Tag: donne

Femminicidi in aumento rispetto al 2019 e al 2020
Opinioni attuali

Femminicidi in aumento rispetto al 2019 e al 2020

Il 25 novembre 2021 abbiamo più o meno fatto il punto della situazione riguardo il problema dei femminicidi in Italia, ma non è ovviamente finita lì. Solo fino a ieri delle donne sono morte perché uccise da uomini. L'ultima vittima, al momento (e non lo dico per tirare i piedi, ma semplicemente perché i dati non sono poi così incoraggianti da farci credere che oggi non ci potrebbe essere l'ennesimo femminicidio) è stata Maria Rita Conese, donna di 72 anni che è stata uccisa dal marito che era stufo della sua malattia e che quindi ha deciso di gettarla in un fiume dall'altezza di 10 metri. Fonte: FreePik «È normale che i femminicidi aumentino, siamo stati chiusi in casa per due anni», scrivono alcuni. Altri invece aggiungono che «le donne sono insopportabili, quindi gli uomini raggiu...
Winlet: il dispositivo che ti fa sentire al sicuro
Consigli

Winlet: il dispositivo che ti fa sentire al sicuro

Ieri è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne e, leggendo i dati, ci siamo resi conto che in tantissime situazioni le donne hanno bisogno d'aiuto. Winlet, il prodotto che vi presenteremo oggi, fa proprio questo: aiuta le donne quando ne hanno più bisogno. Certo, non ci sarebbe bisogno di aiutare le donne se gli uomini cominciassero a trattarle come persone e non come degli oggetti, ma finché non riusciranno a vederci come tale, la tecnologia di Winlet ci protegge dalla violenza. Fonte: sito ufficiale La tecnologia si adegua alla società che la crea, e la società di oggi ha bisogno di proteggere le donne da uomini non educati al rispetto. Ha bisogno che davanti a dei dati che dimostrano come delle donne quotidianamente vengano stuprate, picchiate o abusate, non ven...
Afghanistan: quattro donne sono state uccise con una trappola, tra cui anche l’attivista Frozan Safi
News dal mondo

Afghanistan: quattro donne sono state uccise con una trappola, tra cui anche l’attivista Frozan Safi

Abbiamo parlato diverse volte della tragica situazione che stanno vivendo le minoranze in Afghanistan da quando, lo scorso agosto, i talebani sono tornati al potere. In particolare, le persone più in pericolo solo la comunità LGBT e le donne, che dalla Sharia non sono visti di buon occhio. I primi non dovrebbero proprio esistere in quanto contro natura, le seconde invece dovrebbero semplicemente sottomettersi all'uomo, non lavorare, non studiare. Dovrebbero solo essere mogli e madri. Ma questo non va bene, non nel 2021. E purtroppo chi prova a lottare e a scappare, paga con la vita. Fonte: Twitter Abbiamo ascoltato con i brividi la conferenza stampa dei talebani pochi giorni dopo che sono saliti al potere. Una conferenza in cui dicono di essere cambiati, di voler rispettare i diritt...
Endometriosi: la malattia invisibile contro cui devono combattere le donne
Beauty e benessere

Endometriosi: la malattia invisibile contro cui devono combattere le donne

Ci chiamano "esagerate", ci dicono che "vogliamo essere trattate allo stesso modo ma poi con le mestruazioni non riusciamo ad alzarci dal letto", ci ricordano che "le nostre nonne andavano a zappare i campi con le mestruazioni". Se solo queste persone potessero provare almeno un decimo del dolore che una donna con endometriosi prova durante il suo ciclo mestruale, probabilmente starebbero in silenzio. Non dico che capirebbero, ma almeno non giudicherebbero una persona che non ha minimamente chiesto il loro parere. In questo periodo si è parlato tanto di endometriosi, della malattia che coinvolge l'utero di tantissime donne facendo sentire loro dei dolori sproporzionati durante il ciclo mestruale, grazie a diverse influencer che ne hanno parlato. E noi a loro possiamo dire solo grazie, ...
Messico: l’aborto non è più un crimine
News dal mondo

