Basket Olimpiadi 2021: la nazionale italiana al torneo pre-olimpico

Condividi
basket-olimpiadi-2021-nazionale-qualificazioni
Fonte: Pinterest

Udite udite, abbiamo un annuncio per tutti i nostri lettori e per gli amanti dello sport: ebbene sì, oltre alla nazionale di calcio Euro 2020 anche la nazionale italiana di basket sarà presente alle Olimpiadi di Tokyo 2021!

I nostri cestisti azzurri avrebbero dovuto partecipare all’Euro 2020, originariamente previsto dal 2 al 19 settembre 2021, ma l’evento è stato ufficialmente rinviato di 12 mesi dalla FIBA a causa del rinvio delle Olimpiadi di Tokyo del 2020 al 2021.

Pre-olimpico basket 2021: chi sono i nostri azzurri

Le danze sono state aperte con la prima partita del torneo pre-olimpico a Belgrado contro il Portorico, a seguire l’Italia sorpassa anche la Repubblica Dominicana per poi ottenere una clamorosa vittoria contro la Serbia, squadra favorita alla conquista del posto alle Olimpiadi 2021. Ormai tutti conoscono i protagonisti della nazionale di calcio, ma chi sono le stelle del basket italiano?

  • Simone Fontecchio
  • Riccardo Moraschini
  • Awudu Abass
  • Giampaolo Ricci
  • Alessandro Pajola
  • Amedeo Tessitori
  • Michele Vitali
  • Stefano Tonut
  • Marco Spissu
  • Achille Polonara
  • Nicolò Melli
  • Niccolò Mannion
basket-olimpiadi-2021-nazionale-qualificazioni
Fonte: Twitter

Se avete la curiosità e voglia di approfondire sulle caratteristiche e sulla carriera di ciascuno dei giocatori vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina della Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) cliccando sul link che trovate qui accanto!

La nazionale italiana di basket debutta al torneo preolimpico con una vittoria in rimonta, guidata dai 21 punti a testa di Mannion, Polonara e Fontecchio. Prima dell’inizio della partita tutti gli Azzurri in ginocchio in sostegno del movimento BlackLivesMatter contro il razzismo.

basket-olimpiadi-2021-nazionale-qualificazioni
Fonte: Twitter

Pre-olimpico basket 2021: Italia vs Serbia

L’Italia scende in campo alla Alexsandar Nikolic Hall di Belgrado con più grinta che mai: trainati da Nico Mannion e Stefano Tonut gli azzurri ottengono un parizale di 28-22 dopo 10 minuti, nonostante l’ingresso in campo di Vasilije Misic e Milos Teodosic, giocatori degni di nota tra le fila serbe.

All’inizio del secondo periodo si risveglia il talento cestistico degli uomini di Igor Kokoskov, che nel giro di tre minuti ribaltano la situazione grazie a Danilo Andjusic. Il match entra nel vivo con un basket sempre più di alto livello, il ritmo di gioco aumenta esponenzialmnete: il regista Nico Mannion richiama gli azzurri, Simone Fontecchio e Achille Polonara rispondono insieme a tutta la squadra.

Dall’altra parte Boban Marjanovic dall’alto dei suoi 224 centimetri cerca di mettere a segno canestri facili, ma è l’Italia a dominare sui tiri da tre e a chiudere il secondo quarto a+12. Il punteggio all’intervallo lungo è di 57-45 per la nostra nazionale.

Nemmeno la presenza del leggendario coach serbo Zeljko Obradovic in tribuna arresta la scalata degli azzurri, che vanno ancora a segno al tiro da tre, volando a +19 nei primi minuti e mettendo in seria difficoltà la Serbia. Un superbo Achille Polonara ruba palla in difesa e segna; la Serbia s’innervosisce e gli uomini di Meo Sacchetti ne approfittano: Alessandro Pajola mette la firma sull’incontro e consolida il vantaggio dell’Italia a +24.

Ci troviamo nel momento di massima distanza tra le due nazionali e di massima tensione per la nazionale serba, che reagisce in un impeto di rabbia e orgoglio e, spinta dai tifosi, chiude il terzo quarto sul +17 perl’Italia (80-63).

Nell’ultimo periodo di gioco l’arena di Belgrado si infiamma: gli avversari tentano di reagire ma Polonara continua a dare spettacolo insieme a Mannion, la cui mano non trema nemmeno dalla lunetta e lo premia come miglior marcatore azzurro con 24 punti.

A pochi secondi dal termine la rimonta della Serbia è ormai impossibile, ed è trionfo azzurro a Belgrado: la nazionale italiana di basket torna alle Olimpiadi dopo 17 anni.

Fonte: Twitter

Così commenta Petrucci, presidente della Federbasket: «Una partita straordinaria, che rimarrà nella storia perché vincere in casa della Serbia è sempre un’impresa, indipendentemente dalle assenze delle due squadre. Una vittoria fantastica, merito di Meo Sacchetti e del suo staff. Ringrazio tutto il mondo del basket che ci è sempre stato vicino. La pallacanestro italiana meritava una gioia così grande».

Nonostante le premesse, lItalia batte la Serbia e strappa ufficialmente il biglietto d’ingresso alle Olimpiadi di Tokyo 2021 con una splendida vittoria. Achille Polonara vince il titolo di MVP del pre-olimpico giocando un basket veramente da spettacolo: 17.2 punti e 9.3 rimbalzi di media, con l’88% da 2 e il 61% da 3.

basket-Italia-olimpiadi-2021-Tokyo
Fonte: Twitter

L’Italia inizierà il suo percorso olimpico domenica 25 luglio contro la Germania. Ora non ci resta che attendere insieme l’esordio della nostra nazionale, c’è poco da dire ai nostri ragazzi: SI PUO’ FAREEEEEEE!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Papa Francesco sta bene: adesso 7 giorni di degenza
Next post Addio Raffaella Carrà: si spegne a 78 l’icona della musica italiana