Tag: texas

Sparatoria in Texas: i messaggi su Facebook e lo strazio dei genitori
News dal mondo

Sparatoria in Texas: i messaggi su Facebook e lo strazio dei genitori

La Robb Elementary School, una scuola elementare del Texas, è sulla bocca e nel cuore di tutti nelle ultime ore, a causa di una terribile sparatoria che ha portato alla morte di 21 persone, di cui 19 bambini e due insegnanti. Leggere le parole strazianti dei genitori, dei parenti, fa davvero venire la pelle d'oca. Poi leggi che la soluzione del procuratore del Texas sarebbe quella di armare gli insegnanti e non evitare che si possano comprare armi da fuoco come fossero patatine, e davvero ti rendi conto nelle mani di chi si trovano quelle povere anime. In ogni caso, nelle ultime ore si è parlato anche di alcuni messaggi condivisi in una chat privata su Facebook in cui Salvador Ramos, l'assassino, avrebbe preannunciato le proprie intenzioni. Tutti quindi danno la colpa a Facebook, come...
Texas: le ultime news sulla sparatoria scolastica
News dal mondo

Texas: le ultime news sulla sparatoria scolastica

Ieri sera vi abbiamo parlato della tragedia che ha colpito il Texas: un uomo ha aperto il fuoco su una scuola elementare a Uvalde, la Robb Elementary. Inizialmente le vittime erano due, ma in pochissimi minuti siamo arrivati a ben 21, di cui 19 bambini e due insegnanti (anche il killer è morto). Dei numeri agghiaccianti che ci fanno comprendere quanto il problema delle sparatorie scolastiche in America sia serio. Le famiglie non se ne fanno niente delle condoglianze: le famiglie vogliono sapere che i propri figli non rischiano di morire mentre sono a scuola, a istruirsi per il proprio futuro. Ma come fanno a studiare per il proprio futuro, se muoiono nel mentre? Molti ritengono che il primo caso di school shooting in America sia del 1927, quello alla Bath School, una scuola element...
Texas, sparatoria in una scuola elementare: 14 bambini morti
Flash News, News dal mondo

Texas, sparatoria in una scuola elementare: 14 bambini morti

Tragedia in Texas: quattordici bambini e un docente sarebbero morti in seguito a una sparatoria in una scuola elementare a Uvalde, in Texas. Un sospettato sarebbe stato arrestato, ma al momento non si sa altro. Mentre quindi dei bambini muoiono sotto le macerie, per colpi di arma da fuoco in guerra, in paesi come la Palestina, l'Ucraina... In America basta andare a scuola. Le sparatorie scolastiche sono un problema da anni, e ancora non si prova a far qualcosa per evitare che chiunque possa comprare e possedere un'arma. ARTICOLO AGGIORNATO: Texas: le ultime news sulla sparatoria scolastica Il personale delle forze dell'ordine sorveglia la scena di una sospetta sparatoria vicino alla scuola elementare Robb di Uvalde, in Texas, il 24 maggio 2022.Marco Bello/Reuters L'episodio è avv...
Texas: le leggi transfobiche contro i bambini transgender
News dal mondo

Texas: le leggi transfobiche contro i bambini transgender

Abbiamo già parlato diverse volte della tragica situazione transfobica in Texas (che non è neanche l'unico problema dello stato, vedi: Texas, ripristinata la legge anti-aborto), tuttavia questa volta davvero si ha superato il limite: la vita delle persone LGBT è in pericolo ogni giorno e non solo a causa dell'omofobia e della transfobia, ma anche semplicemente perché non viene fatto nulla per prevenire il suicidio. È come se per le persone del governo texano, la comunità LGBT non esistesse, è come se si rifiutassero di accettarli come esseri umani. Fonte: FreePik Il Texas odia le persone trans. Non è una novità. Non ci stupisce. Arriva ad attaccare persino i bambini e le bambine transgender. Insomma sono come dei Simone Pillon che ha avuto il coraggio di sfruttare la tragica situaz...
Texas: ripristinata la legge anti-aborto
News dal mondo