Messico: l’aborto non è più un crimine

Mentre in Texas si fanno dieci passi indietro nella storia a causa dell'Heartbeat Act, una legge che che vieta l’aborto dopo la sesta settimana e che è ufficialmente la più stringente d’America, in Messico è stata presa una decisione storica a riguardo, e finalmente è una decisione che prende in considerazione i diritti delle donne: l'aborto non è più un crimine, «d'ora in poi non sarà possibile perseguire una donna che abortisce nei casi convalidati da questo tribunale». Manifestazioni in TexasFonte: Twitter Quello dell'aborto è sempre un tema molto caldo poiché coinvolge la vita di tutte le donne e quella dei feti. In Italia è possibile abortire entro i primi 90 giorni di gestazione, mentre dopo è consentito solo per motivi di natura terapeutica. Non tutti i paesi in Europa sono p...
Il leader dei talebani afferma che rispetteranno i diritti delle donne, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare
News dal mondo

Il leader dei talebani afferma che rispetteranno i diritti delle donne, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare

Nelle ultime ore non si parla d'altro i talebani sono entrati nella capitale dell'Afghanistan Kabul. I diplomatici sono stati trasportati nel distretto fortificato di Wazir Akbar Khan in elicottero, le truppe americane sono state inviate per dare supporto alle evacuazioni, intanto un portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha twittato: «L'Emirato Islamico ordina a tutte le sue forze di stare alle porte di Kabul, di non cercare di entrare in città», ma alcuni residenti hanno riferito che gli insorti sono pacificamente entranti in alcuni sobborghi. La preoccupazione è per i diritti delle donne. Vediamo cosa succede. Fonte: Twitter Cosa succede in Afghanistan? I negoziatori talebani si sono diretti al palazzo presidenziale per mettere in atto un trasferimento pacifico dei poteri...
Donne transgender alle Olimpiadi di Tokyo: anche l’italiana Valentina Petrillo
Curiosità, Sport

Donne transgender alle Olimpiadi di Tokyo: anche l’italiana Valentina Petrillo

Ormai sono mesi, se non anni, che si parla sempre della stessa cosa: è giusto che le donne transgender gareggino nelle gare sportive con le donne cisgender? Qualche giorno fa abbiamo anche ascoltato la testimonianza di una bambina di 11 anni che, a causa di un'assurda legge, non può essere in un team sportivo con le sue coetanee. Ma per quanto riguarda le adulte? Come funziona? Come è possibile che non ci siano delle regole per far partecipare una donna trasngeder a delle competizioni femminile? Semplicemente perché non è vero, le regole esistono e sono stringenti. Fonte: Twitter Due mesi fa vi abbiamo parlato di una situazione analoga in Florida, dove i repubblicani della Camera dei Rappresentanti della Florida hanno approvato un DDL che vieta alle atlete transgender di giocare in ...
Emilia Clarke crea la prima eroina a fumetti che ottiene i poteri dalle mestruazioni
Vip news, Nerd stuff

Emilia Clarke crea la prima eroina a fumetti che ottiene i poteri dalle mestruazioni

Abbiamo il ragno che dà i poteri a Spiderman, una tempesta di raggi cosmici li dà ai Fantastici 4 e ora, grazie a Emilia Clarke, abbiamo anche la prima eroina a fumetti che ricava i suoi poteri dal ciclo mestruale. Il suo nome è Maya e sarà la protagonista di M.O.M.: Mother of Madness, che uscirà a luglio con le firme dell'attrice di Game of Thrones e di Marguerite Bennett, conosciuta per Bombshells e per Josie e le Pussycats, con l'arte di Leila Leiz, quindi tutto al femminile. Copertina di M.O.M. #1 Quando Emilia Clarke era una bambina era un'appassionata di fumetti, tuttavia poteva leggere solamente quelli che leggeva il fratello: nelle fumetterie londinesi le ragazze non potevano entrare (lo ha raccontato lei stessa a Variety!). «Più tardi, quando andai al Comic-con per la prima...
Tampon tax: Firenze dice addio all’IVA sugli assorbenti
News dal mondo

Tampon tax: Firenze dice addio all’IVA sugli assorbenti

Finalmente una splendida notizia! A Firenze la tampon tax sarà abolita nelle farmacie comunali! Adesso che tutta l'Italia segua Firenze, perché nel 2021 vedere ancora gli assorbenti (che non si scelgono di comprare poiché le mestruazioni non sono una scelta e, se potessimo scegliere, non le avremmo) tassati come un bene di lusso, è davvero scandaloso. Tanti complimenti a Firenze e siamo felicissimi per le donne fiorentine che potranno spendere meno soldi per una cosa naturale come le mestruazioni. Photo by Karolina Grabowska on Pexels.com È il primo capoluogo di Regione in Italia a prendere questa scelta, a decidere che la tampon tax è una cosa da debellare in quanto gli assorbenti non sono un bene di lusso. Dopo essersi impegnati a lungo contro questa lotta, finalmente in tutto il ...