Cup of Green Tea

Tea, nel dizionario urbano, significa gossip, notizia, news, tutto ciò che potrebbe interessarti, e che troverai su questo sito.

USA: 200mila bandierine simboliche per l’insediamento di Joe Biden

Nelle ultime ore, mentre il nostro Senato è impegnato con una crisi di governo, negli USA sono impegnati con i preparamenti per l’insediamento tanto atteso di Joe Biden. Le foto delle bandiere messe al posto di tutti i cittadini americani che non potranno esserci hanno fatto il giro del mondo e sono guardate con gli occhi lucidi. Intanto, però, sui social molti utenti stanno segnalando all’FBI la presenza di alcuni familiari alla rivolta del 6 gennaio.

Mancano ormai pochissime ore, Joe Biden si prepara ufficialmente a divenire Presidente degli Stati Uniti d’America, mentre Donald Trump, da domani, potrà di nuovo pubblicare sui social (se ricordate, Facebook e Instagram lo avevano bannato fino al giorno dell’insediamento, per evitare un’altra rivolta mettendo in pericolo non solo il nuovo Presidente ma anche altri cittadini). Le foto sono postate e retwittate su Twitter, oltre che da tanti quotidiani e testate in tutto il mondo.

Tuttavia, oltre a questa lieta notizia che ci ha fatto spuntare un sorriso sul volto, Melania Trump ha anche deciso di non invitare Jill Biden, nuova First Lady, al tour della Casa Bianca, come da tradizione. I Trump (anche se in molti ritengono che Melania divorzierà dall’ex Presidente non appena saranno ufficialmente fuori dalla Casa Bianca), quindi, hanno letteralmente rotto qualsiasi tradizione: neanche Donald, ovviamente, sarà presente all’insediamento di Biden. E forse è meglio così. Ma di questo parleremo in un prossimo articolo.

Field of Flags: le bandiere per Joe Biden

joe-biden-insediamento
Fonte: twitter
joe-biden-insediamento
Fonte: twitter
joe-biden-insediamento
Fonte: twitter

Queste sono solo tre delle foto che stanno facendo il giro di Twitter e del web. Sono 200 mila bandiere che sono state posate in rappresentanza degli americani che non potranno essere presenti il giorno dell’insediamento di Joe Biden, ovvero domani, a causa della pandemia da Covid-19. In questo modo, non solo si assiste a una scena meravigliosa quanto triste, ma si evita anche assurdi assembramenti. Sin dal suo insediamento, il nuovo Presidente dimostra di avere a cuore la salute degli americani.

È chiamato Field of Flags, campo di bandiere, e sono sulla National Mall prima della cerimonia di insediamento di Joe Biden come 46° Presidente degli Stati Uniti d’America. Non ci sono folle, non bisognerà stare attenti alle distanze da far rispettare né agli ospiti, il giuramento di Biden avverrà così, nel silenzio e nella sicurezza. Anche in questo caso, sarà la rottura di una tradizione, che però non dipende dal Presidente ma dalla situazione che stiamo vivendo.

Le bandiere sono state illuminate per 46 secondi, proprio perché Joe Biden sarà il 46esimo Presidente degli Stati Uniti. Tutti sui social non attendono altro che l’insediamento, stamani il nome del Presidente era in tendenza, anche al Senato non si fa che nominarlo. Ormai l’attesa sembra estenuante, perché tutti sono curiosi di sapere come Joe Biden opererà alla Casa Bianca, se rispetterà tutte le aspettative degli americani o se sarà un Trump meno omofobo e razzista.

La cerimonia, in ogni caso, avrà inizio domani, 20 gennaio, e non sarà silente solo per il Covid-19, sottolineiamo anche questo. È stata presa questa decisione anche per evitare degli eventuali attacchi alla vita del Presidente, soprattutto dopo quanto accaduto il 6 gennaio.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Giulia

Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

Torna in alto