor Swift. Solo che, quando si parla della cantante, tutti i vip stanno zitti, come se fosse strano che una cantautrice scriva canzoni su come si senta (e non le scrive neanche tutte sugli ex!). Anche in Degrassi: Next Class, la cantante è stata citata con la solita battutaccia sulla sua vita amorosa. Ah, Taylor Swift è fidanzata ormai da 5 anni, forse bisognerebbe cambiare disco.

taylor-swift-netflix
Citazione su Taylor Swift in Degrassi: Next Class

Nel 2014 Taylor Swift ha anche fatto notare, nel programma radiofonico australiano Jules, Merrick & Sophie, che molti artisti uomini (per fare un esempio: Justin Bieber) scrivono canzoni sulle proprie ex, ma nessuno ne fa una tragedia o scrive delle battute su di loro. Questo perché c’è un evidente problema di genere, che i fan hanno notato e, infatti, su Twitter è andato in tendenza #RESPECTTAYLORSWIFT. People ha chiesto una risposta di Netflix che, però, ancora non si è espresso a riguardo.

Taylor Swift: la reazione dei fans e non solo

E voi, cosa ne pensate? La gente non dovrebbe cominciare a considerare Taylor Swift come un’artista vera e propria invece che solo come una ragazza che scrive canzoni sui suoi ex?

taylor-swift-netflix
Fonte: twitter
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Giulia

Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

Torna in alto