Cognome materno: prima assegnazione in Italia

Condividi

C’è stata la prima decisione di un Tribunale italiano riguardo l’assegnazione del cognome materno a un figlio minorenne: ed è positiva! Il Tribunale di Pesaro, con provvedimento emesso ieri 28 aprile e depositato oggi, ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati Andrea Nobili e Bernardo Becci dello studio NBBZ di Ancona, per la madre di un minorenne che chiedeva il riconoscimento anche del cognome materno al figlio, nonostante l’opposizione del padre.

Solo qualche giorno fa la Corte Costituzionale aveva pronunciato la decisione che stabilisce che i genitori possono scegliere «di comune accordo, di attribuire soltanto il cognome di uno dei due», altrimenti la regola automatica sarà quella di far assumere al figlio il casato «di entrambi i genitori nell’ordine dai medesimi concordato». Adesso, invece, abbiamo il primo caso ufficiale.

I due legali hanno spiegato che questa decisione è la prima che «viene espressamente richiamata nel decreto del Tribunale di Pesaro, il quale ha ordinato all’Ufficiale dello Stato civile del Comune ove risiede il minore la modifica dello stato di nascita, aggiungendo il cognome materno». Sul web, intanto, continua l’ironia (o forse ignoranza) riguardo a quanto saranno lunghi i cognomi fra qualche generazione.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.