Clubhouse: come funziona il cosiddetto social del momento? Le opinioni di chi lo usa


Ne stanno parlando tutti, quindi cercheremo di capirlo anche noi: cos’è Clubhouse? In primis, vi dico già che noi utenti di Android ancora non possiamo provarlo e, infatti, io mi baserò sulle recensioni degli utenti che hanno già avuto la fortuna di utilizzarla, oltre che alle informazioni che ci vengono fornite sul web. Insomma, sarà una sorta di articolo riassuntivo per far sì che, noi utenti di Android, ci prepariamo a quando sarà disponibile anche per noi, e anche per gli utenti iOS che vogliono un motivo per scaricarla (o per non farlo).

clubhouse-social-del-momento
Fonte: Search Enjine Journal

Partiamo dal presupposto che, su questo nuovo social, non esistono né commenti né messaggi scritto: tutto avviene con la vostra voce e niente viene registrato. Quindi potremo definirlo una sorta di distributore di podcast, poiché sono contenuti solamente degli audio. Al momento, come vi abbiamo detto, è disponibile solo per gli iPhone, e bisogna anche avere almeno 18 anni per iscrivervi. Se siete utenti Android, non scoraggiatevi, perché l’applicazione per il PlayStore è già in fase di sviluppo.

Per entrare, da quello che mi sembra di comprendere, c’è bisogno di un invito da parte di qualcuno che ne fa già parte e che vi sblocchi l’accesso. Quando sarete accettati, diventerete degli ascoltatori, mentre gli altri parleranno. Lo paragonerei a Teams, Zoom, ma anche alla nuova funzione chat vocale di Telegram: alcuni parlano, altri ascoltano, e gli argomenti coinvolti sono davvero tanti. La differenza con Telegram è che si può alzare la mano per fare un intervento o per porre una domanda con chi parla, che può anche essere un giornalista famoso.

Ovviamente ci sono anche le chat libere, quelle dove le regole sono molto meno restrittive e in cui avete la possibilità di scambiare quattro chiacchiere con sconosciuti come se vi trovaste a un bar. Penso che sia proprio questa la cosa bella. Potete usare Clubhouse quando volete, potete indossare degli auricolari e parlare con sconosciuti mentre fate altro, non dovete stare per forza con lo smartphone in mano e lo sguardo su esso.

Clubhouse: cosa ne pensa chi lo ha provato?

Abbiamo relativamente visto, in maniera molto generale, come funziona Clubhouse (vi serve un invito, entrare in una chat, ascoltate e parlate), per cui adesso vediamo come ne parlano le persone che hanno avuto la fortuna di provarla. Soffermiamoci prima su alcuni commenti di utenti su Twitter, e poi vediamo quelli degli utenti Apple che commentano l’applicazione sullo store.

clubhouse-social-del-momento
Fonte: cnn

L’opinione di Twitter

Martino scrive che «di interessante c’è che è uno strumento in cui puoi solo ascoltare, facendo altro nel frattempo, non devi ”costruirti l’audience”, forse si è eliminato l’assillo autoerotizzante del following (non lo so), in queste prime fasi tutti sono accessibili: ieri c’era Luca Bizzarri e ci potevo parlare, non che sia il Papa ma non lo trovo al bar sotto casa di solito». Lo descrive come un social diversa, che forse fra una settimana sparirà perché tutti ce ne saremo dimenticati.

Al contrario, Marianna è molto felice e lo descrive come il suo social preferito:

Francesca è invece un po’ più polemica a riguardo: «adulti che criticavano l’uso di #tiktok tra i giovani e ora si divertono nel nuovo parco giochi su #clubhouse dove possono stare insieme ai fuffologi con tanto tempo libero». Altri invece commentano le stanze, alcune noiose, alcune stupide, altre troppo serie. Insomma, dipende un po’ dai gusti degli utenti.

L’opinione dell’AppleStore

Al momento, con 205k ratings, Clubhouse riesce a guadagnare ben 4.9 stelline. Leggiamo, quindi, quello che hanno da dire gli utenti della Apple che l’hanno già provata (tradurrò le recensioni, poiché le vedo solo in inglese).

«Amo assolutamente Clubhouse, l’unica cosa che non mi piace è l’industria di persone che chiedono agli altri di addebitare su una piattaforma libera che è stata costruita per creare la connessione tra il mondo del settore con gli individui che sono in qualche modo già nel settore. Mi sento come se Clubhouse abbia bisogno di mantenere l’invito per l’app solo forse facendo 1 invito ogni due mesi per impedire all’applicazione di essere più satura come Facebook o Instagram dove chiunque può aderire.

Penso che abbiano bisogno di qualcuno che vada in queste stanze e si assicuri che tutte le linee guida siano rispettate perché la maggior parte di loro non lo sono. Questa non dovrebbe essere un’app popolare, ma uno strumento per aiutare le menti creative a essere in collegamento con professionisti.

La gente non dovrebbe essere addebitato per entrare in una stanza pubblica dalla gente che sostiene essere professionisti. Il cashapp non dovrebbe essere consentito nelle descrizioni del profilo su una piattaforma pubblica. E ho la sensazione che l’applicazione sia stata creata per essere una forma aperta, l’opzione di alzare la mano non dovrebbe essere disabilitata. I moderatori dovrebbero solo scegliere chi vogliono sul palco ma non far sentire inferiore qualcuno disabilitando le mani.»

clubhouse-social-del-momento
Fonte: mobileworld

Insomma, come al solito, il problema sono gli esseri umani che ne approfittano. L’applicazione piace, e anche tanto. Questa era la recensione di reallyshan, che ha comunque dato cinque stelle. La gran parte di recensioni, infatti, vanno dalle 4 alle 5 stelle, qualcuna tre, ma, scorrendo, se ne trova anche una con una. Vediamo cosa ha da dire loveisaboombox:

«Devi usare il tuo numero di telefono per impostare l’app. Poi chiede l’accesso ai tuoi contatti personali e ogni volta che accedi ti mostra le foto/i profili di ogni singolo contatto che hai nel tuo telefono che è su Clubhouse. È inquietante per me che la mia foto e il mio profilo siano mostrati ad ogni persona che abbia mai avuto il mio numero salvato nel suo telefono.

Una grande bandiera rossa è che non si è in grado di eliminare il tuo profilo in app o sul loro sito web. Devi prima confermare il tuo indirizzo e-mail nell’app, poi inviarlo via e-mail e richiedere la cancellazione. Hanno dichiarato che ci vorrà molto tempo per rispondere via e-mail. Clubhouse è così invasivo che non vale la pena scaricare.»

Insomma, per questo utente, è un gran problema quello della privacy e, in fin dei conti, possiamo anche comprendere il motivo. Altri utenti che hanno dato una stella hanno modificato la propria opinione dopo averla utilizzata per mesi. Diciamo che Clubhouse piace, dopo un po’ stanca, mentre altri ne rimangono estasiati. Come al solito, per farsi una propria opinione, bisogna provare (e io la proverò, non appena uscirà sul PlayStore).

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.