#62 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Maleficent

Condividi

L’autunno e l’inverno ci fanno venire di Disney, per cui in questo primo mese freddo, ho pensato di scegliere come topic di Riviviamo la nostra adolescenza i live action della Disney, e oggi tocca a Maleficent. Perché i live action? Perché saremo per sempre legati ai cartoni animati della Disney, tuttavia i live action ci fanno sentire più adulti, per cui settimana scorsa abbiamo rivissuto Alice in Wonderland, che è stato il primo dei tempi moderni (è uscito nel 2010), oggi continueremo con Maleficent, e nelle prossime settimane con Cinderella e La Bella e la Bestia. Vi ricordo anche che in questo articolo trovate i cartoni Disney perfetti per l’autunno!

maleficent-trama-e-cast-adolescenza
Maleficent

Quando eravamo piccoli passavamo ore e ore davanti alla tv a vedere e rivedere sempre i soliti cartoni. Quando eravamo piccoli noi non esista Disney Plus, né le tv smart, per cui per vedere qualcosa bisognava o aspettare che lo trasmettessero in tv oppure comprare la videocassetta, di cui riavvolgevamo la pellicola fino a che non si consumava e quindi dovevamo comprarne un’altra. Sono tempi passati ma sono comunque bei ricordi. Tuttavia, durante l’adolescenza, siamo passati ai live action.

La Disney ha prodotto diversi live action: alcuni sono più anziani, i primi risalgono ai lontani anni ’90, mentre altri sono recenti, come Mulan o Cruella, basato sulla storia della villain de La Carica dei 101, altri ancora sono attesi per i prossimi mesi o anni, come La Sirenetta che ha già fatto del drama a causa dell’attrice protagonista che non è proprio uguale alla Sirenetta del cartone, ma tutti hanno in comune il fatto di farci sognare proprio come avveniva da bambini. Poi ci sono anche le canzoni che amavamo, per cui è tutto molto più bello.

In ogni caso, senza perderci in ulteriori chiacchiere, parliamo di Maleficent, uno dei primi live action in cui la protagonista è proprio una villain, una di quei personaggi per cui da bambini non avremmo mai fatto il tifo ma che, grazie alla splendida interpretazione di Angelina Jolie, abbiamo amato da impazzire!

Maleficent: trama e cast

Se c’è una cosa che accomuna letteralmente tutti i live action della Disney, è lo strepitoso cast. In Alice in Wonderlan ci sono Johnny Depp, Mia Wasikowska, Anne Hathaway, Helena Bonham Carter e Crispin Glover, ma anche Maleficent vanta un cast mozzafiato, con la già nominata Angelina Jolie (che proprio oggi ha sfilato alla Festa del Cinema di Roma insieme ai suoi figli per la prima di The Eternals) ma che vede come co-protagonista anche Elle Fanning o la strepitosa Imelda Staunton, popolare per la sua recitazione come la professoressa sempre in rosa, il personaggio più odioso, della saga di Harry Potter.

maleficent-trama-e-cast-adolescenza
Maleficent

Maleficent: trama

La vicenda è ambientata in un fiabesco XIV secolo e ha come protagonista Malefica, una fata dotata di possenti ali. Malefica e le creature magiche vivono in perfetta simbiosi con la natura, ma il regno incantato è minacciato dal vicino castello di Re Enrico, che vuole sterminare gli abitanti della brughiera. Un giorno, Malefica si imbatte in Stefano e tra i due nasce un profondo sentimento, tanto che la fata gli concede il bacio del vero amore. Stefano si allontana dall’amata per tornare al castello, dove sarà nominato dignitario del re. Quest’ultimo promette la mano della sua unica figlia, Leila, a chiunque uccida la potente fata.

Bramoso di potere, Stefano inganna Malefica e, dopo aver trascorso una notte con lei, le strappa le ali e le dona al suo sovrano in segno di lealtà. Sconvolta ed adirata, Malefica medita la sua vendetta e innalza una barriera di rovi, per allontanare per sempre gli umani. Con il passare degli anni, Stefano diventa re e annuncia il battesimo della sua primo genita, Aurora.

Malefica interrompe i lieti festeggiamenti per lanciare un potente maleficio sulla bambina: al compimento dei suoi sedici anni, Aurora si pungerà con il fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno senza fine. Solo il bacio del vero amore potrà risvegliarla. Sconvolto e terrorizzato dalla profezia, Stefano ordina di bruciare ogni arcolaio del reame e affida la bambina alle cure delle tre fatine Giuggiola, Fiorina e Verdelia.

Malefica osserva incuriosita Aurora e, con il passare degli anni, la bambina riesce a far breccia nel suo cuore di pietra. Tra le due, infatti, nasce un legame segreto e, nel giorno del suo sedicesimo compleanno, Aurora rivela alle tre fatine di voler rimanere con Malefica. Ma quando apprende la verità, la ragazza si sente tradita e fugge in lacrime al castello.

Durante quei lunghi sedici anni, Stefano ha completamente perduto il lume della ragione, ossessionato dalla maledizione. Decide, dunque, di rinchiudere sua figlia nelle segrete ignaro che la magia può superare qualsiasi ostacolo mortale. Come predetto, Aurora cade in un sonno eterno. Desiderosa di salvare la giovane, Malefica cerca di portare al suo capezzale il vero amore e rintraccia il principe Filippo, sperando che possa risvegliare Aurora…

Cast di Malefica

maleficent-trama-e-cast-adolescenza
Maleficent
  • Angelina Jolie: Malefica
  • Elle Fanning: Aurora
  • Sharlto Copley: re Stefano
  • Sam Riley: Fosco
  • Brenton Thwaites: principe Filippo
  • Lesley Manville: Fiorina
  • Imelda Staunton: Giuggiola
  • Juno Temple: Verdelia
  • Kenneth Cranham: re Enrico
  • Hannah New: regina Leila
  • Ella Purnell: Malefica adolescente
  • Michael Higgins: Stefano giovane
  • Isobelle Molloy: Malefica bambina
  • Vivienne Jolie-Pitt: Aurora a 5 anni
  • Eleanor Worthington Cox: Aurora a 8 anni
  • Michael Higgins: Stefano bambino
  • Jackson Bews: Stefano adolescente

E voi ricordate Maleficent? Sapete che c’è anche un sequel e che è quasi più bello del primo? Fateci sapere cosa ne pensate e se preferite Maleficent o Alice in Wonderland.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Afghanistan: i talebani hanno decapitato una pallavolista?
Next post La lotta degli studenti per continuare con la didattica mista