Britney Spears conferma: sta scrivendo un libro sulla sua vita

Condividi

Britney Spears ha confermato: sta ufficialmente scrivendo un libro/memoir sulla sua vita. Ovviamente non si conosce anche la data di uscita, né il titolo dell’opera, ma sappiamo, tramite Page Six, che la popstar ha firmato un contratto di 15 milioni di dollari con la casa editrice Simon & Schuster, come conferma un post della cantante, poi eliminato, su Instagram. Considerato non solo l’iconicità di Britney Spears, ma anche la sua storia che incuriosisce i molti, sicuramente il libro sarà un grande successo.

britney-spears-libro
Britney Spears e la sorella Jamie Lynn

Abbiamo largamente parlato di tutta la storia di Britney Spears e di come il padre si sia approfittato di lei, utilizzandola solo come un portafogli senza concederle la libertà e le pause che chiunque merita, per cui la ripeteremo molto in breve in questo articolo, prima di parlare del libro, ma se siete interessati potete informavi qui: #FreeBritney: Britney Spears ha un nuovo avvocato e #FreeBritney: la dichiarazione completa della cantante.

La storia ha radici nel 2008, anno che noi ricordiamo con il crollo nervoso di Britney Spears (le sue foto con la testa rasata hanno fatto letteralmente il giro del mondo) e in cui il padre Jamie è ufficialmente divenuto il tutorie legale del patrimonio e della carriera della figlia popstar, venendo pagato (come se un padre dovesse essere pagato per accudire la propria figlia) la bellezza di 130 mila dollari all’anno.

Per anni Britney Spears non si era lamentata di questa conservatorship, così viene chiamato in America in termini legali questo tipo di tutela applicata a chi ha disturbi mentali o è troppo anziano, ma lo scorso anno tutto è cambiato (il New York Times ha recentemente pubblicato un articolo in cui si vede che, però, Britney ha provato per anni del conservatorship del padre), quando, tramite il suo legale Samuel Ungham III, aveva fatto sapere in tribunale di essere «fortemente contraria» alla tutela paterna, minacciando anche di non cantare più finché le cose non sarebbero cambiate.

Poi, finalmente, il padre Jamie ha rinunciato alla tutela dopo 13 anni di abusi. Nei documenti presentati alla Corte leggiamo che «i recenti eventi relativi a questa tutela hanno messo in dubbio se le circostanze siano cambiate a tal punto che potrebbero non esistere più i motivi per l’istituzione di una tutela». Aggiunge poi che se la figlia vuole gestire come preferisce la sua vita, lui vuole darle questa possibilità poiché ha sempre e solo voluto il suo bene. Britney due mesi fa aveva anche detto al giudice di voler denunciare il padre per «abuso di tutore». Sarà per questo che ha deciso di lasciarla libera?

In ogni caso, prima o poi, conosceremo tutta la storia per mano di Britney Spears in persone, in modo da comprendere davvero quello che la pop star ha passato.

Britney Spears conferma che sta scrivendo un memoir

«Sto scrivendo un libro al momento, ed è davvero riconciliante e terapeutico», ha scritto Britney Spears sul suo profilo Instagram. «È anche piuttosto dura ripescare alcuni eventi del passato che non ho mai avuto modo di esprimere apertamente», ha aggiunto. Il libro ripercorrerà la sua vita e la sua carriera, dal 2007, l’anno del dramma che l’ha coinvolta per anni, fino agli ultimi processi per liberarsi, finalmente, della custodia paterna, riprendendo in mano la sua vita.

britney-spears-libro

«Sto adottando un approccio intellettuale come ha fatto anche Justin quando si è scusato con Janet Jackson e me», ha detto, facendo proprio riferimento a come il suo ex, Justin Timberlake, che si è scusato proprio un anno fa, circa (#FreeBritney: la prima vittoria in aula e le scuse di Timberlake). Il libro sarà anche una risposta alla madre, Lynn Spears, e alla sorella Jamie, che ha scritto di recente un libro, Things I Should Have Said, definito da Britney una «menzogna», in un periodo in cui «non era in grado nemmeno di prendersi una tazza di caffè o guidare la propria macchina o dire nulla».

britney-spears-libro

Ha scritto ancora, nel post, di non essere «il genere di persona che apre argomenti scomodi, perché non penso sia rispetto. Però suvvia, parliamone». Ricordiamo anche che di recente Britney Spears ha annunciato il matrimonio, il cui abito sarà disegnato dall’amica Donatella Versace, che è stata a Los Angeles per gli Oscar e a Las Vegas per i Grammy, e ha avuto parole di ammirazione per la cantante: «Sta bene. L’ho trovata in uno straordinario stato emotivo. Sono felice di averla vista così».

Sentire queste parole ci rallegra molto, e speriamo davvero non solo di poter leggere al più presto le parole di Britney Spears, ma anche di poter ascoltare quanto prima la sua nuova musica.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.