sanremo-2021-terza-serata

La terza serata del festival di Sanremo 2021

Condividi

Si è conclusa anche la terza serata di Sanremo. Ormai siamo quasi agli sgoccioli. La classifica generale comincia a prendere forma, anche con il voto dell’orchestra, tuttavia, al web non piace. E probabilmente neanche all’orchestra stesso visto che, dopo averla annunciata, hanno urlato un sonoro “nooo“, come se non avessero votato loro.

In ogni caso, la serata di ieri è stata molto più tranquilla, nel senso che è stato dato molto più spazio alle esibizioni dei cantanti in gara e, sebbene sia comunque stato sforato l’orario di fine, è passata molto velocemente. Abbiamo avuto un po’ di drammi (il povero Fasma con il microfono), abbiamo avuto talenti di diverso genere, abbiamo avuto Achille Lauro, una modella super emozionata a presentare e, ovviamente, tanti meme (persino un SIGNORA I FIORIII che ci fa pensare ai limoni).

Sanremo 2021: la terza serata

I cantanti si sono esibiti in quest’ordine, con le seguenti canzoni e i seguenti feat:

  • Noemi con Neffa Prima di andare via (Neffa)
  • Fulminacci con Valerio Lundini e Roy Paci Penso positivo (Jovanotti)
  • Francesco Renga con Casadilego Una ragione di più (Ornella Vanoni)
  • Extraliscio feat Davide Toffolo con Peter Pichler Medley Rosamunda (Gabriella Ferri)
  • Fasma con Nesli La fine (Nesli)
  • Bugo con Pinguini Tattici Nucleari Un’avventura (Lucio Battisti)
  • Francesca Michielin e Fedez medley E allora felicità (Calcutta, Daniele Silvestri, Jalisse, Baldi/Alotta)
  • Irama Cyrano (Francesco Guccini)
  • Maneskin con Manuel Agnelli Amandoti (Cccp di Giovanni Lindo Ferretti)
  • Random con The Kolors Ragazzo fortunato (Jovanotti)
  • Willie Peyote con Samuele Bersani Giudizi Universali (Samuele Bersani)
  • Orietta Berti con Le Deva Io che amo solo te (Sergio Endrigo)
  • Gio Evan con i cantanti di The Voice senior Gli anni (883)
  • Ghemon con Neri per Caso medley L’essere infinito (Le ragazze, Donne, Acqua e sapone, La canzone del sole)
  • La rappresentante di Lista con Donatella Rettore Splendido splendente (Donatella Rettore)
  • Arisa con Michele Bravi Quando (Pino Daniele)
  • Madame Prisencolinensinainciusol (Adriano Celentano)
  • Annalisa con Federico Poggipollini La musica è finita (Ornella Vanoni)
  • Lo Stato Sociale con Emanuela Fanelli, Francesco Pannofino e i lavoratori dello spettacolo Non è per sempre (Afterhours)
  • Gaia con Lous and the Yakuza Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco)
  • Colapesce/Dimartino Povera patria (Franco Battiato)
  • Coma_Cose con Alberto Radius e Mamakass Il mio canto libero (Lucio Battisti)
  • Max Gazzè con Daniele Silvestri M.M.B. Del mondo (Csi di Giovanni Lindo Ferretti)
  • Malika Ayane Insieme a te non ci sto più (Caterina Caselli)
  • Ermal Meta con Napoli Mandolin Orchestra Caruso (Lucio Dalla)
  • Aiello con Vegas Jones Gianna (Rino Gaetano)

Nel frattempo, poi, ne sono successe di tutti i colori, a partire da Neffa che cantava completamente fuori tempo rispetto a Noemi (si scopre poi che è stata colpa di un problema ai computer), al microfono di Fasma che, poverino, si vedeva che avrebbe voluto lanciare un grande urlo. Tuttavia, quando la situazione si è poi risolta e lui ha avuto l’auto-tune, le persone sui social hanno scritto che forse sarebbe stato meglio con il microfono spento.

A presentare questa terza serata di Sanremo è stata la supermodella Vittoria Ceretti, molto emozionata tanto che le tremava la voce e non riusciva a leggere molto bene. Una tenerezza che ci fa pensare che anche i vip sono umani e provano emozionati (un po’ come Fedez alla sua prima esibizione sul palco dell’Ariston). La modella ha detto: «È un’emozione pazzesca, quando sfiliamo non possiamo guardarci intorno, invece è molto più emozionante, stupendo».