Texas: ripristinata la legge anti-aborto

Ci siamo quasi stancati di scrivere articoli sul Texas e su come odi le donne. Vi abbiamo prima parlato della legge cosiddetta Heartbeat Act, che esplicitamente vieta l'aborto dopo le sei settimane, implicitamente vieta l'aborto e basta, perché pochissime donne scoprono di essere incinta dopo sei settimane. Poi vi abbiamo dato la notizia del giudice che ha deciso di abrogarla. Nelle ultime ore, però, abbiamo avuto l'ennesima cattiva notizia a riguardo, che però non ci fa perdere la speranza. Fonte: Twitter La Corte d'appello ha ripristinato la legge anti aborto. Quando la vita delle donne diventerà più importante di quella di un feto? Perché ci importa della vita di un feto più di quella di una persona? Tra l'altro che senso ha dirsi contro l'omicidio se poi in Texas la pena di mort...
Texas: sospesa la legge sull’aborto
News dal mondo

Texas: sospesa la legge sull’aborto

Finalmente arriva una bella notizia dal Texas: la legge sull'aborto che ha fatto tanto discutere in tutto il mondo è stata sospesa. La legge era stata approvata poco più di un mese fa e vietava l’aborto dopo la sesta settimana, divenendo ufficialmente la più stringente d'America. L'Heartbeat Act vietava l’aborto dopo che è stata rilevata la prima attività cardiaca embrionale, quindi dopo circa sei settimane, senza avere delle eccezioni come in caso di stupro o incesto. È persino più stringente di quella della Polonia, che è il paese europeo con la legge sull’aborto peggiore e più maschilista. Fonte: Twitter Alla fine del mese scorso siamo stati felici di gioire per San Marino che ha ufficialmente abolito una legge sull'aborto secondo cui le donne che abortivano, anche solo perché ri...
Messico: l’aborto non è più un crimine
News dal mondo

Messico: l’aborto non è più un crimine

Mentre in Texas si fanno dieci passi indietro nella storia a causa dell'Heartbeat Act, una legge che che vieta l’aborto dopo la sesta settimana e che è ufficialmente la più stringente d’America, in Messico è stata presa una decisione storica a riguardo, e finalmente è una decisione che prende in considerazione i diritti delle donne: l'aborto non è più un crimine, «d'ora in poi non sarà possibile perseguire una donna che abortisce nei casi convalidati da questo tribunale». Manifestazioni in TexasFonte: Twitter Quello dell'aborto è sempre un tema molto caldo poiché coinvolge la vita di tutte le donne e quella dei feti. In Italia è possibile abortire entro i primi 90 giorni di gestazione, mentre dopo è consentito solo per motivi di natura terapeutica. Non tutti i paesi in Europa sono p...
Elon Musk sull’aborto in Texas: «il governo non dovrebbe imporre la sua volontà sulle persone»
Vip news

Elon Musk sull’aborto in Texas: «il governo non dovrebbe imporre la sua volontà sulle persone»

Sebbene contro volontà, Elon Musk non riesce a tenersi fuori neanche sul dibattito dell'aborto in Texas. Il miliardario al momento impegnato in una lotta spaziale contro Jeff Bezos non si è esplicitamente espresso sulla situazione e soprattutto non è stata una sua iniziativa parlare di questo argomento molto delicato, ma è stato messo in mezzo da Greg Abbott, il governatore del Texas. Lui, dal canto suo, ha lasciato un breve commento per poi dire di preferire di rimanere fuori dalle questioni politiche. Come se la vita delle persone, il loro diritto di scegliere sul proprio corpo, fosse politica e non diritti umani. Fonte: Pinterest Sono giorni che si parla del di questa legge che vieta l’aborto dopo la sesta settimana e che è ufficialmente la più stringente d’America. La legge, l'h...
USA, legge sull’aborto in Texas: la corte suprema non la blocca
News dal mondo

USA, legge sull’aborto in Texas: la corte suprema non la blocca

È da ormai ieri sera che si parla del Texas a causa dell'approvazione di una legge che vieta l'aborto dopo la sesta settimana e che è ufficialmente la più stringente d'America. Questa legge vieta l'aborto dopo che è stata rilevata la prima attività cardiaca embrionale, quindi dopo circa sei settimane, senza avere delle eccezioni come in caso di stupro o incesto. È persino più stringente di quella della Polonia, che è il paese europeo con la legge sull'aborto peggiore e più maschilista. La Corte Suprema, tra l'altro, non ha sospeso la legge del Texas. Fonte: Twitter Abbiamo sentito tantissime persone lamentarsi, in Italia come negli Stati Uniti come in tutto il mondo, e parlare di dittatura sanitaria, parlare di politici, di uomini, che li obbligano a indossare una mascherina nei luo...