Dayane Mello stuprata a La Fazenda nel silenzio mondiale

Condividi

Dayane Mello è divenuta molto popolare nella scorsa edizione del Grande Fratello, tuttavia godeva già di un seguito in Brasile (potrete ricordare le lotte durante l’edizione di cui lei ha fatto parte) e infatti di recente sta partecipando al reality brasiliano La Fazenda. Proprio in questo è successa una vicenda scandalosa a cui è stato dato troppo poco rilievo: Dayane Mello è stata molestata e poi stuprata davanti alle telecamere, con gli autori che sono intervenuti solo dopo le pressioni da parte dei fan.

Lui è il cantante Do Borel che, secondo Casa Chi di Alfonso Signorini, in passato sarebbe stato già denunciato da tre donne per aggressione e violenza domestica, fisica e psicologica, quindi non è un uomo sconosciuto alle forze dell’ordine ma, come al solito, continua a girare a piede libero, rovinando la vita ad altre persone. Adesso lui è stato squalificato, ma ci auguriamo con tutto il cuore, per il bene, per il rispetto e per la dignità di Dayane Mello ma anche di tutte le altre volte, che venga punito come merita.

Dayane Mello è stata violenta in diretta nazionale. È stata violentata davanti a tante persone che non sono minimamente intervenuto, non solo le persone presenti con lei in stanza ma anche davanti agli occhi della produzione che ha deciso di non interrompere il programma e dare la giustizia che merita a una ragazza, a una donna, a una madre. È stata stuprata e se non ci fosse stato lo scandalo mediatico la situazione non sarebbe neanche venuta allo scoperto.

dayane-mello-violentata

Dayane Mello: la molestia e lo stupro a La Fazenda

È tutto iniziando quando la modella divenuta famosa per Grande Fratello VIP ha deciso di mettersi in gioco in un nuovo programma iniziato proprio qualche giorno fa. In questo reality conosce Nego Do Borel, il suo molestatore e stupratore. Inizialmente ha solo cercato di baciarla approfittando del fatto che lei avesse bevuto dell’alcool, tentando anche di toccarla sotto le coperta nonostante Dayane Mello abbia più volte detto di no., le dice anche che ha un’erezione Pensate che, arrabbiato per il rifiuto, ha scagliato un secchio contro il muro della stalla dove si trovavano, svegliando tutti i concorrenti.

dayane-mello-violentata

In quel momento le telecamere hanno deciso di non inquadrare più la molestia, cercando quindi di non dare importanza all’accaduto. Quando hanno ripreso nuovamente a inquadrare la scena, Dayane Mello dormiva e lui non si trovava più nella Baia. Alcune voci però fanno sapere che la modella sarebbe scoppiata a piangere chiedendo aiuto alla produzione, e questo ha fatto scoppiare diverse polemiche. Ma non finisce qui. La notizia delle ultime ore è che Dayane Mello sarebbe proprio stata stuprata, come testimoniano alcuni lividi sul suo corpo. E ancora la produzione non fa nulla.

In ogni caso la questione sarebbe potuta non finire in questo modo. Nel momento in cui quel viscido ha anche solo provato ad avvicinarsi a Dayane approfittando del fatto che fosse ubriaca, sarebbe dovuto essere tempestivamente espulso dal programma, anche senza che fossero le persone sui social a spronare a cacciare il cantante. Invece hanno atteso, hanno atteso troppo e siamo arrivati all’epilogo peggiore. Adesso hanno annunciato la squalifica, ma è già troppo tardi.

«Record TV informa che, dalla mattina di questo sabato (25), sta lavorando a un’attenta inchiesta in relazione ai fatti dell’ultima notte nel reality ‘A Fazenda’ che hanno coinvolto Nego do Borel e Dayane Mello. Un team multidisciplinare si è occupato dell’analisi di tutto il materiale registrato, oltre ad aspettare che Dayane e gli altri concorrenti si svegliassero per raccogliere ulteriori elementi, discorsi e testimonianze che potessero supportare la decisione da prendere. Oltre all’assistenza psicologica, Dayane ha sostenuto un colloquio completando gli elementi essenziali per un processo decisionale equo. Alla luce dei fatti, i direttori di Record TV hanno deciso di ritirare Nego do Borel dal concorso».

L’ufficio stampa di Nego Do Borel ha negato tutto ciò che è avvenuto e ha deciso di iniziare una battaglia legale per poter confermare la sua innocenza: «Ci dispiace che, proprio come all’estero, il cantante sia stato giudicato in questo modo all’interno del reality, in cui in pochi istanti è riuscito a divertirsi senza tutti quegli sguardi e note che lo circondano», hanno scritto. Lo show, comunque, continua. Nessuna interruzione, nessuna indagine. Ancora una volta i soldi vengono prima della salute mentale e fisica di una persona.

I video e le immagini

dayane-mello-violentata

Solidarietà dai social

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Schwa e asterisco: i due bocciati da parte dell’Accademia della Crusca
Next post Amazon Prime Gaming: 3 piacevoli sorprese per ottobre?