Si esibiscono poi altri cantanti in gara a Sanremo 2021, finché non entra Fiorello sul palco e, ovviamente, non può non fare una battuta su Nicola Zingaretti, che ieri ha annunciato le sue dimissioni: «Mi ero limitato a fare due battutine su Zingaretti. E lui cosa fa? Si dimette? Ma si può essere così suscettibili per due battutine?», per poi scommettere che o diventerà sindaco di Roma o opinionista da Barbara D’Urso. Chissà.

sanremo-2021-terza-serata
Fonte: twitter

Tornano sul palco di Sanremo i Pinguini Tattici Nucleari insieme a Bugo, e per fortuna c’erano loro. Al web non piace troppo Bugo, ma i Pinguini Tattici hanno sicuramente ravvivato l’esibizione in cui hanno cantato niente di meno che Un’avventura del grande Lucio Battisti. A proposito dei Pinguini, Francesca Michielin e Fedez hanno fatto quello che anche loro hanno fatto lo scorso anno: un medley con diverse canzoni, molto simpatico. Fedez aveva con sé una spilla della campagna I diritti sono uno spettacolo, non mettiamoli in pausa, appoggiata anche da Scena Unita, come spiega su Instagram.

sanremo-2021-terza-serata
Fonte: twitter

Seguono poi altri artisti (tra cui il povero Irama che non può essere presente sul palco a causa di un contatto con un positivo e anche i Maneskin che ci fanno ascoltare, sul palco di Sanremo, i CCCP) e l’esibizione molto toccante di Antonella Ferrari, attrice affetta da sclerosi multipla: «Io non sono la sclerosi multipla, sono Antonella Ferrari», ha detto, raccontato tutte le analisi e le cartelle cliniche che ha dovuto fare per arrivare alla diagnosi.

Si continua con le esibizione e poi ritorna Zlatan Ibrahimovic, che racconta di essere rimasto bloccato nel traffico per tre ore a causa di un incidente. Tuttavia, pur di arrivare al Festival di Sanremo, è sceso dal pulmino, ha fermato un motociclista e gli ha chiesto un passaggio per riuscire ad arrivare alla terza serata: «Per fortuna il proprietario della moto era anche milanista», ha detto. Ha poi esposto la sua quarta regola, ovvero «se Zlatan non va al Festival, Festival va da Zlatan», spiegando anche «Orchestra in corridoio, artisti in sala, tu in cucina che prepari caffè. E Achille Lauro in garage che controlla le macchine, così ladri non entrano e non rubano perché hanno paura».

Con Ibrahimovic, dopo qualche esibizione, arriva anche l’amico Sinisa Mihajlovic, che parla di leucemia, la malattia che lo ha colpito due anni fa. Zlatan racconta: «Quando l’ho saputo non avevo la forza di chiamarlo e non riuscivo a parlare, era lui che dava forza a me dicendo: è un piccolo momento che passa, ma tutto andrà bene». Lui confessa di averlo corteggiato per portarlo al Bologna.

Continuano con i cantanti e poi un altro ospite di questa terza serata di Sanremo 2021: Donato Grande, il capitano della nazionale azzurra di powerchair football, sport introdotto proprio di recente in Italia. Grande tifoso del Milan, palleggia con Zlatan utilizzando la carrozzina come se fosse una delle gambe e poi riceve in dono la maglia autografata dall’attaccante milanista.

Ma poi, dopo tanta attesa, arriva lui, l’anima della serata: Achille Lauro inscena il suo terzo quadro con l’aiuto di Monica Guerritore ed Emma Marrone. Truccato come se fosse una statua greca, nella serata di ieri di Sanremo ha portato in scena «il pop: sono presente, passato, tutti, nessuno, l’universale condannato a una lettura disattenta e superficiale, divento banale, mi riducono a un’idea, ma ero molto di più. Il pregiudizio è benedizione, il giudizio è condanna, Dio benedica gli incompresi».

sanremo-2021-terza-serata
Fonte: twitter

Si continua con gli ultimi cantanti in gara di Sanremo e tutto fila liscio. L’ultimo a esibirsi è Aiello con Vegas Jones, che chiudono la serata. La classifica dei più bravi secondo l’orchestra, che votava questa terza serata di Cover, vede in terza Ermal Meta, seguito da Orietta Berti e gli Extraliscio feat Davide Toffolo. Seguono poi: Willie Peyote, Arisa, Maneskin, Annalisa, Max Gazzè, La Rappfresentante di Lista, Ghemon, Lo Stato Sociale, Gaia, Irama, Colapesce Dimartino, Fulminacci, Malika, Noemi, Madame, Renga, Fasma, Michielin-Fedez, Aiello, Bugo, Gio Evan, Random, Coma_Cose. Non tutti sono soddisfatti della classifica.

In ogni caso, la TOP10 generale dopo questa terza serata di Sanremo, si modifica in questo modo:

  1. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
  2. Annalisa – “Dieci”
  3. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”
  4. Arisa – “Potevi fare di più”
  5. Irama – “La genesi del tuo colore”
  6. Lo Stato Sociale – “Combat Pop”
  7. Malika Ayane – “Ti piaci così”
  8. Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
  9. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
  10. Maneskin – “Zitti e buoni”

Adesso non ci resta che vedere quello che succederà nelle ultime due serate di Sanremo. La classifica, ricordiamolo, potrebbe ancora cambiare.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.