Whatsapp: la novità sugli sticker

Condividi

Arrivano novità nell’ambito di Whatsapp, in particolare per quanto concerne gli sticker animati, tanto amati dagli utenti. Su Whatsapp sono presente dal 2018 e, dalla scorsa estate, anche in formato animato, proprio come esistono su Telegram ma da un po’ più di tempo. Adesso, però, per chi ama crearli, sarà più semplice.

whatsapp-stickers-novita
Fonte: pexels

Whatsapp ha dichiarato che in tutto il mondo gli utenti inviano più di un miliardo di stickers, e proprio per questo motivo sta cominciando a introdurre delle novità, che al momento saranno disponibili solo con le app beta 2.21.40 per iOS e 2.21.5.6 per Android in Brasile, India e Indonesia. Tutti noi che non viviamo in questi tre luoghi dovremo ancora attendere.

Al momento chiunque può creare degli sticker tramite della applicazioni oppure dal Play Store e dall’Apple Store, con un procedimento, però, un po’ complesso. Con il nuovo aggiornamento, invece, Whatsapp permetterà ai suoi fidati utenti (che sono rimasti anche dopo la minaccia sulla privacy) di importare direttamente nell’applicazione di messaggistica gli sticker creati con app di terze parti.

whatsapp-stickers-novita
Fonte: pexels

In realtà già era consentito farlo, tuttavia la procedura era poi molto lunga e soprattutto non ufficiale. In questo modo, quindi, Whatsapp renderà più semplice la creazione e l’utilizzo di più stickers personalizzati. Ma come funzionerà?

Whatsapp: come funzionerà l’aggiornamento

Abbiamo già detto chi sono, al momento, gli utenti coinvolti (ovvero i brasiliani, gli indiani e gli indonesiani), per cui per ora solo loro potranno usufruirne. Potranno quindi utilizzare l’app per creare sticker animati che preferiscono e creare tutti i set che vogliono, basta che abbiamo almeno 3 sticker, altrimenti non verrà accettato e importato.

whatsapp-stickers-novita
Fonte: pexels

La novità più grande è che ci sono diverse app che permettono di creare lo sticker animato semplicemente importando un video, girato magari con lo smartphone, semplificando non di poco la cosa. Saranno poi salvati in formato .webp, ovvero quello tipico per i pacchetti di sticker, e poi sarà importato su Whatsapp.

Altre novità in arrivo sono la possibilità di togliere ai video il volume prima di condividerlo (su Telegram è già consentito) oppure aggiungere l’etichetta leggi dopo. La più grande novità è però quella riguardante Whatsapp Web, dove sarà possibile fare chiamate e videochiamate di gruppo come già si può fare sullo smartphone.

E voi quale di queste novità attendente di più?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Taylor Swift e fans contro Netflix: perché?
Next post La prima serata del 71esimo festival di Sanremo